Home > Ambiente e salute > Evitare, sostituire, riciclare: la strategia di SPAR per ridurre l'inquinamento da imballaggi di plastica

Evitare, sostituire, riciclare: la strategia di SPAR per ridurre l'inquinamento da imballaggi di plastica

scritto da: NextCommunications | segnala un abuso

Evitare, sostituire, riciclare: la strategia di SPAR per ridurre l'inquinamento da imballaggi di plastica


VILLACH, 13 settembre 2019 - Gruppo SPAR all'avanguardia, anche nel supermercato Interspar di Atrio, il centro commerciale più grande della Carinzia situato a Villach, nelle iniziative per la riduzione dei rifiuti da imballaggio di plastica, che rappresentano una delle potenziali fonti di inquinamento ambientale più dannose del pianeta. Basti pensare nel solo 2017, in tutta l'Austria sono state smaltite 310.000 tonnellate di imballaggi in plastica. 

Una strategia, quella messa in atto da SPAR a livello aziendale, che è costituita da tre pilastri: evitare all'origine gli imballaggi di plastica, sostituirli con quelli fatti di altri materiali meno impattanti, soppiantare gli imballaggi monouso con quelli riutilizzabili. Va detto che, innanzitutto, per ogni singolo prodotto, i gestori controllano se l'imballaggio può essere completamente evitato o ridotto. In caso contrario, la riciclabilità sarà ottimizzata. Naturalmente si fa sempre molta attenzione a mantenere la freschezza, l'igiene e la conservabilità degli alimenti, anche con l'utilizzo di imballaggi alternativi.

Il riuso intelligente dei materiali di scarto è di casa da Atrio, dove tutti i negozi partner sono tenuti a rispettare il concetto di riciclo. "Atrio è un centro che, sulla base di una classifica stilata di recente negli Stati Uniti - annota il direttore generale di Atrio Richard Oswald - si fregia del titolo di shopping center più ecologico del mondo. Pertanto, l'attenzione di SPAR alla promessa di ridurre gli imballaggi evitandoli ove possibile è in perfetta sintonia con la nostra sensibilità ambientale". Già premiato con nove riconoscimenti internazionali tra cui l'Energy Globe Award' e il 'Trigos Award per l'ecologia', Atrio - interamente realizzato con materiali ecocompatibili - ha investito più di 100 milioni di euro per realizzare un complesso 'futuristico' che si avvale di un sistema di approvvigionamento energetico geotermico basato sullo sfruttamento dei 652 pali trivellati che sostengono le fondamenta della struttura, attraverso i quali il calore viene raccolto dal terreno e accumulato. La forza naturale del calore terrestre viene sfruttata lungo l'arco di tutto l'anno: nei mesi freddi viene usato per il riscaldamento tramite pompe di calore, mentre nei periodi più caldi viene utilizzato per il raffreddamento dell'edificio attraverso appositi impianti. "In questo modo - annota il direttore Oswald - copriamo quasi la metà del nostro fabbisogno energetico oltre, naturalmente, a contribuire attivamente e giornalmente alla protezione del clima, con il risparmio, ogni anno di 500 tonnellate di anidride carbonica, pari a tre milioni di chilometri percorsi da autovetture nell'arco di un anno".

Atrio | Villacco | Shopping center | Riciclo | Plastica |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Vannia Gava, sottosegretario alla transizione ecologica scrive a Legnolandia. "Mi congratulo perché, aderendo al programma nazionale per la valutazione dell'impronta ambientale, vi affermate come esempio per tutte le azi

Vannia Gava, sottosegretario alla transizione ecologica scrive a Legnolandia.
Il Presidente della società di Forni di Sopra, De Santa: "Siamo onorati di ricevere un messaggio che riconosce un percorso di sostenibilità che fa parte del nostro DNA aziendale". L'impresa ha di recente sottoscritto un accordo volontario con il Ministero per il calcolo della Carbon Footprint UDINE, 4 agosto 2021 - "Siete un'azienda che ha saputo rinnovarsi negli anni, puntando soprattutto nell'investimento in nuove tecnologie nel rispetto dell'ambiente. Un percorso importante di vera transizione ecologica, ed oggi aderendo al Programma nazionale per la Valutazione dell'Impronta Ambientale, vi affermate come esempio per tutte le aziende del settore". È quanto ha scritto l'on. Vann (continua)

Studio Mosetti Compagnone (FVG) tre volte sul gradino più alto del podio: due premi nazionali di Le Fonti Awards Italy e uno di Legal Community Italian Awards

Studio Mosetti Compagnone (FVG) tre volte sul gradino più alto del podio: due premi nazionali di Le Fonti Awards Italy e uno di Legal Community Italian Awards
Team legale dell'anno in Diritto del lavoro/contenzioso, ma anche due volte “avvocati dell'anno” Tre importanti riconoscimenti a livello nazionale per lo Studio Mosetti Compagnone (con sedi a Udine, Gorizia, Trieste), guidato dagli avvocati Giulio Mosetti e Daniele Compagnone, che è salito di recente sul gradino più alto del podio in due categorie del Premio "Le Fonti Awards Italy", che valorizza i brand, a livello aziendale e personale, attraverso la sua comunità business certificata e focal (continua)

Assicoop FVG in prima linea a sostegno di lavoratori, famiglie e mondo cooperazione

Assicoop FVG in prima linea a sostegno di lavoratori, famiglie e mondo cooperazione
Bilancio 2020 approvato dall'Assemblea ordinaria svoltasi ieri a Udine. Utile di gestione pari a 16.707 euro. Il presidente Marco Riboli: “Covid ha accelerato impegno per solidarietà”. Un utile di gestione pari a 16.707 euro, destinato ad aumentare il fondo di riserva della società, e la realizzazione di importanti iniziative di solidarietà a favore delle cooperative socie nel corso del 2020. Sono i principali risultati del bilancio chiuso al 31 dicembre 2020 e dell'attività svolta l'anno scorso da Assicoop Fvg, la s.r.l. che riunisce il mondo delle cooperative aderenti a LegaCo (continua)

Trieste si prepara ai campionati mondiale ed europeo di vela a Luglio

Trieste si prepara ai campionati mondiale ed europeo di vela a Luglio
Il 420 dei velisti triestini Luca de'Vidovich e Francesco Austoni pronto a gareggiare ai campionati mondiale (Sanremo) ed europeo (Formia) nel mese di luglio. Vestirà i colori di Ondatlc. Trieste, 30 giugno 2021 - "Ci siamo allenati molto, in baia, fino a Muggia, ma anche fino a Capodistria: dai 4 ai 6 allenamenti alla settimana, anche d'inverno. Per questi campionati così importanti, abbiamo cercato di prepararci nel modo migliore". Lo racconta Luca de' Vidovich, triestino, 18 anni, prodiere della barca 420 che con Francesco Austoni (17 anni), triestino pure lui, si appresta (continua)

Atrio Villach, l'esperienza di shopping o di gita è ora più facile: ecco le nuove regole per chi arriva dai Paesi a basso rischio

Atrio Villach, l'esperienza di shopping o di gita è ora più facile: ecco le nuove regole per chi arriva dai Paesi a basso rischio
Il general manager Richard Oswald: "Aspettiamo gli amici italiani a braccia aperte". Per il rientro, test antigenici gratuiti direttamente nel centro commerciale. "Si può scegliere tra naso e gola". VILLACH, 21 GIUGNO, 2021 - Lo shopping center Atrio di Villach, il più grande della Carinzia, a pochi chilometri di distanza dal confine di Coccau-Tarvisio, è pronto ad accogliere i clienti italiani in sicurezza e con molte novità, grazie all'allentamento delle misure restrittive anti-Covid in ingresso e alla possibilità di effettuare gratuitamente in loco i tamponi richiesti per il rientro in Ita (continua)