Home > Cultura > -Pomigliano D’Arco: Alla Festa Fiom il convegno sulle “Eccellenze industriali per il rilancio del Sud” ed il concerto del Gruppo Operaio 'E Zezi. (Scritto da Antonio Castaldo)

-Pomigliano D’Arco: Alla Festa Fiom il convegno sulle “Eccellenze industriali per il rilancio del Sud” ed il concerto del Gruppo Operaio 'E Zezi. (Scritto da Antonio Castaldo)

scritto da: TonySpeaker | segnala un abuso

-Pomigliano D’Arco: Alla Festa Fiom il convegno sulle “Eccellenze industriali per il rilancio del Sud” ed il concerto del Gruppo Operaio 'E Zezi. (Scritto da Antonio Castaldo)


 

Pomigliano D’Arco: Alla Festa Fiom il convegno sulle “Eccellenze industriali per il rilancio del Sud” ed il concerto del Gruppo Operaio 'E Zezi. (Scritto da Antonio Castaldo)

 

A Pomigliano D’Arco, sabato 14 settembre 2019, è stata svolta la terza di quattro giornate della “Festa della Fiom”. Inaugurata giovedì 12 settembre nella serata di venerdì 13 settembre ha avuto anche la visita del Segretario Generale della CGIL, Maurizio Landini, che qui è stato intervistato da Lucia Annunziata.

Sabato 14 settembre c’è stato il convegno “Fiom in Festa a Napoli - Si può fare. Le eccellenze industriali per il rilancio del Sud”, introdotto da Marina Cerotto, Segreteria Fiom di Napoli e curato dal giornalista Loris Campetti, aventi come partecipanti: Francesca Re David, della Segretaria Generale Fiom-Cgil Nazionale, come ripreso da sociologo e giornalista, Antonio Castaldo, per IESUS Scienze Umane e Sociali e postato sul web all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=QTBodgFIS2w&feature=youtu.be.

 Mauro Brega, Direttore Relazioni Industriali Ge Avio; Maurizio Rosini, Responsabile Operation Leonardo Company; Luca D’Aquila, CFO Gruppo Hitachi Rail; i convegni e gli incontri sono stati integralmente ripresi e pubblicati da “Radio Radicale” sul sito https://www.radioradicale.it .

Il Gruppo Operaio “Zezi” di Pomigliano D’Arco, da 45 anni sulla breccia, guidati dall’eroico fondatore, Angelo De Falco “O’ Prufussore”, con i suoi canti di lotta, le tammurriate di impegno civile, la riscoperta delle tradizioni riattualizzate con nuovi contenuti comunicativi, di solidarietà e di emancipazione di denuncia e di lotta sono stati chiamati a suonare e cantare nella serata della Festa della Fiom a Pomigliano D’Arco di sabato 14 settembre 2019.

Sul palco del Parco Pubblico “Giovanni Paolo II” per “’E Zezi” c’erano: Angelo De Falco, fondatore, triccaballacche, putipù e scetavajasse; Alessio Sica, batteria; Massimo Ferrante, voce e chitarra; Enzo Salerno, basso; Dario Mogavero, voce e tammorra; Rino Saggio, sax e flauto traverso; Andrea Russo, fisarmonica; Paolo Esposito Mocerino, voce. Un momento del concerto, con la riproposta “Giuvinotte e Signurine”, è stato ripreso dal sociologo e giornalista, Antonio Castaldo, per IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali e postato all’indirizzo web https://www.youtube.com/watch?v=_UTXJzfVmYg&feature=youtu.be .

Ospiti per una dimostrazione delle attività laboratoriali e di studio della tammorra impiegata per l’esecuzione corale degli allievi della scuola di musica “Il Flauto Magico” di Casalnuovo di Napoli, diretta da Luigi Esposito e di quelli partecipanti al laboratorio di percussioni “Il Suono dell’Anima” di Pomigliano D’Arco, condotto da Bruno Senese e tutti impegnati, con la voce di Loredana Russo, nell’esecuzione della storica canzone zeziana “Vesuvio”, come da Antonio Castaldo qui documentato:  https://www.youtube.com/watch?v=5JBvrSdNEUI&feature=youtu.be .

 Con Bruno Senese, appena entrati nel terzo millennio, c’è stata una lunga stagione di condivisione dell’esperienza di “Zezi Teatro” -ha ricordato Antonio Castaldo-, da “Masaniello” al “Popolo dei Cancelli” dalla “Rivolta del 2640” a “Nu’ staracià” partecipando anche a due edizioni di “Maggio dei Monumenti”. Rivederlo nel maturo ruolo di maestro di percussioni mi ha dato occasione di apprezzarlo ancora di più dopo i trascorsi prima al Teatro Nuovo di Napoli e poi nelle itineranti popolari messe in scena sotto l’egida dei Zezi di Pomigliano D’Arco. Un rammemorante caro pensiero va a chi di quel gruppo non c'è più: Enzo Albrizio e Peppe Guarino”.

IESUS

- Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali - Brusciano NA-



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

- Brusciano NA - Enzo Cerciello è Candidato PSI al Consiglio Regionale della Campania 2020 con De Luca Presidente. (Comunicato Stampa del Candidato Enzo Cerciello)

- Brusciano NA - Enzo Cerciello è Candidato PSI al Consiglio Regionale della Campania 2020 con De Luca Presidente. (Comunicato Stampa del Candidato Enzo Cerciello)
Brusciano NA -  Enzo Cerciello è Candidato PSI al Consiglio Regionale della Campania 2020 con De Luca Presidente. (Comunicato Stampa del Candidato Enzo Cerciello)A Brusciano per le Elezioni Regionali 2020 in Campania nella lista PSI con De Luca Presidente, si candida il Dottore Enzo Cerciello, classe 1962, sposato con Giulia, padre di Vincenzo e Francesco, ha studiato presso l’Università (continua)

-Bologna 2 Agosto 1980-2020. Francobollo P. T. emesso dal MISE su bozzetto di Lucia Baldrati. (Scritto da Antonio Castaldo)

-Bologna 2 Agosto 1980-2020. Francobollo P. T.  emesso dal MISE su bozzetto di Lucia Baldrati.  (Scritto da Antonio Castaldo)
Bologna 2 Agosto 1980-2020. Francobollo P. T.  emesso dal MISE su bozzetto di Lucia Baldrati.  (Scritto da Antonio Castaldo) “Il 2 Agosto a Bologna nel 40esimo Anniversario della Strage di alla Stazione, presso lo stand di Poste Italiane in Piazza del Nettuno, nell’acquistare le cartoline del 40esimo anniversario della Strage alla Stazione di Bologna, quella dell’Associazion (continua)

- Bologna 2 Agosto 1980-2020. Il Gonfalone civico ed il Sindaco di Brusciano Peppe Montanile alla 40^ Commemorazione. (Scritto da Antonio Castaldo)

- Bologna 2 Agosto 1980-2020. Il Gonfalone civico ed il Sindaco di Brusciano Peppe Montanile alla 40^ Commemorazione.  (Scritto da Antonio Castaldo)
Bologna 2 Agosto 1980-2020. Il Gonfalone civico ed il Sindaco di Brusciano Peppe Montanile alla 40^ Commemorazione.  (Scritto da Antonio Castaldo) Bologna 2 Agosto 2020, “Giornata in Memoria delle Vittime di tutte le stragi” con il “40° Anniversario della Strage alla Stazione” avvenuta con un attentato terroristico neofascista alle ore 10,25 di quel sabato 2 Agosto 1980. Fra le 85 le (continua)

- Bologna 2 Agosto 1980-2020: Brusciano presente con il Gonfalone ed il Sindaco Peppe Montanile . (Scritto da Antonio Castaldo)

- Bologna 2 Agosto 1980-2020: Brusciano presente con il Gonfalone ed il Sindaco Peppe Montanile . (Scritto da Antonio Castaldo)
Bologna 2 Agosto 1980-2020 : Brusciano presente con il Gonfalone ed il Sindaco Peppe Montanile . (Scritto da Antonio Castaldo)  Quaranta anni fa, il 2 Agosto 1980, alle ore 10,25, un attentato terrorista neofascista con 23 chili di esplosivi produceva la Strage alla Stazione di Bologna. Furono 85 le vittime, una non venne mai identificata. I feriti furono 200.  Il 13 luglio 19 (continua)

- Napoli Nando De Maio ha finito di girare “Il lungo sonno di Sarah". Si resta in attesa della prima visione. (Scritto da Antonio Castaldo)

- Napoli Nando De Maio ha finito di girare “Il lungo sonno di Sarah
Napoli  Nando De Maio ha finito di girare  “Il lungo sonno di Sarah”. Prima visione in autunno. (Scritto da Antonio Castaldo)  Lo scorso 15 luglio ha segnato il termine delle riprese, svolte in location del territorio napoletano e casertano, del film “Il lungo sonno di Sarah” con soggetto, sceneggiatura e direzione del filmaker partenopeo Nando De Maio. L’opera cinematog (continua)