Home > Economia e Finanza > Nuovo showroom e nuove assunzioni: grande festa per la Sgrevi

Nuovo showroom e nuove assunzioni: grande festa per la Sgrevi

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Nuovo showroom e nuove assunzioni: grande festa per la Sgrevi


Nuovo showroom e nuove assunzioni per la Sgrevi. Domenica 22 settembre, alle 16.00, è in programma l’inaugurazione del nuovo centro espositivo in via Galvani che consolida la presenza in città di un’azienda che, nata nel 1961, è tra le più storiche realtà dell’intera penisola impegnate nella distribuzione di materiali edili. La costante ricerca di nuove soluzioni per il settore ha permesso alla Sgrevi di configurarsi come un punto di riferimento per architetti, geometri, costruttori e privati, con una continua crescita che ha trovato espressione nella scelta di compiere un ulteriore investimento per trasferire lo showroom dalla precedente sede di via Fleming (inaugurata nel 1995) ad un nuovo locale in via Galvani che sarà presentato domenica con un evento aperto all’intera cittadinanza. La giornata di festa si svilupperà tra brindisi, buffet e visita al punto vendita, con la presenza anche di Pietro Sgrevi (presidente provinciale e consigliere nazionale della Federcomated di Confcommercio, l’associazione che riunisce i commercianti edili).

La scelta della Sgrevi è stata di recuperare una porzione di un capannone industriale alla periferia di Arezzo da tempo inutilizzata per riqualificarla e per farne un ambiente architettonicamente all’avanguardia dove, in uno spazio di oltre 1.400 metri quadrati, saranno presentate le ultime novità in termini di pavimenti, rivestimenti, arredobagno, wellness e cucine. Una particolare attenzione verrà dedicata anche all’edilizia green per promuovere l’utilizzo di prodotti orientati alla salvaguardia della salute delle persone e dell’ambiente, privilegiando materiali salubri, non inquinanti, senza emissioni in atmosfera, riciclabili e con elevati standard termici e acustici. L’ampliamento degli ambienti e dell’esposizione ha comportato anche un conseguente aumento della forza lavoro, con due nuove assunzioni dedicate specificatamente al servizio di accoglienza e al neonato reparto delle cucine che vanno ad aggiungersi ai cinque dipendenti già presenti coordinati dal responsabile delle vendite Paolo Barboncini e ai venticinque totali dell’intero gruppo Sgrevi. «Il nostro showroom - commenta lo stesso Barboncini, - rappresenta da sempre un innovativo modello per l’intero settore e nel corso degli anni ha meritato numerosi riconoscimenti a livello nazionale, tra cui la vittoria della categoria “Concept innovativo” del premio Store Innovation Award 2018 volto a valorizzare le eccellenze della rivendita edile. I settori di edilizia e arredamento sono in costante evoluzione in termini di tecnologia e design, dunque la sfida del nuovo centro è di restare all’avanguardia e di continuare ad anticipare i bisogni di costruttori e privati».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’aretina Sgrevi vince lo Store Innovation Award 2018


L’edilizia green cresce ad Arezzo e porta nuove assunzioni


Evelina Ettorre Gruppo Ettorre Notizia


Ultimo atto del concorso “GRANDFORM Passion": White SPAce è il nome della nuova generazione di cabine doccia Grandform


La Sgrevi in campo per evitare il blocco del settore edile


Campania, Palmeri: “Grazie agli incentivi all' occupazione volano le assunzioni”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

“Storie della volpe Caterina”, racconti itineranti tra i vicoli di Raggiolo

“Storie della volpe Caterina”, racconti itineranti tra i vicoli di Raggiolo
Fiabe e racconti itineranti nella magia notturna dei vicoli di Raggiolo. “Storie della volpe Caterina” è il nuovo spettacolo per bambini e per famiglie che permetterà di vivere e scoprire gli angoli più nascosti del piccolo borgo casentinese attraverso il teatro, con una doppia replica in programma alle 21.15 di domenica 16 agosto e di venerdì 21 agosto. L’iniziativa, a partecipazione gratuit (continua)

Il palazzetto del nuoto di Arezzo riapre i battenti

Il palazzetto del nuoto di Arezzo riapre i battenti
Il palazzetto del nuoto di Arezzo riapre i battenti. La data della ripartenza è fissata per lunedì 17 agosto con la riattivazione della segreteria per le informazioni, per le iscrizioni ai nuovi corsi e per la consegna dei voucher che permetteranno di recuperare le attività sospese lo scorso marzo a causa del Covid19. All’atto dell’iscrizione, infatti, potranno essere utilizzati i voucher per (continua)

Nulla osta per la riapertura del Centro Diurno della Casa Pia

Nulla osta per la riapertura del Centro Diurno della Casa Pia
Un progetto per la riapertura del Centro Diurno della Casa di Riposo “Fossombroni”. Lo storico istituto cittadino ha ricevuto dalla Asl Toscana Sud-Est il nulla osta per riattivare l’importante servizio semiresidenziale che garantisce un luogo di incontro e di socializzazione dove persone autosufficienti possono passare le loro giornate. Questo servizio, di titolarità del Comune di Arezzo e a (continua)

Un’escursione alla ricerca delle fabbriche di armi di Raggiolo

Un’escursione alla ricerca delle fabbriche di armi di Raggiolo
Alla scoperta di Raggiolo tra presente e passato. Il programma della rassegna “Raggiolo Estate 2020” prosegue con una doppia iniziativa che, nella sera di mercoledì 12 agosto e nella mattina di venerdì 14 agosto, permetterà di conoscere la ricchezza storica, architettonica, culturale e naturale del piccolo borgo casentinese attraverso visite guidate ed escursioni. Un appuntamento promosso (continua)

Un reading eroicomico sul Saracino a Casa Bruschi

Un reading eroicomico sul Saracino a Casa Bruschi
Un reading eroicomico sul Saracino. “Quando tre dame vinsero la Giostra” è il nome dell’appuntamento in programma alle 21.15 di giovedì 13 agosto che, ospitato dalla Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi, rappresenterà un’occasione per ascoltare i versi in rima che il poeta Alberto Cavaliere dedicò alla rievocazione storica cittadina. La serata, promossa dalla Fondazione Ivan Bruschi ammi (continua)