Home > Spettacoli e TV > “SpettAttori”, al via il nuovo corso della Libera Accademia del Teatro

“SpettAttori”, al via il nuovo corso della Libera Accademia del Teatro

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

“SpettAttori”, al via il nuovo corso della Libera Accademia del Teatro


Un anno di spettacoli da vivere nella doppia veste di attori e di spettatori. Tra le novità didattiche della Libera Accademia del Teatro rientra il progetto “SpettAttori” che, dopo la sperimentazione vissuta nei mesi scorsi, diventerà un vero e proprio corso al via da lunedì 23 settembre. L’iniziativa sarà presentata giovedì 19 settembre, alle 19.00, nella sede della scuola in piazzetta della Santissima Annunziata con una serata aperta a tutti, in cui i docenti Amina Kovacevich e Samuele Boncompagni illustreranno gli obiettivi e le tappe di un innovativo percorso formativo che si rivolge ad appassionati di teatro di ogni età. «In “SpettAttori” - spiega Kovacevich, - vogliamo proporre una modalità di sperimentazione “pratica” degli spettacoli. Una prospettiva dalla poltrona al palcoscenico e viceversa, per permettere a chi frequenta un laboratorio di recitazione di andare a vedere spettacoli in teatro e di poter così vivere questa arte in tutta la sua ricchezza».

Il gruppo di allievi di “SpettAttori” individuerà alcuni spettacoli proposti dalle stagioni teatrali della provincia di Arezzo e delle provincie limitrofe. Nel corso degli incontri, i docenti proporranno poi un lavoro sulle opere scelte per conoscerne l’autore e i testi, immedesimarsi nei personaggi e provarne i dialoghi, con un percorso di approfondimento delle dinamiche del palcoscenico tra espressività, mimica, postura e utilizzo della voce. Al termine di questa fase di preparazione, gli allievi andranno insieme ad assistere ai veri e propri spettacoli su cui in precedenza si erano già messi alla prova, vivendo così una fruizione consapevole, informata e arricchita anche dagli incontri con attori, registi e addetti ai lavori. In questo senso, già nel primo incontro saranno presenti come ospiti Laura Caruso ed Alessandra Stanghini che introdurranno i presenti alla storia di SpettAttori Erranti, il progetto di formazione del pubblico che trova il proprio cuore nel “Festival dello Spettatore” giunto alla quarta edizione. A questo nuovo corso della Libera Accademia del Teatro potranno partecipare gli allievi già impegnati nei tradizionali corsi della scuola, gli ex allievi, gli attori amatoriali e i semplici appassionati di teatro interessati a vivere una nuova esperienza. «Nei mesi scorsi - aggiunge Boncompagni, - abbiamo proposto “SpettAttori” in maniera sperimentale agli allievi della nostra scuola e l’iniziativa è risultata particolarmente apprezzata, con gruppi anche di quaranta persone che abbiamo accompagnato ai vari spettacoli. Questo interesse ha motivato la nascita di un nuovo corso che permetterà di condividere per tutto un anno la comune passione per il teatro e di formare un pubblico di spettatori sempre più preparato, coinvolto e consapevole».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

STABAT MATER


- Campania Palcoscenico del 4° Gran Premio Teatro Amatoriale FITA Stagione artistica 2018. (Inoltrato da Antonio Castaldo)


L'Accademia Italiana veste le star


Lo chiamavano Teatro, il corto di Luca Basile, con Fabrizio Colica e Ludovica Di Donato


RIPARTIAMO DAL TEATRO E DAI GIOVANI: 2 spettacoli teatrali questo fine settimana al Teatro Goldoni organizzati dall’Accademia Giuseppe Verdi di Venezia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Due mesi di spettacoli e di iniziative per “RaggioloEstate2021”

Due mesi di spettacoli e di iniziative per “RaggioloEstate2021”
Spettacoli di teatro e serate di musica, racconti per bambini e passeggiate nei boschi: Raggiolo si prepara ad ospitare un’estate ricca di iniziative per tutte le età. I mesi di agosto e settembre saranno scanditi dalla rassegna “RaggioloEstate2021” che, tra le antiche pietre del borgo casentinese e il verde della natura, si svilupperà attraverso un calendario di appuntamenti particolarmente (continua)

Un bilancio in attivo per le Farmacie Comunali di Arezzo

Un bilancio in attivo per le Farmacie Comunali di Arezzo
Un 2020 in attivo per le Farmacie Comunali di Arezzo. L’Azienda Farmaceutica Municipalizzata ha approvato e presentato il bilancio dello scorso anno che, caratterizzato dall’emergenza sanitaria, è stato scandito da un potenziamento dei servizi e dei progetti rivolti ai cittadini per consolidare le otto farmacie di città e frazioni come un presidio sanitario di prossimità e di supporto. Il Cov (continua)

Un’estate di teatro e cabaret con i Noidellescarpediverse

Un’estate di teatro e cabaret con i Noidellescarpediverse
Un’estate di teatro e cabaret con i Noidellescarpediverse. L’associazione culturale aretina presenta le date della rassegna “Ritorno al Fu-Tour” che, in programma tra il 21 luglio e il 19 settembre tra Arezzo e le vallate, si svilupperà attraverso quattordici appuntamenti rivolti ad un pubblico di tutte le età. Il tratto distintivo di questo ciclo di eventi sarà la varietà e la sperimentazion (continua)

Arte e disabilità: i ragazzi del Centro Helios protagonisti di un fotoromanzo

Arte e disabilità: i ragazzi del Centro Helios protagonisti di un fotoromanzo
Un fotoromanzo realizzato esclusivamente da ragazzi e adulti con disabilità. Il progetto è del centro diurno di aggregazione sociale Helios che ha coinvolto venti dei suoi utenti di ieri e di oggi in un laboratorio di teatro e fotografia che, partendo dall’unione di queste due forme artistiche e espressive, ha trovato compimento nella pubblicazione di un vero e proprio racconto sviluppato att (continua)

Sintra e Università di Torino insieme per formare nuovi professionisti digitali

Sintra e Università di Torino insieme per formare nuovi professionisti digitali
Una sinergia tra l’azienda aretina Sintra e l’Università degli Studi di Torino per formare nuovi professionisti del settore digitale. Queste due realtà hanno unito le rispettive competenze per condurre un doppio Master che ha coinvolto circa cinquanta ragazzi da tutta Italia a cui sono stati proposti progetti di studio e di ricerca volti a fornire le competenze per affrontare le più recenti s (continua)