Home > Eventi e Fiere > Fotografia ieri e oggi

Fotografia ieri e oggi

articolo pubblicato da: romaweblab | segnala un abuso

Riuscire a scattare una bella fotografia dà soddisfazione e lo è ancora di più quando la riguardiamo insieme con i nostri amici ed insieme la commentiamo.

 

Chi nel passato come Professionista Fotografo di Matrimonio a Roma ha utilizzato fotocamere, cosiddette analogiche, sa che bisognava prendere degli appunti su un blocchetto per ricordare con precisione quali fossero i corretti parametri di ripresa: tempi, diaframma e Iso (all’epoca Asa) per poi poterli confrontare con la stampa.

Con le fotocamere digitali tutto ciò non occorre più: non è necessario prendere nota delle informazioni che sono di per sé contenute nei file digitali, ed il risultato si può vedere subito. Per questo motivo nel digitale, la percentuale di scatti sbagliati si è ridotta davvero di molto con una qualità anche superiore rispetto al passato.

Dunque se si ha voglia di sperimentare e creare immagini di impatto si può farlo con più semplicità rispetto al passato, per non parlare poi di quanto sia possibile fare in postproduzione per le correzioni o ritocchi.: davvero miracoli!

Programmi come Photoshop e Lightroom (solo per citarne alcuni) hanno davvero cambiato la vita di noi fotografi che prima invece era dedicata alla camera oscura dove con sapiente maestria nasceva la stampa delle immagini provenienti dai rullini fotografici.

Una famosa stampa è quella ai Sali d’argento che è un processo di stampa che utilizza carta a tre strati in camera oscura con ingranditore e luce elettrica. Il Foglio di carta è trattato con barita ed emulsione di gelatina con bromuro d’argento.

Ancora oggi ci sono molti professionisti e appassionati di fotografia che si occupano della stampa in camera oscura, partendo dai rullini classici, quelli a pellicola.

Fotografare non è molto complicato, altro discorso però è poter realizzare un’immagine che possa comunicare, che sia fruibile. La fotografia è dunque una pratica filosofica non solo tecnica. Oggi come ieri.

Saper fare una buona foto dipende da quanto siamo in grado di controllare i parametri di ripresa e riuscire ad impostare le regolazioni della fotocamera ed esserne padroni. Ma non è tutto. Dobbiamo quindi assimilare dei concetti che ci permettano di saper gestire le situazioni fotografiche che mano a mano si presenteranno, facendolo con l’occhio del fotografo Matrimoni Roma. Fotografare vuol dire sapere guardare il Mondo che ci circonda e comunicare.

Una delle citazioni più calzanti a riguardo è quella del grande fotografo Henri Cartier-Bresson in “Vedere è tutto”:

Fotografare è trattenere il respiro, quando le nostre facoltà convergono per captare la realtà fugace; a questo punto l’immagine catturata diviene una grande gioia fisica e intellettuale. Fotografare è riconoscere con lo sguardo nello stesso istante e in una frazione di secondo un evento e il rigoroso assetto delle forme percepite, che esprimono e significano tale evento. È porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore. È un modo di vivere.”

Quando saremo padroni della tecnica, allora potremo dimenticarci di essa e dare spazio alla nostra creatività, al nostro linguaggio, alla nostra filosofia fotografica.

Buona luce a tutti.

Attilio Di Filippo | Fotografo Di Matrimoni a Roma

Fotografo Matrimonio Roma | Reportage Matrimoni Roma | Servizi Fotografici Matrimoni Roma | Fotografo di Matrimoni a Roma |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Istituto Europeo di Design e Photographers.it insieme per scoprire nuovi talenti


OfficinARS Fotografia - Durante e dopo: Resilienza


Un mese straordinario per la Milano creativa: ieri 2 maggio 2016 ha chiuso MIA Photo Fair, l’8 maggio termina il concorso fotografico Packlick


Icona di bellezza e sensualità, Francesca Dellera si racconta in un’intervista


Il graphic journalism di Mirko Orlando con "Paradiso Italia"


Prima edizione del Premio Letterario Donne di ieri - Luisa Ronconi – scade il 10 settembre 2015


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

30 anni di indagini: Agenzia Investigativa Argo dalla capitale al cuore del capoluogo lombardo

30 anni di indagini: Agenzia Investigativa Argo dalla capitale al cuore del capoluogo lombardo
Parlando di investigatori privati è difficile non pensare subito ad un uomo con l'impermeabile e la pipa, che spinto dal suo infallibile fiuto, a passo svelto lascia il 221B di Baker Street, alla ricerca di nuovi indizi a sostegno della sua ultima intuizione o ad un elegante agente 007 con la licenza di uccidere. L'investigatore privato nell'immaginario collettivo infatti, è da sempr (continua)

Realizzazione siti web: scegliere il sito internet adatto

Realizzazione siti web:  scegliere il sito internet adatto
Perché parlare di realizzazione siti web? Semplice: ogni azienda e libero professionista non può oggi rinunciare ad una valida e solida presenza online, basata anche e soprattutto su un sito web efficace e creato su misura per promuovere prodotti e servizi e aiutare la tua azienda nella ricerca di nuovi clienti. La cosa più importante quando si sceglie un’agenzia web Ro (continua)

Fotografo di matrimonio: consigli per la scelta

Fotografo di matrimonio: consigli per la scelta
Avete appena deciso di sposarvi e non vedete l’ora che arrivi il giorno speciale che unirà le vostre vite per sempre. Tra abito, location e inviti è arrivato anche il momento di cercare un fotografo matrimonio Roma, vediamo ora cosa chiedere al professionista che renderà senza tempo questo evento unico nella vita di una persona. Scegliere il fotografo di matrimonio pu&o (continua)

Agenzia Investigativa Milano : Licenziamento per giusta causa

Agenzia Investigativa Milano : Licenziamento per giusta causa
Dopo aver visto in breve in cosa consiste il lavoro dell’investigatore privato Milano, analizziamo in questo articolo la figura e il ruolo dell’investigatore privato nel caso di licenziamento per giusta causa. Partiamo dal fatto che in Italia il licenziamento senza valide ragioni è vietato e non si può mandare a casa un dipendente all’improvviso. Esistono, tuttavia, (continua)

Tradimenti 2.0 al giorno d'oggi

Tradimenti 2.0 al giorno d'oggi
Con l'avvento dei Social Network si moltiplicano i casi di tradimenti on line e non,Facebook,Instagram,Chat di incontri non facilitano certo una relazione monogama alla base della quale ci dovrebbe essere il rispetto per l'altra persona o coniuge. Oggi giorno tradire o essere traditi sembra quasi essere la norma, le statistiche indicano che con l'avvento dei Social Network sono aumentate a livello (continua)