Home > News > “Johnny Take Uè” sbarca a Monza

“Johnny Take Uè” sbarca a Monza

scritto da: Desposito601 | segnala un abuso

“Johnny Take Uè” sbarca a Monza


La pizza napoletana in un forno ricoperto di tappi, tra ceramiche di Vietri e un orto a “metri 0” Abbinare una cucina d’eccellenza ad un design affascinante. Questi i punti di forza di “Johnny Take Uè” che per la nuova apertura di Monza, in via San Gerardo 1, vuole ancor più alzare l’asticella dopo i due punti vendita di Milano e i locali di Napoli, Bergamo, Perugia, L’Aquila, Foligno e Rende in Italia e sulla scia del successo del ristorante di Londra nella zona di Shoreditch. Si arriva a Monza, sabato 5 ottobre dalle ore 12, in una zona prestigiosa della città e in un palazzo d’epoca laddove Dario Oppressore, Giovanni Kahn Della Corte, Salvatore Trinchillo hanno voluto portare il proprio marchio in una versione 2.0 (aperta tutti i giorni dalle ore 12 alle 15 e dalle 19 alle 23, venerdì e sabato aperti fino a mezzanotte). Il tutto nel pieno rispetto della tradizione partenopea, dal menù al design innovativo. Una pizza prelibata grazie alla lenta lievitazione e la lunga maturazione dell’impasto. Dalla pasta di Gragnano trafilata a bronzo Igp, alle eccellenti carni italiane e al pescato d’eccellenza. Il tutto per offrire ai clienti prodotti a cinque stelle, forti anche di un servizio attentissimo ai dettagli per puntare alla fidelizzazione di chi sceglierà “Johnny Take Uè” per ammirare, inoltre, un design che richiama il successo degli altri locali del marchio: un forno elegantemente arricchito di un rivestimento con tappi colorati di bottiglie di ferro, da un’idea dell’artista Luigi Masecchia di “Ttappost” (progetto artistico, sociale ed ecologico, che coinvolge ragazzi diversamente abili o appartenenti a categorie svantaggiate che si occupano della selezione e trasformazione dei tappi). Un arredo che propone un mix tra vintage e futuro per gli 80 posti della sala interna, arricchito nel punto vendita di Monza dalla lucentezza delle ceramiche di Vietri. Sul soffitto vecchi giornali e all’esterno una splendida novità: un meraviglioso giardino che ospiterà altri 40 posti in un orto a “metri 0”, ossia con tutti prodotti alimentari come basilico, pomodori e tanto altro coltivati come in casa, pronti da gustare da una clientela che potrà scegliere pietanze in un menù che richiama la tradizione napoletana ma con un occhio attento ai gusti della modernità. A Monza, in grande stile, un altro importante passo per il marchio nato da un’idea di Giovanni Kahn Della Corte, già inventore della “beerETTA” (una speciale bicicletta in grado di spillare birra grazie al movimento dei pedali) e dell’Ape Car con forno a legna a bordo. Lui il patron del brand “Johnny Take Uè” sempre più in ascesa che, grazie al prossimo ingresso di una nota azienda, vuole continuare ad esportare l’eccellenza partenopea in Italia, in Europa e presto anche ad Abu Dabi.


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

19/10: CONFERENZA La Casa della Poesia di Monza - Noble Restaurant


Facile.it: ecco quanto spendono le famiglie a Monza


Johnny Freak presenta il video di "Regina"


Traslochi Monza: come scegliere il low cost di qualità


26 ottobre 2012 - FIDAPA presenta la Convention Business Women Forum


Bando Cre-Attivi. Dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in arrivo 250mila euro per le giovani imprese culturali e creative della Brianza


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

100 SERIE TV IN PILLOLE - STAGIONE 2 - Da oggi in libreria

100 SERIE TV IN PILLOLE - STAGIONE 2 - Da oggi in libreria
MANUALE PER MALATI SERIALI RECIDIVI Dopo il successo di 100 Serie TV in pillole – Manuale per malati seriali e Cult - I film che ti hanno cambiato la vita, la redazione di Movieplayer.it torna a parlare di piccolo schermo e serialità. Una nuova seconda stagione davvero imperdibile!  Terni – 24 settembre 2020 – “Non c’è cura per un malato seriale. Ormai lo sappiamo bene. E allor (continua)

"La partita” su Netflix e in onda su Rai4: il calcio come metafora dell’Italia tra debolezze e contraddizioni


In onda domenica 20 settembre alle ore 21,20 il lungometraggio d’esordio di Francesco  Carnesecchi con Francesco Pannofino, Alberto Di Stasio e Giorgio Colangeli prodotto da Andrette Lo Conte per Freak Factory Disponibile in tutto il mondo su Netflix esordendo nella top ten dei più visti in ItaliaTRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=QBKbEH9agJMFOTO: https://d (continua)

Libri, “Un po’ di Roma” per celebrare i 150 anni dalla breccia di Porta Pia

Libri,  “Un po’ di Roma” per celebrare i 150 anni  dalla breccia di Porta Pia
Il romanzo storico scritto da Alessandro Sacchi per la casa editrice Fioranna  Un romanzo storico per celebrare i 150 anni dalla breccia di Porta Pia. “Un po’ di Roma” è l’ultimo lavoro di Alessandro Sacchi, edito da Fioranna, che racconta le vicende di un Gesuita napoletano. Siamo nel maggio del 1870. Rientrato frettolosamente da una missione in India, il membro della Compagnia di (continua)

ERSILIA CORTESE DA CONSIGLI NUTRIZIONALI PER L’ESTATE

ERSILIA CORTESE DA CONSIGLI NUTRIZIONALI PER L’ESTATE
LA NUTRIZIONISTA TI INSEGNA A MANTENERE I TUOI RISULTATI  Arrivano le vacanze e la domanda che mi fate puntualmente è: COME FACCIO A NON COMPROMETTERE I RISULTATI OTTENUTI FINO AD ORA?Dopo un lungo periodo di lavoro e stress finalmente è arrivato il momento di staccare la spina, concedersi una vacanza, una pausa, un momento di relax. Ma quanti di voi arrivano alla prova costume fel (continua)

Fase 3, spiagge: cibo e bevande si ordinano via smartphone

Fase 3, spiagge: cibo e bevande si ordinano via smartphone
Menù interattivi sulla piattaforma Cibilio per gestire la comanda del lido senza contatti diretti con le persone: pagamento con Paypal o carta di credito Spiagge sempre più smart quelle italiane. Per rispettare le normative di igiene e sicurezza stanno nascendo diverse soluzioni digitali per ridurre al minimo i contatti diretti tra persone, anche sotto l’ombrellone. Viene incontro a (continua)