Home > News > A Cesenatico La via della felicità: una guida al buonsenso per un ambiente migliore

A Cesenatico La via della felicità: una guida al buonsenso per un ambiente migliore

articolo pubblicato da: | segnala un abuso

 

Una semplice ma vitale guida per vivere più felicemente migliorando l’ambiente

Lunedi 7 ottobre i volontari dell’associazione “La via della felicità Cervia- Amici di L.Ron Hubbard” fanno una distribuzione di opuscoli su “La via della felicità”, una guida al buon senso per una vita migliore.

Questa distribuzione viene fatta in centro a Cesenatico.

Oggi sentiamo tanto parlare di degrado, ma che si tratti di ambiente o di persone, parliamo della stessa cosa. L’ambiente viene influenzato dalle persone che ci vivono. I governi son formati da persone, le aziende da persone, ecc.…. L’opuscolo si rivolgere alle persone.

Ognuno può creare dei cambiamenti e può influenzare gli altri.

L’idea che ognuno di noi possieda una parte del pianeta e che possa e debba aiutare a prendersene cura, può sembrare esagerata e, a qualcuno, piuttosto irreale. Ma al giorno d’oggi ciò che accade dall’altra parte del pianeta, anche se lontana, può influenzare ciò che accade a casa tua. Scrive L. Ron Hubbard nel precetto N. 12-3 AIUTA AD AVER CURA DEL PIANETA.

Recenti scoperte fatte servendosi di sonde spaziali inviate su Venere, hanno mostrato che il nostro pianeta potrebbe deteriorarsi al punto da non permettere più la vita. E forse potrebbe avvenire proprio nell’arco di questa generazione.

Continuiamo ad abbattere foreste, ad inquinare fiumi e mari, a rovinare l’atmosfera e sarà la fine. La temperatura alla superficie può salire fino ad arrostirci, e la pioggia può diventare acido solforico. Tutte le forme viventi potrebbero morire.

Qualcuno potrebbe chiedere: “E anche se fosse vero, che cosa posso farci io?”. Beh, se anche non si facesse altro che disapprovare quelli che con le loro azioni rovinano il pianeta, sarebbe già qualcosa. E persino se ci si limitasse a pensare che è negativo distruggere il pianeta ed a comunicare tale opinione, sarebbe già qualcosa.”

L’obiettivo è di sensibilizzare i cittadini;, che si tratti di ragazzi giovani o anziani, a fare qualcosa al riguardo.

Del resto, ogni persona può cambiare le sorti del pianeta, basta che inizi con l’impegno personale e poi, magari, suggerisca ad altri di fare altrettanto!

L’opuscolo è anche disponibile al sito: www.laviadellafelicita.org

La cura del pianeta comincia con il cortile di casa tua. Si estende alla zona che si percorre per andare a scuola o al lavoro. Comprende anche i posti dove si va a fare un picnic o dove si va in vacanza. Non è necessario aumentare la sporcizia che inquina la terra e le falde acquifere, né aumentare i pericoli d’incendio nelle boscaglie, anzi, nel tempo libero si può fare qualcosa di costruttivo. Piantare un albero può sembrare poco, ma è già qualcosa.

La felicità consiste nell’impegnarsi in attività di valore. In fondo esiste solo una persona che può dire con certezza cosa ti farà felice: te stesso. Questo opuscolo contiene 21 precetti, in realtà, i margini della carreggiata. Violandoli si è come l’automobilista che esce di strada : il risultato può essere la rovina di un attimo, di un rapporto, di una vita. Solo tu dire dove porta la strada. Spetta a ciascuno stabilire i propri obbiettivi per ogni momento, ogni relazione, ogni fase della propria vita. A volte ci si può sentire come foglie trascinate dal vento, ci si può sentire insignificanti come un granello di sabbia lungo una strada sporca. Ma nessuno ha mai detto che la vita era una cosa calma e ordinata ; non lo è. Una persona può, in misura più o meno grande, tracciare il proprio percorso e seguirlo. Naturalmente si avranno occasionalmente delle sconfitte cercando di applicare e di far applicare questo libro. Se si rimane entro i margini di questa vita non si può sbagliare di troppo. L’emozione positiva, la felicità e la gioia vere, non vengono da vite spezzate, ma da altre cose.

 

Cesenatico | La via della felicità | ambiente | L Ron Hubbard | pianeta | atmosfera |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Vacanze d’estate a Cesenatico


LA VIA DELLA FELICITA DISTRIBUITA PER UN NEPAL SEMPRE PIU' PROSPERO


ANNO NUOVO, VIA NUOVA


INIZIARE IL NUOVO ANNO SULLA STRADA DELLA FELICITA’


Infondere fiducia, onestà e decoro con La Via della Felicità 21 precetti: imparali con il corso online


La via della felicità al Carnevale di Cento


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Le ultime iscrizioni agli eventi di AiFOS per Ambiente Lavoro

Le ultime iscrizioni agli eventi di AiFOS per Ambiente Lavoro
Comunicato Stampa Le ultime iscrizioni agli eventi di AiFOS per Ambiente Lavoro   Ancora pochi posti disponibili per gli eventi che AiFOS organizza ad Ambiente Lavoro di Bologna il 15 al 17 ottobre: DPI vie respiratorie, smart working, processi formativi, multitasking, manager HSE, diversity management, veicoli elettrici, …   Mancano ormai poche settimane alla manifestazion (continua)

Come affrontare e prevenire cybercrime e tecnostress?

Come affrontare e prevenire cybercrime e tecnostress?
Comunicato Stampa   Come affrontare e prevenire cybercrime e tecnostress?   Un seminario il 16 ottobre 2019 ad Ambiente Lavoro di Bologna per aiutare le aziende e gli operatori a migliorare la protezione dei dati e a prevenire gli attacchi informatici e il tecnostress.   I dispositivi informatici e la rete digitale sono ormai uno strumento fondamentale per i lavoratori e un (continua)

Miss Europe Continental 2019 conferma Veronica Maya come unica conduttrice

Miss Europe Continental 2019 conferma Veronica Maya come  unica conduttrice
 Grande novità per la settima edizione di Miss Europe continental 2019 . La finalissima Europea del 23 novembre al teatro Mediterraneo di Napoli avrà un'unica conduttrice , Veronica Maya , da sola sul palco per presentare le ragazze finaliste ed incoronare la nuova vincitrice .  Una scelta innovativa per la kermesse internazionale di bellezza ma una conferma assoluta : (continua)

Come proteggere i dati e le informazioni aziendali

Come proteggere i dati e le informazioni aziendali

Obiettivo sicurezza: ISO 45001:2018 e Vision Zero

Obiettivo sicurezza: ISO 45001:2018 e Vision Zero
Comunicato Stampa Se l’obiettivo è la sicurezza: ISO 45001 e Vision Zero   Il 28 marzo 2019 a Roma un convegno per conoscere e valutare le due linee portanti delle strategie future per tutelare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro: la norma ISO 45001:2018 e la campagna “Vision Zero”.   Perché le strategie di prevenzione di infortuni e malat (continua)