Home > Turismo e Vacanze > I nuovi istruttori di nuoto si formano in terra d’Arezzo

I nuovi istruttori di nuoto si formano in terra d’Arezzo

articolo pubblicato da: marcocavini | segnala un abuso

I nuovi istruttori di nuoto si formano in terra d’Arezzo

La valorizzazione delle ferrovie minori e degli itinerari cicloturistici come strumento per sviluppare il turismo lento in Valdichiana. Questo è il tema di un convegno in programma domenica 13 ottobre, alle 17.30, che proporrà un pomeriggio di confronto e di dibattito tra istituzioni, associazioni e cittadini ospitato nei locali dell’ex filiale di Banca Toscana in piazza della Stazione a Sinalunga. L’incontro, organizzato dall’amministrazione comunale di Sinalunga e dall’associazione Amici della Chianina tra le iniziative della decima edizione della Fiera dell’Agricoltura, avrà come titolo “Ferrovie minori e cicloturismo” e sarà un’occasione per promuovere strategie sinergiche per favorire la scoperta delle bellezze del territorio attraverso l’unione tra mezzi di trasporto sostenibili.

Il focus sarà orientato prevalentemente verso l’impegno della Regione Toscana che sta investendo verso questa tipologia di turismo attraverso la realizzazione di ciclovie, con i vari progetti che saranno illustrati direttamente dall’assessore a infrastrutture e mobilità Vincenzo Ceccarelli. Nel corso del convegno, moderato dalla giornalista Elettra Fiorini, sarà poi ribadita l’importanza di poter fare affidamento sulle linee ferroviarie minori sviluppate lungo le tratte Arezzo-Sinalunga e Siena-Sinalunga-Chiusi, con la possibilità di creare un collegamento tra le stazioni e i percorsi cicloturistici di interesse regionale e locale quali il Sentiero della Bonifica, la Ciclopista dell’Arno, il Terre di Siena Slow e il Percorso del Gigante Bianco. I singoli progetti e lo stato di avanzamento della loro attuazione saranno presentati dagli altri relatori presenti, tra cui Edo Zacchei (sindaco di Sinalunga), Carlo Buracchi (assessore ai lavori pubblici del Comune di Sinalunga), Giovanni Corti (presidente degli Amici della Chianina), Carlo Fiordelli (funzionario del Servizio Viabilità della Provincia di Arezzo) e Paolo Bonari (referente del Servizio Progetti Sovracomunali del Comune di Siena). Al termine del dibattito saranno assegnati riconoscimenti ai principali ciclisti del territorio di ieri e di oggi, e inoltre è previsto un buffet a base di chianina e altri prodotti del territorio per tutti i partecipanti. «Il convegno - commenta il sindaco Zacchei, - presenterà le possibilità di integrare linee ferroviarie e itinerari cicloturistici della Valdichiana, per favorire un collegamento ecosostenibile tra Comuni e territori in grado di valorizzare il patrimonio di borghi, tradizioni, enogastronomia, arte, cultura e bellezze paesaggistiche. La sfida è infatti di consolidare sinergie e di strutturare strategie per rendere la Valdichiana una delle zone di riferimento per un turismo di qualità in grado di attirare un numero sempre maggiore di visitatori che amano viaggiare lentamente, vivere percorsi emozionali e ricercare un reale contatto con la natura e con i territori».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

LUCA BERTI E LA SOCIETA' STORICA ARETINA INTERVENGONO SULLA QUESTIONE INDUSTRIALE AD AREZZO


MARCO BOTTI LANCIA DA AREZZO L'ULTIMO LIBRO DI GIORGIO FERI SUI 7 COLLI DELLA CONCA ARETINA


Gian Luca Di Nunzio: il triathlon è una condizione mentale


Centro Sportivo Portici: sport e cultura acquatica per l’inserimento dei disabili nella vita quotidiana


LUCA BERTI LANCIA, DA AREZZO, CON GIORGIO SACCHETTI, IL TEMA DEL DESTINO DEI SINDACATI ITALIANI.


MARCO BOTTI E GIORGIO FERI PRESENTANO IL LORO LIBRO SUI 7 COLLI DI AREZZO, ALLA BIBLIOCOOP DI VIA VITTORIO VENETO NEL POMERIGGIO DI SABATO 18 MARZO 2017.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

“Narrabo”, una serata di gregoriano e polifonia nella chiesa di San Michele

“Narrabo”, una serata di gregoriano e polifonia nella chiesa di San Michele
Tra polifonia e gregoriano, la chiesa di San Michele ospita un viaggio nella storia della musica corale sacra. A proporlo è il coro femminile Vocinsieme che venerdì 22 novembre, alle 21.00, canterà in un concerto ad ingresso gratuito dal titolo “Narrabo” che permetterà di vivere un clima di raccoglimento, di ascolto e di preghiera tra autori e generi diversi (continua)

“Le stelle del ring”, una notte di kickboxing a Castiglion Fiorentino

“Le stelle del ring”, una notte di kickboxing a Castiglion Fiorentino
  Dodici dei maggiori atleti italiani di kickboxing combattono a Castiglion Fiorentino per la diciottesima edizione de “Le stelle del ring”. L’evento è in programma dalle 18.30 di domenica 17 novembre al palazzetto dello sport “Fabrizio Meoni” e si svilupperà attraverso sei incontri professionistici di una disciplina che, tra spettacolo e adren (continua)

“In farmacia per i bambini”: le Farmacie Comunali a sostegno del Thevenin

“In farmacia per i bambini”: le Farmacie Comunali a sostegno del Thevenin
Le Farmacie Comunali di Arezzo rinnovano il loro impegno annuale a favore del Thevenin. Mercoledì 20 novembre torna l’appuntamento di solidarietà “In farmacia per i bambini” che, per l’intera giornata, proporrà una raccolta di prodotti per neonati e di farmaci da banco ad utilizzo pediatrico che saranno poi donati allo storico istituto aretino come for (continua)

Le novità del Gruppo Menci alla fiera SoluTrans di Lione

Le novità del Gruppo Menci alla fiera SoluTrans di Lione
Nuovi mezzi e nuovi progetti: il Gruppo Menci parte alla volta della Francia per partecipare al SoluTrans di Lione, la fiera internazionale per professionisti del trasporto stradale. Il colosso di Castiglion Fiorentino ha vissuto un 2019 di grande fermento che, tra il lancio di modelli di semirimorchi all’avanguardia e un’espansione dell’attività in ulteriori settori, volg (continua)

Olio e tecnologia: a Monte San Savino nasce il primo frantoio 4.0

Olio e tecnologia: a Monte San Savino nasce il primo frantoio 4.0
L’Oleificio Morettini ha inaugurato il primo frantoio 4.0 della provincia di Arezzo. La raccolta delle olive attualmente in corso ha rappresentato un momento importante per la storia dell’azienda di Monte San Savino che, forte di quasi settant’anni di attività, ha completato e iniziato ad utilizzare un innovativo frantoio ad alta tecnologia dedicato alla produzione di olio (continua)