Home > News > Conseguenze della Tossicodipendenza

Conseguenze della Tossicodipendenza

articolo pubblicato da: affaripubblicipadova | segnala un abuso

 

Se una persona sapesse a cosa va in contro probabilmente non lo farebbe.

Ecco perché lunedì 16 di ottobre i volontari Mondo libero dalla droga della Romagna sono davanti al Liceo Scientifico Enzo Ferrari di Cesenatico. L’informazione statisticamente sembra essere l’unico sistema che permette di farsi un esatto punto di vista in merito alla droga; del resto pensare in modo autodeterminato, come suggeriva l’umanitario L. Ron Hubbard, è fondamentale per fare giuste le scelte nella vita.

Il problema dell’approccio alle droghe è che il più delle volte non si pensa di diventarne dipendente. E da lì inizia il declino.

Il tossicodipendente è solitamente assente, smemorato e irresponsabile, incapace di vivere bene e non riesce a raggiungere le proprie mete nella vita.

Con l'uso di droghe viene ostacolato l'apprendimento: si è osservato nelle scuole che gli allievi che fanno uso di tali sostanze sono molto più lenti nell'apprendimento rispetto agli altri ed hanno anche meno abilità.

L'intelligenza e la creatività sono frutto di una mente sana non di una mente intossicata dalla droga. Anni fa si credeva che le droghe venissero eliminate dall'organismo dopo cinque giorni al massimo dall'ultima assunzione, ma è ormai noto che ciò non sia vero; infatti, è stato dimostrato scientificamente che le droghe, ma anche l'alcool, e tanti altri residui altrettanto tossici, possono restare anche per molti anni nei tessuti adiposi del corpo.

Gli effetti della droga sull'organismo di un tossicodipendente diminuiscono con il passar degli anni, perché il suo corpo si abitua alla presenza di tali sostanze chimiche estranee. Per questo motivo l'individuo è costretto ad assumere quantità sempre maggiori di droga; allo stesso tempo, l'organismo continua ad aumentare la tollerabilità a tali sostanze; oltretutto, una mancata assunzione gli procurerà forti dolori (sintomi da astinenza).

La dipendenza origina proprio dal fatto che il corpo umano non riesce ad eliminare completamente i residui di droga e alcool; infatti, quando il tossicodipendente cerca di smettere, tali residui entrano nuovamente in circolo nel sangue e provocano una richiesta di droga a cui è difficile resistere.

Scopri la verità sulla droga e pensa con la tua testa! Visita il sito www.drugfreeworld.org



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Come Uscire dalla Tossicodipendenza


Soluzioni per Uscire dalla Droga


Comunità di Recupero Tossicodipendenti Private


Comunità Miste per Tossicodipendenti


Come Salvare un Figlio dalla Droga


Come Aiutare un Fratello Tossicodipendente


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Egoismo, violenza, mancanza di rispetto, arroganza, generano conflitti. Come risolvere questi conflitti?

  Si potrebbe dire che ci sono degli atteggiamenti veramente inaccettabili nei rapporti umani. Sembra che le persone spesso abbiano dei problemi ad andare d’accordo. Le famiglie litigano, i vicini vengono alle mani, le nazioni si scagliano bombe una contro l’altra. È questo il modo in cui devono andare le cose? Antropologi, sociologi, psicologi ed altri ancora sono di (continua)

Opuscoli informativi di prevenzione alla droga a Forlì

  Opuscoli informativi di prevenzione alla droga a Forlì Per contrastare il devastante uso di droghe ed allargare l’informazione i volontari “La via della felicità Cervia - Amici di L. Ron Hubbard” Martedì 19 in centro a Forlì per consegnare ai ragazzi l’opuscolo informativo di prevenzione gratuito “La verità sulla droga&rdquo (continua)

L. Ron Hubbard e i Ministri Volontari

  Nel 1973, il Fondatore di Dianetics e Scientology L. Ron Hubbard condusse una ricerca sociologica a New York e scoprì una società drammaticamente peggiore di quella che ricordava da anni precedenti. Da tale ricerca previde la direzione presa dalla cultura: flagrante immoralità, violenza per il compiacimento personale e infine politica tramite terrorismo. Era necessari (continua)

Ripristinare i valori e il buon senso nella vita: oggi è vitale più che mai!

  Oggi siamo a conoscenza di tanti problemi sociali, e ci chiediamo: da dove provengono? oppure: che cosa avrei dovuto fare per evitare questo o quello? Si chiama La Via della felicità, e in realtà il libretto racchiude tanto buon senso che se usato nella quotidianità ci risparmia molti dispiaceri e la vita scorre per il verso giusto. Questo sarà l’opuscol (continua)

Venezia: prevenzione alla droga

Continua costante l’attività di prevenzione alla droga anche a Venezia, dove gli opuscoli della campagna La verità sulla droga, vengono lasciati a disposizione dei negozianti e vengono distribuiti ai cittadini e turisti che affollano in ogni stagione “La Regina dell’Adriatico”. Sembra strano ma gli spacciatori e la droga, non guardano in faccia neanche l&rsqu (continua)