Home > Economia e Finanza > Confedilizia al Governo: “Serve uno shock fiscale per l’immobiliare”

Confedilizia al Governo: “Serve uno shock fiscale per l’immobiliare”

scritto da: Webmasterdeslab | segnala un abuso

Confedilizia al Governo: “Serve uno shock fiscale per l’immobiliare”


Uno shock fiscale per rilanciare definitivamente il settore degli immobili in Italia: a chiederlo con convinzione è il presidente di Confedilizia – Giorgio Spaziani Testa – che in occasione di una conferenza stampa di Forza Italia al Senato, ha ribadito l’importanza di nuove misure per riportare il comparto ai livelli pre-crisi come, appunto, una vera e propria rivoluzione fiscale. Un coro al quale più volte si è unito Cambio Casa – leader tra le agenzie immobiliari a Taranto – insieme a tutto il mondo dell’intermediazione nel retail.

Al pari di una flat tax per le persone fisiche, vengono chiesti provvedimenti di natura fiscale in grado di far tornare il mattone ad essere il principale volano per la nostra economia. Si comincia con la stabilizzazione della cedolare secca, sia sugli affitti commerciali che abitazioni, uno strumento che, come confermato dalla Nota di Aggiornamento al Def, è in grado non solo di allargare il mercato ma anche di ridurre fortemente l’evasione (-50,45% dal 2012 al 2017).

Altro passo importante, secondo Confedilizia, è la rivisitazione al ribasso della patrimoniale IMU-TASI (soprattutto per alcune categorie), per la quale si sta pensando ad un accorpamento nel pacchetto fiscale della manovra. Pur apprezzando l’impegno del governo di non attuare (almeno per ora) le riforme del catasto e di aver confermato anche per il prossimo anno il pacchetto detrazioni sulle ristrutturazioni, risparmio energetico e antisismico, l’auspicio del presidente Spaziani è quello di interloquire con esso e l’attuale maggioranza in fase di varo della prossima Legge di Bilancio.

Questo perché, in un Paese dove i prezzi delle case continuano a scendere più di ogni altra parte in Europa (dati Eurostat ndr), adottare politiche che mirino al rilancio significa garantire un forte impulso a tutta la crescita economica del Paese. E per chi è alla ricerca di case in vendita a Taranto o di altre tipologie di immobili, ma anche per chi è interessato a far conoscere le proprie proposte, allora il posto giusto a cui affidarsi si chiama Immobiliare Cambio Casa.


Fonte notizia: http://cambiocasasrl.biz


agenzia immobiliare a Taranto | appartamenti in vendita a Taranto | case in vendita a Taranto |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Investire a Dubai, tutte le opportunità con Sergio Alberti Real Estate


Intervista Sergio Alberti: un approfondimento sul mercato immobiliare di Dubai


VENTENNALE ASPESI IN EIRE. IL PRESIDENTE MINARDI: “Lo Stato non può che ripartire da noi per invertire il trend economico-finanziario negativo del Paese”. ACCORDO STRATEGICO CON ASSOIMMOBILIARE.


Cerchi un modo sicuro per comprare o vendere casa?


BLOG IMMOBILIARE: UN NUOVO SPAZIO ON LINE INCENTRATO SUL MONDO DEGLI IMMOBILI


12.09.2012: arriva sul mercato Piattaforma Immobiliare, il nuovo strumento dedicato agli agenti che vogliono far crescere il proprio business, stando al passo con i cambiamenti che oggi il mercato richiede.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’offerta di inizio 2022 di Immobiliare Cambio Casa: attività commerciale a Taranto zona Lama

L’offerta di inizio 2022 di Immobiliare Cambio Casa: attività commerciale a Taranto zona Lama
Agenzia immobiliare a Taranto Cambio Casa: vendita attività commerciale di lavanderia avviata con macchinari di ultima generazione. Un’opportunità imperdibile per chi pensa di avviare un’attività commerciale a Taranto: si può descrivere in questo modo l’offerta di inizio anno di Cambio Casa, l’agenzia immobiliare a Taranto sempre attenta alle esigenze emergenti del mercato degli immobili. Partiamo anzitutto dal locale, di recentissima costruzione e situato al piano terra in una zona densamente popolata in via Carlo Mag (continua)

Manovra finanziaria e riqualificazione energetica: la norma “Salva-infissi”

Manovra finanziaria e riqualificazione energetica: la norma “Salva-infissi”
Infissi in legno e Superbonus 110%: la norma Salva-infissi che consente la proroga dei lavori di riqualificazione trainati. La Manovra finanziaria 2022 conferma la proroga delle agevolazioni fiscali dedicate agli interventi per la ristrutturazione delle abitazioni, tra cui la sostituzione degli infissi nell’ambito del Superbonus 110%. Tuttavia, si è reso necessario un intervento correttivo alla Legge di Bilancio per far sì che questo accadesse. Ciò che si stava profilando, infatti, era la mancata proroga degli (continua)

Goudotostes Angelii: dalle montagne del Madagascar un nuovo coleottero

Goudotostes Angelii: dalle montagne del Madagascar un nuovo coleottero
Trattamento antitarlo: la scoperta in Madagascar del Goudotostes Angelii, un coleottero microscopico capace di mimetizzarsi. Microscopico e potenzialmente un bersaglio del trattamento antitarlo: dalle montagne del Madagascar arriva la scoperta, tutta italiana, di un nuovo coleottero tropicale, ovvero il Goudotostes Angelii. Presente negli ambienti umidi delle foreste pluviali dell’isola africana, questo insetto è stato scoperto dall’entomologo bresciano Alberto Ballerio, setacciando le foglie cadute e utilizzando a (continua)

Omofobia, spray peperoncino salva ragazzo da pestaggio

Omofobia, spray peperoncino salva ragazzo da pestaggio
Violenza e omofobia: un ragazzo riesce a salvarsi da un’aggressione veemente grazie allo spray urticante. Essere vittima di un linciaggio perché omossessuale, un fenomeno sociale che, assieme alla violenza sulle donne, dilaga ormai inesorabilmente in ogni parte del mondo. Non a caso, l’omofobia è un tema centralissimo nel dibattito politico-sociale di oggi. E uno spray antiaggressione, anche in questo caso, può salvare davvero la vita delle persone. Questo è successo qualche giorno fa ad un rag (continua)

Immobili: la pandemia non lascia ripercussioni sui mercati

Immobili: la pandemia non lascia ripercussioni sui mercati
Effetti della pandemia e prospettive del comparto immobiliare: cosa pensano gli agenti immobiliari in Italia. La pandemia da Covid-19 e la ripresa della curva dei contagi in Italia non sembrano mutare in peggio il quadro relativo al settore immobiliare. A dirlo è l’indagine congiunturale sul mercato condotta da Banca d’Italia, Agenzia delle Entrate e TecnoBorsa su un campione di 1425 agenti immobiliari, al fine di comprendere lo stato di salute del comparto nel periodo fine 2021 e inizio 2022. Per (continua)