Home > Informatica > Informatici e studenti a confronto ad Arezzo per l’Hacktoberfest

Informatici e studenti a confronto ad Arezzo per l’Hacktoberfest

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Informatici e studenti a confronto ad Arezzo per l’Hacktoberfest


Informatici, programmatori, studenti e aziende si ritrovano ad Arezzo per l’Hacktoberfest 2019. L’iniziativa si terrà alle 18.00 di venerdì 18 ottobre presso la sede di Sintra e, inserita all’interno di un network di eventi tenuti in contemporanea in tutta Italia, proporrà un’occasione di formazione, confronto e progresso tecnologico dedicata alle tecnologie open-source, cioè ai software digitali liberamente modificabili e sviluppabili. L’obiettivo dell’Hacktoberfest è di favorire la condivisione delle esperienze positive di un territorio e di stimolare così la nascita di polo informatico locale che possa aggregare una comunità di professionisti e appassionati capaci di collaborare per migliorare le risorse della rete.

L’evento si aprirà con una conferenza sviluppata attraverso gli interventi di quattro relatori: il direttore tecnologico di Sintra Daniele Fontani accompagnerà in un percorso storico e teorico all’interno dei software open-source, mentre gli sviluppatori Marco Guiducci, Leonardo Marcucci e Francesco Minà illustreranno alcuni progetti di condivisione per testimoniare i benefici e le potenzialità di questa tecnologia. Un ulteriore arricchimento alla serata arriverà da un collegamento video con altre aziende italiane che favoriranno la conoscenza di esperienze e sinergie attuate nel resto della penisola. La terza e ultima fase dell’Hacktoberfest, infine, sarà caratterizzata da un momento maggiormente conviviale con un aperitivo che permetterà di fare rete e che favorirà la reciproca conoscenza tra tutti i presenti che potranno condividere le loro competenze e i loro progetti. Tra i promotori di questo network rientrerà proprio Sintra che, nata nel 2000 e forte di settanta dipendenti, è oggi tra le maggiori realtà italiane nello sviluppo di soluzioni web e di business aziendale, con un impegno anche nella formazione di nuovi professionisti che è testimoniato proprio dall’organizzazione di eventi quali lo stesso Hacktoberfest. «In una tecnologia open-source - commenta Fontani, - il contributo di tutti e la condivisione di saperi sono basilari per favorire nuovi sviluppi del web di cui potrà poi liberamente usufruire ogni utente di internet. L’evento, dunque, rappresenterà un’occasione di formazione per i giovani che ambiscono ad un futuro impiego nel settore e un’occasione di confronto per imprese e professionisti, con l’obiettivo di radicare sul territorio una forte cultura digitale e di configurare quelle sinergie necessarie per consolidare il polo informatico di Arezzo».

La partecipazione all’evento è libera e gratuita ma, per motivi organizzativi, è consigliata l’iscrizione dal link https://www.meetup.com/it-IT/TechItaliaTuscany/events/265533119/.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

LUCA BERTI E LA SOCIETA' STORICA ARETINA INTERVENGONO SULLA QUESTIONE INDUSTRIALE AD AREZZO


MARCO BOTTI LANCIA DA AREZZO L'ULTIMO LIBRO DI GIORGIO FERI SUI 7 COLLI DELLA CONCA ARETINA


MARCO BOTTI E GIORGIO FERI PRESENTANO IL LORO LIBRO SUI 7 COLLI DI AREZZO, ALLA BIBLIOCOOP DI VIA VITTORIO VENETO NEL POMERIGGIO DI SABATO 18 MARZO 2017.


LUCA BERTI LANCIA, DA AREZZO, CON GIORGIO SACCHETTI, IL TEMA DEL DESTINO DEI SINDACATI ITALIANI.


SOS Arezzo Cabaret


Il rugby aretino si riunisce nella nuova Union Rugby Arezzo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il Jazz On The Corner Festival chiude con i ritmi di “Totem”

Il Jazz On The Corner Festival chiude con i ritmi di “Totem”
Il contrabbasso di Ferdinando Romano chiude il Jazz On The Corner Festival. L’ottava edizione della rassegna volge al termine alle 21.15 di giovedì 6 agosto con un concerto che, ospitato dall’Arena Eden e inserito nel cartellone del Festival delle Musiche, proporrà la presentazione del disco “Totem” dove sarà possibile apprezzare le sonorità di un jazz contemporaneo ispirato ai misteri ancest (continua)

Una guida per visitare e scoprire il borgo di Raggiolo

Una guida per visitare e scoprire il borgo di Raggiolo
Una guida per visitare e per scoprire Raggiolo. Questo importante strumento di valorizzazione turistica e territoriale sarà presentato alle 21.15 di mercoledì 5 agosto, nel suggestivo scenario dell’antico Sepolcreto, nel corso di una serata che rappresenterà un’occasione per conoscere il piccolo borgo casentinese tra curiosità, storia, arte e natura. Il progetto è stato promosso da La Brigat (continua)

Doppio titolo regionale per il Tennis Giotto con Ciurnelli e De Vizia

Doppio titolo regionale per il Tennis Giotto con Ciurnelli e De Vizia
RidiCasentino 2020 premia Iacopo Bianchi. Lo scrittore fiorentino si è imposto per il secondo anno consecutivo nel concorso nazionale di letteratura comica promosso dall’associazione Noidellescarpediverse e, con il suo racconto “Il calcio di un tempo”, è riuscito a bissare il successo già ottenuto nel 2019. La finale di RidiCasentino è stata ospitata a Raggiolo e ha rappresentato l’apice di u (continua)

Il Jazz On The Corner Festival al via con Fulvio Sigurtà

Il Jazz On The Corner Festival al via con Fulvio Sigurtà
Il debutto di un’orchestra di artisti aretini, le note della tromba di Fulvio Sigurtà e l’omaggio ad un grande del jazz mondiale quale Kenny Wheeler. Dalla sintesi tra questi tre elementi nasce la serata inaugurale dell’ottava edizione del Jazz On The Corner Festival che lunedì 3 agosto, in doppia replica alle 20.45 e alle 22.15, proporrà un concerto all’Arena Eden dal titolo “Play the music (continua)

Ortignano-Raggiolo alla presidenza de I Borghi Più Belli d’Italia in Toscana

Ortignano-Raggiolo alla presidenza de I Borghi Più Belli d’Italia in Toscana
Il Comune di Ortignano-Raggiolo assume la presidenza della neonata associazione de I Borghi Più Belli d’Italia in Toscana in virtù dell’elezione della sua delegata Elisabetta Giudrinetti. I ventiquattro borghi toscani inseriti nel circuito de I Borghi Più Belli d’Italia, compresi Raggiolo e gli altri cinque della provincia di Arezzo (Anghiari, Castelfranco Piandiscò, Loro Ciuffenna, Lucignano (continua)