Home > Altro > In Marchesini Group il welfare passa dagli Smart Locker di Ricoh

In Marchesini Group il welfare passa dagli Smart Locker di Ricoh

scritto da: Ricoh Italia | segnala un abuso


 Gli armadietti high-tech proposti da Ricoh portano innovazione nel welfare consentendo ai dipendenti di ritirare direttamente in azienda i pacchi di acquisti effettuati online.

Leader nella produzione di macchine per il packaging farmaceutico e cosmetico, Marchesini Group rappresenta il punto di incontro tra esperienza ed innovazione, un connubio fondamentale per riuscire a soddisfare e addirittura anticipare le esigenze dei clienti. La storia di Marchesini Group comincia nel 1974 a Pianoro, in provincia di Bologna. Da allora l’azienda continua ad esplorare orizzonti sempre nuovi investendo in know-how e competenze per portare valore al mercato. “Il nostro asset strategico - precisa Valentina Marchesini, HR Manager dell’azienda - è sempre stato quello dell’innovazione, con l’obiettivo di porci come partner nei confronti dei nostri clienti, siano essi piccole aziende o multinazionali. Offriamo loro soluzioni personalizzate, mantenendo una cura sartoriale nella progettazione e nella realizzazione delle macchine ed è per questo che la produzione avviene al 100% in Italia”.

Investire sulle persone

La tecnologia corre veloce e Marchesini Group vuole essere sempre in prima linea. Valentina Marchesini spiega: “I talenti e le persone giocano un ruolo fondamentale ed è per questo che puntiamo molto al loro sviluppo professionale mediante attività di formazione e di aggiornamento costanti. Facciamo il possibile per incentivare la permanenza dei dipendenti in azienda, ed infatti il turnover è molto basso. Abbiamo ad esempio sviluppato un piano di welfare per offrire benefit e iniziative sempre nuove che consentano ai dipendenti di risparmiare tempo e migliorino la worklife balance”.

 La rivoluzione dei Locker entra in azienda

L’e-commerce si sta sempre più diffondendo e per i dipendenti poter ricevere i pacchi direttamente in azienda rappresenta un grande vantaggio. Il rischio però è che la distribuzione di tali pacchi, anche a causa della mole di consegne, si traduca in un lavoro aggiuntivo per i magazzinieri. Per questo motivo in passato non era possibile farsi recapitare in azienda i pacchi personali. “Per dare ai dipendenti questa possibilità - precisa Valentina Marchesini - avevamo realizzato un locker ‘artigianale’ dove venivano depositati i pacchi indirizzati al personale. Si trattava però di una soluzione poco sicura e difficilmente gestibile. Ricoh, che era già nostro fornitore tecnologico, ha intercettato la nostra esigenza e ci ha proposto gli Smart Locker, armadietti high-tech che possono essere utilizzati come punti self-service di ritiro delle merci. Questa soluzione ci è sembrata da subito interessante ed è infatti molto utilizzata da tutti i dipendenti”.
 Un nuovo approccio 
“Il nostro magazziniere - continua Valentina Marchesini - posiziona i pacchi all’interno degli scomparti. I destinatari ricevono una mail con un codice univoco da digitare sul display del Locker Ricoh per sbloccare gli sportelli in cui si trovano i loro pacchi. Tutti sono molto soddisfatti di questa novità, anche perché gli Smart Locker sono semplici da utilizzare e garantiscono sicurezza e tracciatura delle merci”. Marchesini Group sta già pensando a nuovi progetti che possano migliorare ulteriormente il benessere lavorativo e far sentire i dipendenti al primo posto. La manager conclude: “Gli Smart Locker sono personalizzabili con funzionalità aggiuntive e le applicazioni sono davvero moltissime. Ne stiamo già valutando altre che ci consentiranno di offrire ulteriori servizi ai dipendenti”.
 


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Locker refrigerati: evoluzione “smart” per la GDO


InPost Italia sceglie Ricoh per la gestione della propria rete di locker


Sodexo sceglie Ricoh e la pausa pranzo diventa smart


Welfare Aziendale e Flexible Benefit. Interessanti indicazioni dalla survey di VALORE WELFARE


L’innovazione di Ricoh premiata da Buyers Lab


Ricoh a Fespa 2017


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il lavoro in team nell’era del remote working

Il lavoro in team nell’era del remote working
Come collaborare al meglio e ottenere risultati pur non essendo fisicamente nello stesso luogo? In che modo i manager possono agevolare le nuove modalità lavorative? Il punto di vista di Ricoh.  A cura di Nicola Downing, COO di Ricoh Europe  La gestione di un team rappresenta una grande sfida per tutti i manager, includendo aspetti come la condivisione efficace delle strategie di bu (continua)

I rigorosi test di sicurezza effettuati da Keypoint Intelligence promuovono i multifunzione intelligenti di Ricoh

 Il superamento delle valutazioni attesta la capacità di Ricoh di offrire soluzioni in grado di proteggere le informazioni e il business delle aziende.    Keypoint Intelligence - Buyers Lab, organizzazione indipendente che valuta le soluzioni hardware per il document imaging, ha effettuato rigorosi testi di sicurezza sui multifunzione e i dispositivi di stampa di differenti (continua)

Sodexo sceglie Ricoh e la pausa pranzo diventa smart

Sodexo sceglie Ricoh e la pausa pranzo diventa smart
L’azienda leader nel settore della ristorazione collettiva sceglie gli Smart Locker refrigerati di Ricoh per offrire ai propri dipendenti il servizio Lunchbox. Fondata nel 1966 da Pierre Bellon e oggi presente in 67 Paesi in cui ogni giorno serve 100 milioni di consumatori, Sodexo è leader mondiale nei servizi che migliorano la qualità della vita. In Italia sin dal 1974, Sodex (continua)

L’innovazione di Ricoh premiata da Buyers Lab

 Ricoh IM C300, multifunzione intelligente a colori A4, è stato premiato da Keypoint Intelligence - Buyers Lab come “Outstanding Colour MFP for Mid-Size Workgroups”.   I riconoscimenti BLI Picks vengono assegnati due volte all’anno ai prodotti e ai sistemi per l’ufficio che hanno registrato le migliori prestazioni durante i rigorosi test di laboratorio co (continua)

Intelligenza Artificiale e Robotica: la carta vincente è l’integrazione con le competenze delle persone

 Da una nuova ricerca Ricoh emerge come la maggior parte dei dipendenti delle aziende europee mostri grande ottimismo nei confronti dell’innovazione tecnologica. IA e Robotica sono protagoniste della trasformazione degli ambienti di lavoro, a patto che l’uomo resti al centro.    Le nuove tecnologie stanno profondamente cambiando le aziende. La ricerca Ricoh “The (continua)