Home > Lavoro e Formazione > Federico Motta Editore: corsi di lingua inglese pensati per bambini

Federico Motta Editore: corsi di lingua inglese pensati per bambini

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


"English Motta Junior" e "English Motta Junior II" di Federico Motta Editore sono stati progettati e pensati per gli
studenti delle elementari e delle medie inferiori, per apprendere la lingua inglese divertendosi e utilizzando le tecnologie all'epoca più avanzate.

Federico Motta Editore

Federico Motta Editore: English Motta Junior

"English Motta Junior" è il nome del corso lanciato sul mercato da Federico Motta Editore e pensato per un pubblico composto da alunni di scuole elementari. Il protagonista delle lezioni era Alice, una simpatica mela colorata di rosso: ogni singola lezione ruotava intorno alle sue vicende e a quelle della sua famiglia. Tramite lo svolgersi delle conversazioni tra Alice e gli altri personaggi che comparivano nei diversi episodi del corso, gli studenti erano in grado di entrare direttamente in contatto con la quotidianità delle storie proposte e apprendere così con grande facilità e immediatezza la lingua inglese. Questo anche grazie alla presenza dei sottotitoli ai dialoghi, preziosi per i più piccoli per porre l'attenzione sulle espressioni principali. Gli oggetti che erano parte dell'arredamento della cameretta di Alice portavano ognuno alle quattro sezioni che formavano il "Gioca e impara": la sezione delle storie, dove si potevano ascoltare canzoni, favole e filastrocche; la sezione delle regole, dove si potevano imparare a memoria le costruzioni grammaticali; la sezione delle parole, dove era possibile rivedere le nuove parole apparse nei singoli capitoli; infine la sezione dei giochi dove, coadiuvati da una sequela di passatempi per il pc e altri da stampare e strutturare, i ragazzi potevano apprendere la lingua inglese divertendosi allo stesso tempo.

Federico Motta Editore: English Motta Junior II

"English Motta Junior II" era invece il nome di un corso di inglese ideato da Federico Motta Editore appositamente per gli studenti delle suole medie inferiori. Il corso era strutturato in sei moduli differenziati, ognuno dei quali era a sua volta suddiviso in quattro unità didattiche. Ciascun capitolo didattico era poi introdotto da un cartone animato che raccontava le avventure dei due fratelli gemelli James e Gary, dei loro amici e degli abitanti di un minuscolo borgo partorito dalla mente degli autori e chiamato Waderush. La particolarità delle unità didattiche di tale corso era che il cartone animato poteva essere visionato dai partecipanti alla lezione in tre modalità diverse: con l'opzione "solo audio", oppure sottotitolato in lingua inglese, oppure ancora con a margine dello schermo i dialoghi tradotti in lingua italiana. Un'iniziativa decisamente attuale per l'epoca in cui è stata concepita e finalizzata a stimolare bambini e anche adolescenti all'apprendimento della lingua inglese in maniera divertente e con l'utilizzo degli strumenti tecnologicamente più all'avanguardia.


Fonte notizia: https://www.originalcontents.eu/federico-motta-editore-e-i-corsi-di-inglese-per-i-piu-giovani/


Federico Motta Editore |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Ennio Morricone: Federico Motta Editore lo celebra in un saggio pubblicato su “L’Età Moderna”


Paperino: la narrazione di Federico Motta Editore nell’Enciclopedia Motta Disney


Milano, Federico Motta Editore nella poesia di Michele De Luca


Da Cliché Motta a Federico Motta Editore: la storia della Casa Editrice milanese


Federico Motta Editore: un racconto innovativo della storia


I volumi dei Decenni di Federico Motta Editore, tra storia e innovazione


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Crisi di Governo, Lorenzo Mattioli (Confindustria Servizi HCFS): “C'è bisogno di stabilità”

Crisi di Governo, Lorenzo Mattioli (Confindustria Servizi HCFS): “C'è bisogno di stabilità”
Confindustria Servizi HCFS: instabilità politica e crisi economica, i temi al centro dell’intervista al Presidente Lorenzo Mattioli “Questa crisi di Governo non aiuta: crea ulteriore incertezza. Questo è un momento davvero complicato e difficile che non si può gestire in un clima politico precario”: così Lorenzo Mattioli, Presidente di Confindustria Servizi HCFS.Lorenzo Mattioli: cruciale dare risposte urgenti, non più derogabiliL’instabilità dell’attuale scenario politico sta mettendo a dura prova le imprese in Italia, g (continua)

Superbonus 110%: la proposta di Gruppo Green Power per l’efficientamento energetico

Superbonus 110%: la proposta di Gruppo Green Power per l’efficientamento energetico
Casa Efficiente di Gruppo Green Power permette a famiglie e aziende di risparmiare sui costi dell’energia e diminuire le emissioni approfittando del Superbonus Fondato nel 2010, Gruppo Green Power è uno dei maggiori operatori nazionali nell'ambito dell'efficientamento energetico.Gruppo Green Power: Superbonus, un iter semplificatoRisparmiare sui costi dell'energia e allo stesso tempo contribuire al miglioramento della qualità dell'aria: con Gruppo Green Power è possibile. Grazie al servizio dedicato al Superbonus 110%, tutti coloro ch (continua)

Benessere nei luoghi di lavoro: Riva Acciaio e il successo del progetto WHP

Benessere nei luoghi di lavoro: Riva Acciaio e il successo del progetto WHP
Lo scorso 1° marzo le buone pratiche adottate da Riva Acciaio a beneficio dei lavoratori di Caronno Pertusella sono state premiate dai promotori del progetto WHP Riva Acciaio aveva aderito lo scorso agosto al network grazie all’ATS Insubria.Riva Acciaio: le attività a sostegno della salute dei lavoratoriIl progetto “WHP - Workplace Health Promotion”, sostenuto dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, ATS Insubria e Cgil-Cisl-Uil, è stato lanciato per promuovere attività a beneficio del benessere dei dipendenti. L’iniziativa, rivolta a (continua)

Italia e dossier industriali, Vito Gamberale: “Non serve nazionalizzare le autostrade”

Italia e dossier industriali, Vito Gamberale: “Non serve nazionalizzare le autostrade”
Alitalia, Ilva e banda larga alcuni dei temi cruciali per il Paese: in un intervento su “Il Foglio”, Vito Gamberale analizza l’attuale situazione dei dossier industriali in Italia “Non penso che questo governo abbia bisogno di compiere una mossa demagogica. Sembrerebbe quasi distonico. Salvo che non sia un’iniziativa autonoma di CDP, magari in coincidenza di prossime scadenze”: affidate alle pagine de “Il Foglio”, le considerazioni di Vito Gamberale su alcuni importanti fascicoli industriali in Italia.Vito Gamberale: un passo indietro sul dossier ASPI da parte del Governo“S (continua)

La ricetta di Serenissima Ristorazione per il contenimento delle perdite a causa della pandemia

La ricetta di Serenissima Ristorazione per il contenimento delle perdite a causa della pandemia
Tommaso Putin, CFO di Serenissima Ristorazione, racconta le strategie adottate per affrontare i cambiamenti causati dal Covid-19 nella ristorazione collettiva Tommaso Putin, CFO di Serenissima Ristorazione, ha parlato in un’intervista della situazione attuale dell’azienda dopo un 2020 influenzato dallo scoppio della pandemia e delle strategie adottate per fronteggiarla.Serenissima Ristorazione: differenziazione di portafoglio e consegna soluzioni vincenti nel contrasto al Covid-19Il 2020 nella ristorazione collettiva ha comportato una flessione generale (continua)