Home > Moda e fashion > KIABI SENTE CON IL CUORE: Con Sourdline nessuna barriera alla comunicazione

KIABI SENTE CON IL CUORE: Con Sourdline nessuna barriera alla comunicazione

articolo pubblicato da: studiofanfani | segnala un abuso

 KIABI conferma nuovamente il suo impegno per una moda solidale e rispettosa, che mette al centro il cliente senza differenze.

Al piano di sviluppo per un brand 100% sostenibile, che prevede il raggiungimento della missione entro il 2030, si aggiunge l’impegno sociale siglato con SOURDLINE, una start-up che da 15 anni si impegna nell’aiutare e supportare i non udenti.

 

Il brand francese di moda a piccoli prezzi ha così inaugurato un servizio gratuito di assistenza per tutti i clienti non udenti, i quali, attraverso una chat o una webcam, si possono mettere in contatto con il personale specializzato in grado di parlare la lingua dei segni. In questo modo anche i non udenti sono in grado con un semplice click, di fare un ordine online o risolvere un problema tecnico legato agli acquisti.

 

Con questa partnership, KIABI vuole affiancare i giovani e le realtà aziendali più emergenti affermandosi ulteriormente come uno dei principali attori nelle dinamiche solidali e di impegno sociale, prendendo parte ad iniziative che trascendono dal core business del puro prodotto aziendale; l’obiettivo è quello di avvicinarsi a tematiche più ampie e maggiormente vicine alle esigenze della clientela. Il brand francese si unisce a SOURDLINE condividendone i valori di centralità della persona e di inclusione delle diversità, offrendo un servizio non conosciuto nel panorama italiano.

 

Questo progetto sociale sostenuto da KIABI, rientra nella strategia di Corporate Social Responsability dell’azienda, dimostrando ancora una volta il suo impegno in attività non solo sostenibili ma anche etiche. Un’azienda che vive a tutto tondo per i clienti, con i clienti.

KIABI vuole ricordare che l’uguaglianza vive nelle diversità e di questa si alimenta.

La lingua è una cornice organizzativa del pensiero: che sia parlata, ascoltata, fatta di segni o di parole, non importa. Il fulcro è comunicare quello che viene da dentro. Questa è la vera lingua universale.

 

 

 

SOURDLINE in pillole:

Sourdline è un’azienda nata nel 2004 come start-up a Parigi che offre la possibilità ai non udenti di accedere a un servizio gratuito di assistenza clienti attraverso webcam o chat. Attraverso questa piattaforma, i non udenti riescono ad esempio a fare un ordine online o risolvere un problema tecnico, godendo di tutte le necessità di un ampio servizio cliente.
L’azienda dispone di un team di professionisti, composto da persone sorde e udenti, completamente impegnate e immerse in un ambiente bilingue.
Grazie alla notorietà e all’esperienza accumulata negli anni, nel 2008 diventa leader nella relazione coi clienti sordi, vantando nel proprio portfolio.

 

 KIABI in pillole:

KIABI fondato nel 1978 nel nord della Francia, sta rivoluzionando il prêt-à-porter lanciando un concetto di moda a basso costo per tutte le famiglie. Con una rete di oltre 514 negozi in tutto il mondo, KIABI ha un fatturato di 1,9 miliardi di euro (2018) e una crescita del 2,1%. Il brand offre collezioni disegnate in Francia da un team di 56 stilisti interni e vanta ha più di 10.000 Kiabers di 60 nazionalità in tutto il mondo.

 

 

 

Press Office

STUDIO FANFANI

Ph +39 02 20241750

e-mail: studio@elisabettafanfani.com



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

KIABI NUOVO LOOK A ROMA FIUMICINO_ Diventa con KIABI stylist per un giorno


KIABI NUOVO LOOK A CORSICO, E TU VUOI DIVENTARE STYLIST PER UN GIORNO?


KIABI E LILT INSIEME PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO


KIABI RECRUITING DAY


KIABI NUOVO STORE A CHIETI


KIABI PER L’OTTOBRE ROSA LANCIA ESAY BRA IL REGGISENO STUDIATO PER LE DONNE OPERATE AL TUMORE AL SENO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

SI’, LO VOGLIO!

SI’, LO VOGLIO!
  SI’, LO VOGLIO!   - L'abito da sposa per tutte le tasche - KIABI è vicino a ogni donna anche nel suo giorno più importante.   Il brand francese presenta per il quinto anno consecutivo la sua proposta per la sposa elegante e anticonvenzionale, semplice ma allo stesso tempo chic.   Adatto ad un matrimonio fuori dagli schemi ma con note romantiche (continua)

KIABI Free arriva a Sesto san Giovanni

KIABI Free arriva a Sesto san Giovanni
Sabato 10 e domenica 11 Marzo KIABI inaugura lo store di Sesto San Giovanni, dopo un accurato restyling. Il punto vendita è facilmente raggiungibile anche con i mezzi di trasporto, è servito dalla linea del tram 31 e dalla metro rossa M1 fermata Sesto 1° Maggio. Il nuovo concept store KIABI Free pone sempre più al centro il cliente e le sue esigenze per rendere il momento dello shopping un’esp (continua)

CON KIABI I CLIENTI DIVENTANO MODELLI

CON KIABI I CLIENTI DIVENTANO MODELLI
CON KIABI I CLIENTI DIVENTANO MODELLI   Insieme al lancio della nuova collezione denim per tutte le età e per tutte le taglie, Kiabi propone tante offerte sul denim in particolare dal 23 Febbraio all’8 Marzo. Ma non solo, KIABI ha lanciato un casting a livello mondiale per trovare i nuovi volti coinvolgendo così anche tutti i suoi più affezionati clienti (continua)

NAS.TY CO / VINTAGE CONTEMPORANEO PER LA NUOVA COLLEZIONE AUTUNNO INVERNO 2017 2018

NAS.TY CO / VINTAGE CONTEMPORANEO PER  LA  NUOVA COLLEZIONE AUTUNNO INVERNO 2017 2018
      VINTAGE CONTEMPORANEO PER LA  NUOVA COLLEZIONE AUTUNNO INVERNO 2017 2018   NAS.TY  CO’ per il prossimo autunno inverno si ispira alla femminilità degli anni  passati ma rivisitati in chiave moderna. Minidress anni ’70, cappotti vestaglia con profili a contrasto, pantaloni palazzo floreali e camicie con stampa geometrica re (continua)

KIABI E LA SUA FONDAZIONE CON A.N.D.O.S onlus PER LE DONNE

KIABI E LA SUA FONDAZIONE CON  A.N.D.O.S onlus  PER LE DONNE
Ottobre è il mese Internazionale della Prevenzione del Tumore al Seno e Kiabi, azienda francese del fast fashion, insieme alla Fondazione Kiabi, ha voluto essere al fianco quest’anno dell’associazione A.N.D.O.S onlus(Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) con una serie di iniziative.   In tutti i punti vendita e sul sito alcuni capi, maglie, t shirt, pigiami etc, (continua)