Home > Cibo e Alimentazione > Olio e tecnologia: a Monte San Savino nasce il primo frantoio 4.0

Olio e tecnologia: a Monte San Savino nasce il primo frantoio 4.0

articolo pubblicato da: marcocavini | segnala un abuso

Olio e tecnologia: a Monte San Savino nasce il primo frantoio 4.0

L’Oleificio Morettini ha inaugurato il primo frantoio 4.0 della provincia di Arezzo. La raccolta delle olive attualmente in corso ha rappresentato un momento importante per la storia dell’azienda di Monte San Savino che, forte di quasi settant’anni di attività, ha completato e iniziato ad utilizzare un innovativo frantoio ad alta tecnologia dedicato alla produzione di olio extra vergine di qualità. Il nuovo impianto, denominato SuprEvo, è stato progettato e realizzato in una struttura adiacente allo stabilimento savinese dell’Oleificio Morettini con l’obiettivo di garantire un forte sviluppo al settore oleario attraverso l’applicazione di strumentazioni all’avanguardia per un miglioramento e un pieno controllo digitale di ogni fase di lavorazione dell’oliva.

Dal lavaggio all’asciugatura, dalla frangitura alla gramolazione attraverso uno scambiatore termico che consente la regolazione della temperatura: il frantoio 4.0 permetterà all’Oleificio Morettini di regolare tutti i passaggi a seconda delle caratteristiche delle olive e dell’olio desiderato, il tutto coordinato da un gestionale che permette l’interconnessione di ogni processo di lavorazione e il controllo da remoto. L’esperienza di questo frantoio sarà in futuro ulteriormente sviluppata attraverso progetti e percorsi didattici volti a rendere fruibile questo locale per divulgare la cultura dell’olio extra vergine d’oliva, mentre è in cantiere l’ideazione di una linea specifica di prodotti con il marchio “SuprEvo”. «L’investimento per realizzare il frantoio 4.0 - commenta il responsabile commerciale e marketing Alberto Morettini, - è motivato dalla volontà di favorire un ulteriore innalzamento della qualità delle diverse tipologie di olio che distribuiremo in tutto il mondo, consolidando l’eccellenza della provincia di Arezzo nel settore oleario. Questa finalità è espressa anche dallo stesso nome SuprEvo che combina l’idea della perfezione di prodotto e processo con la sigla dell’olio extravergine d’oliva».

Nel frattempo, la frangitura ha preso il via al SuprEvo con le olive raccolte dall’impianto super-intensivo dell’Oleificio Morettini che, sviluppato su quasi cinque ettari sulle colline di Lucignano, fa affidamento su circa 10.000 piante coltivate con le più recenti tecnologie per l’irrigazione, la concimazione e la raccolta. Le olive cresciute in questo terreno mantengono sempre un’alta qualità e sono utilizzate dall’azienda savinese per realizzare il proprio olio di maggior pregio, il Coltofranto, che ha ricevuto apprezzamenti nelle principali fiere di settore in cui è stato presentato e che è stato scelto anche da chef Alessandro Borghese per il suo ristorante. «La raccolta e la frangitura - continua Morettini, - proseguiranno fino a fine novembre. La quantità prodotta in provincia di Arezzo, purtroppo, sarà in generale inferiore rispetto al 2018 che verrà ricordato come un anno storico, anche perché negli ultimi mesi ci sono stati problemi dovuti alla mosca olearia che ha attaccato numerosi oliveti».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

TURRI: L’OLIO NUOVO FA FESTA IN FRANTOIO


Il giornalista e scrittore Giovanni Capurso presenta Il sentiero dei figli orfani


I Principali Usi Crema all'olio di Argan Da Conoscere


Le montagne in Palestina


Cori: dell’Olio e delle Olive 2016


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un Natale ricco di eventi per la Casa Pia di Arezzo

Un Natale ricco di eventi per la Casa Pia di Arezzo
Un Natale ricco di eventi per la Casa Pia di Arezzo. Tra serate musicali, giochi della tradizione e momenti di incontro, la storica struttura cittadina vivrà un periodo particolarmente intenso di appuntamenti che, rivolti agli ospiti della casa di riposo e del centro diurno ma aperti anche alla partecipazione del resto della cittadinanza, si susseguiranno quotidianamente fino all’epi (continua)

Un Natale di bellezza con le Farmacie Comunali di Arezzo

Un Natale di bellezza con le Farmacie Comunali di Arezzo
Un Natale di bellezza con le Farmacie Comunali di Arezzo. Da sabato 7 a sabato 14 dicembre, le otto farmacie di città e frazioni ospiteranno una nuova edizione della campagna d’informazione “Settimana del benessere” che, in vista delle ormai prossime festività, sarà dedicata alla cosmesi e alla cura di sé. L’iniziativa, dal nome “RegaliAmoc (continua)

Cinquantamila capponi da Cortona alle tavole del centro Italia

Cinquantamila capponi da Cortona alle tavole del centro Italia
Cinquantamila capponi da Cortona alle tavole di tutto il centro Italia. Questo animale rappresenta uno dei simboli della gastronomia natalizia con una tradizione che si rinnova di anno in anno in virtù anche dell’attività di un’azienda della Valdichiana, Alemas, che è impegnata prima nella crescita e poi nella distribuzione di questa carne tra Toscana, Lazio, Mar (continua)

“Nonni in bellezza”, studentesse e anziani a confronto alla Casa Pia

“Nonni in bellezza”, studentesse e anziani a confronto alla Casa Pia
Giovani studentesse a confronto con la terza età nel progetto di alternanza scuola-lavoro “Nonni in bellezza”. L’iniziativa, giunta alla terza edizione, è ospitata dalla Casa di Riposo Fossombroni e coinvolgerà le ragazze del percorso di studi “Operatore del benessere e estetica” dell’istituto Margaritone-Vasari che arricchiranno la loro tra (continua)

Un convegno ad Arezzo sulle ultime frontiere dell’informatica

Un convegno ad Arezzo sulle ultime frontiere dell’informatica
Una mattinata dedicata alle ultime frontiere dell’informatica. Sviluppatori e programmatori da tutta Italia si ritroveranno sabato 7 dicembre all’Ac Hotel di Arezzo per un evento formativo dal titolo “Developer & DevOps Conference” che rappresenterà un’occasione di dialogo e di confronto orientata al progresso tecnologico. L’iniziativa è organi (continua)