Home > Cibo e Alimentazione > Olio e tecnologia: a Monte San Savino nasce il primo frantoio 4.0

Olio e tecnologia: a Monte San Savino nasce il primo frantoio 4.0

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Olio e tecnologia: a Monte San Savino nasce il primo frantoio 4.0


L’Oleificio Morettini ha inaugurato il primo frantoio 4.0 della provincia di Arezzo. La raccolta delle olive attualmente in corso ha rappresentato un momento importante per la storia dell’azienda di Monte San Savino che, forte di quasi settant’anni di attività, ha completato e iniziato ad utilizzare un innovativo frantoio ad alta tecnologia dedicato alla produzione di olio extra vergine di qualità. Il nuovo impianto, denominato SuprEvo, è stato progettato e realizzato in una struttura adiacente allo stabilimento savinese dell’Oleificio Morettini con l’obiettivo di garantire un forte sviluppo al settore oleario attraverso l’applicazione di strumentazioni all’avanguardia per un miglioramento e un pieno controllo digitale di ogni fase di lavorazione dell’oliva.

Dal lavaggio all’asciugatura, dalla frangitura alla gramolazione attraverso uno scambiatore termico che consente la regolazione della temperatura: il frantoio 4.0 permetterà all’Oleificio Morettini di regolare tutti i passaggi a seconda delle caratteristiche delle olive e dell’olio desiderato, il tutto coordinato da un gestionale che permette l’interconnessione di ogni processo di lavorazione e il controllo da remoto. L’esperienza di questo frantoio sarà in futuro ulteriormente sviluppata attraverso progetti e percorsi didattici volti a rendere fruibile questo locale per divulgare la cultura dell’olio extra vergine d’oliva, mentre è in cantiere l’ideazione di una linea specifica di prodotti con il marchio “SuprEvo”. «L’investimento per realizzare il frantoio 4.0 - commenta il responsabile commerciale e marketing Alberto Morettini, - è motivato dalla volontà di favorire un ulteriore innalzamento della qualità delle diverse tipologie di olio che distribuiremo in tutto il mondo, consolidando l’eccellenza della provincia di Arezzo nel settore oleario. Questa finalità è espressa anche dallo stesso nome SuprEvo che combina l’idea della perfezione di prodotto e processo con la sigla dell’olio extravergine d’oliva».

Nel frattempo, la frangitura ha preso il via al SuprEvo con le olive raccolte dall’impianto super-intensivo dell’Oleificio Morettini che, sviluppato su quasi cinque ettari sulle colline di Lucignano, fa affidamento su circa 10.000 piante coltivate con le più recenti tecnologie per l’irrigazione, la concimazione e la raccolta. Le olive cresciute in questo terreno mantengono sempre un’alta qualità e sono utilizzate dall’azienda savinese per realizzare il proprio olio di maggior pregio, il Coltofranto, che ha ricevuto apprezzamenti nelle principali fiere di settore in cui è stato presentato e che è stato scelto anche da chef Alessandro Borghese per il suo ristorante. «La raccolta e la frangitura - continua Morettini, - proseguiranno fino a fine novembre. La quantità prodotta in provincia di Arezzo, purtroppo, sarà in generale inferiore rispetto al 2018 che verrà ricordato come un anno storico, anche perché negli ultimi mesi ci sono stati problemi dovuti alla mosca olearia che ha attaccato numerosi oliveti».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

TURRI: L’OLIO NUOVO FA FESTA IN FRANTOIO


I Principali Usi Crema all'olio di Argan Da Conoscere


Le montagne in Palestina


Cori: dell’Olio e delle Olive 2016


Il giornalista e scrittore Giovanni Capurso presenta Il sentiero dei figli orfani


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Doppio titolo regionale per il Tennis Giotto con Ciurnelli e De Vizia

Doppio titolo regionale per il Tennis Giotto con Ciurnelli e De Vizia
RidiCasentino 2020 premia Iacopo Bianchi. Lo scrittore fiorentino si è imposto per il secondo anno consecutivo nel concorso nazionale di letteratura comica promosso dall’associazione Noidellescarpediverse e, con il suo racconto “Il calcio di un tempo”, è riuscito a bissare il successo già ottenuto nel 2019. La finale di RidiCasentino è stata ospitata a Raggiolo e ha rappresentato l’apice di u (continua)

Il Jazz On The Corner Festival al via con Fulvio Sigurtà

Il Jazz On The Corner Festival al via con Fulvio Sigurtà
Il debutto di un’orchestra di artisti aretini, le note della tromba di Fulvio Sigurtà e l’omaggio ad un grande del jazz mondiale quale Kenny Wheeler. Dalla sintesi tra questi tre elementi nasce la serata inaugurale dell’ottava edizione del Jazz On The Corner Festival che lunedì 3 agosto, in doppia replica alle 20.45 e alle 22.15, proporrà un concerto all’Arena Eden dal titolo “Play the music (continua)

Ortignano-Raggiolo alla presidenza de I Borghi Più Belli d’Italia in Toscana

Ortignano-Raggiolo alla presidenza de I Borghi Più Belli d’Italia in Toscana
Il Comune di Ortignano-Raggiolo assume la presidenza della neonata associazione de I Borghi Più Belli d’Italia in Toscana in virtù dell’elezione della sua delegata Elisabetta Giudrinetti. I ventiquattro borghi toscani inseriti nel circuito de I Borghi Più Belli d’Italia, compresi Raggiolo e gli altri cinque della provincia di Arezzo (Anghiari, Castelfranco Piandiscò, Loro Ciuffenna, Lucignano (continua)

Carni bianche, la cortonese Alemas registra un +40% durante il Covid19

Carni bianche, la cortonese Alemas registra un +40% durante il Covid19
Un +40% nel consumo di carni bianche durante il periodo dell’emergenza sanitaria. Il dato è fornito dalla cortonese Alemas, leader toscana nel settore avicolo, che nei mesi del lockdown ha registrato un forte aumento della distribuzione di polli, galline e altri animali nei mercati di tutto il centro Italia. L’azienda, nata nel 1957 e con sede in località Vallone, fa affidamento su una rete d (continua)

Tre concerti all’Arena Eden per il Jazz On The Corner Festival

Tre concerti all’Arena Eden per il Jazz On The Corner Festival
Le note del jazz risuonano nell’estate aretina. Da lunedì 3 a giovedì 6 agosto tornano i concerti del Jazz On The Corner Festival che, giunto all’ottava edizione, sarà ospitato per il secondo anno consecutivo dall’Arena Eden e proporrà tre serate con la musica dal vivo di alcuni dei maggiori artisti del panorama nazionale. La rassegna è stata fortemente voluta dall’omonima associazione Jazz O (continua)