Home > News > Le novità del Gruppo Menci alla fiera SoluTrans di Lione

Le novità del Gruppo Menci alla fiera SoluTrans di Lione

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Le novità del Gruppo Menci alla fiera SoluTrans di Lione


Nuovi mezzi e nuovi progetti: il Gruppo Menci parte alla volta della Francia per partecipare al SoluTrans di Lione, la fiera internazionale per professionisti del trasporto stradale. Il colosso di Castiglion Fiorentino ha vissuto un 2019 di grande fermento che, tra il lancio di modelli di semirimorchi all’avanguardia e un’espansione dell’attività in ulteriori settori, volge alla conclusione con la presenza all’importante mostra transalpina in programma da martedì 19 a sabato 23 novembre. La partecipazione di Menci al SoluTrans è motivata dalla recente crescita vissuta dal gruppo nel mercato francese, con un consolidamento tra le realtà di riferimento nel settore del trasporto su strada testimoniato dall’aumento di vendite e di fatturati registrati nell’ultimo anno.

La fiera rappresenterà l’occasione per presentare l’innovativa gamma “extralight” di veicoli cava-cantiere, gran volume e piano mobile che, frutto degli investimenti in ricerca e sviluppo, è espressione di tecnologie di ultima generazione e permette all’azienda di poter rispondere a diversificate esigenze di trasporto. Le maggiori novità riguardano la leggerezza, con lo studio di telai e di casse caratterizzati da una diminuzione della tara ma capaci comunque di garantire resistenza e affidabilità, oltre ad una parallela riduzione dei consumi e ad un minor impatto ambientale. «Nel corso del 2019 - commenta Andrea Menci, responsabile vendite ed export, - abbiamo aumentato la leggerezza dei nostri semirimorchi, effettuato un restyling per incrementarne l’efficienza e automatizzato nuove funzioni, pensando anche alla sicurezza, alla qualità del trasporto, alla comodità e alla facilità di utilizzo di chi tutti i giorni si affida ad un mezzo del Gruppo Menci».

In contemporanea, SoluTrans permetterà anche di raccontare le finalità e gli sviluppi della recente acquisizione da parte di Menci della Acerbi che, nata nel 1962 e con sede a Castelnuovo Scrivia (Al), è uno storico marchio italiano nella produzione di cisterne per Gpl e carburanti, con il gruppo castiglionese che ha così potuto ampliare la propria attività anche in questo settore. La fiera di Lione sarà una vetrina per presentare una cisterna di Acerbi per il trasporto di gas che rappresenterà la prima espressione di una sinergia che ha ulteriormente consolidato il Gruppo Menci come il maggiore in Italia per i trasporti su strada, varcando la soglia dei 350 dipendenti e dei 2.700 veicoli prodotti ogni anno. «Il SoluTrans è una vetrina internazionale particolarmente importante per il nostro settore - continua Menci. - Vi facciamo ritorno dopo qualche anno perché Acerbi è molto forte nel mercato francese e perché abbiamo registrato una significativa crescita in questo Paese, dunque sarà un’occasione per confrontarci con i tanti operatori e trasportatori presenti, per presentare le nostre novità e per raccontare gli sviluppi del nostro gruppo».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Fatturati in aumento e nuove assunzioni: un anno da record per Menci


Il Gruppo Menci investe nel trasporto del Gpl e acquisisce l’Acerbi


Un aumento di capitale a due milioni e mezzo per il Menci Group


La creatività aretina al servizio del colosso europeo del trasporto di gas


Realtà Virtuale alla Fiera PPMA 2018


LED A MILANO E FESTIVAL DELLE LUCI IN GIRO PER L’EUROPA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Graziella&Braccialini vara al Mipel il nuovo showroom virtuale

Graziella&Braccialini vara al Mipel il nuovo showroom virtuale
Graziella&Braccialini vara il suo primo showroom virtuale. Il lancio del progetto è avvenuto nel corso del Mipel di Milano, la maggiore fiera internazionale dedicata alla pelle e agli accessori di moda, dove la maison toscana è stata protagonista con un proprio stand in cui sono state esposte le nuove borse firmate dalla fiorentina Braccialini in abbinamento ai gioielli bijoux ideati dall (continua)

Il Lions Club Arezzo Mecenate festeggia i venticinque anni di attività

Il Lions Club Arezzo Mecenate festeggia i venticinque anni di attività
Una giornata di festa per i venticinque anni di attività del Lions Club Arezzo Mecenate. L’importante traguardo sarà celebrato sabato 26 settembre attraverso un ricco programma di iniziative nel centro storico che spazieranno tra visite mediche gratuite per i cittadini, un convegno sulla storia del club e una conviviale con il tradizionale passaggio della campana tra vecchio e nuovo president (continua)

Farmacie Comunali, una settimana dedicata al benessere dell’intestino

Farmacie Comunali, una settimana dedicata al benessere dell’intestino
Consulenze e approfondimenti per il benessere dell’intestino. L’arrivo dell’autunno e la ripresa delle attività dopo la pausa estiva configurano un momento dell’anno particolarmente delicato che è spesso caratterizzato da fastidiosi disturbi gastrointestinali, dunque le Farmacie Comunali di Arezzo hanno promosso un’iniziativa dedicata a questo tema volta a fornire sostegno, aiuto e consigli a (continua)

La casentinese Liguri convocata al raduno della nazionale di karate

La casentinese Liguri convocata al raduno della nazionale di karate
Una casentinese tra le maggiori promesse del karate italiano. L’avvio della nuova stagione dell’Accademia Karate Casentino è stato impreziosito dalla convocazione di Elisa Liguri al raduno collegiale della nazionale giovanile in programma sabato 3 e domenica 4 ottobre a Napoli. L’atleta del 2004 è rientrata nella ristretta cerchia di ragazze che, selezionate per i risultati ottenuti nel 2019, (continua)

“I colloqui di Raggiolo”, una giornata di studi sull’arte casentinese

“I colloqui di Raggiolo”, una giornata di studi sull’arte casentinese
Una giornata di studio dedicata all’arte in Casentino tra quattordicesimo e quindicesimo secolo. Questo è il tema della sedicesima edizione de “I colloqui di Raggiolo” che sabato 26 settembre, a partire dalle 10.00, riunirà docenti universitari e studiosi dell’arte nei locali dell’Ecomuseo della Castagna di Raggiolo per un’occasione di formazione, di approfondimento e di confronto dedicata al (continua)