Home > Altro > “In farmacia per i bambini”: le Farmacie Comunali a sostegno del Thevenin

“In farmacia per i bambini”: le Farmacie Comunali a sostegno del Thevenin

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

“In farmacia per i bambini”: le Farmacie Comunali a sostegno del Thevenin


Le Farmacie Comunali di Arezzo rinnovano il loro impegno annuale a favore del Thevenin. Mercoledì 20 novembre torna l’appuntamento di solidarietà “In farmacia per i bambini” che, per l’intera giornata, proporrà una raccolta di prodotti per neonati e di farmaci da banco ad utilizzo pediatrico che saranno poi donati allo storico istituto aretino come forma di sostegno per la sua attività rivolta ai minori di accoglienza, di sostentamento e di educazione. Questa iniziativa sarà ospitata dalla farmacia “Campo di Marte”, dalla farmacia “Giotto”, dalla farmacia “Fiorentina” e dalla farmacia “Mecenate” dove saranno presenti numerosi volontari per accogliere i cittadini, spiegare le finalità della raccolta e illustrare i prodotti più adeguati per i bisogni del Thevenin che spaziano tra alimenti per l’infanzia, termometri, pannolini, garze, cerotti o biberon. «Le Farmacie Comunali di Arezzo - commenta il presidente Francesco Francini, - rinnovano il loro impegno e la loro vicinanza verso i bisogni del territorio e dei bambini, portando in questa giornata un sostegno concreto ad un istituto storico della città».

“In farmacia per i bambini” si inserisce nell’ambito della Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia ed è promossa in contemporanea nelle farmacie di tutta Italia dalla Fondazione Francesca Rava come occasione per far del bene ai minori in condizioni di povertà sanitaria attraverso il sostegno a realtà impegnate nel sociale. L’iniziativa rappresenterà anche un’occasione di sensibilizzazione e di informazione sui diritti dei bambini espressi dalla Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza stilata dalle Nazioni Unite (in primis, i diritti alla salute, alla famiglia, alla corretta alimentazione e all’istruzione). Le Farmacie Comunali di Arezzo aderiscono ininterrottamente a questa campagna di solidarietà dal 2014 e, fin da subito, hanno deciso di canalizzare il loro impegno verso il Thevenin per portare un contributo ai bisogni dei suoi piccoli ospiti. Attualmente, infatti, l’istituto ospita sei madri con otto bambini tra i tre e i dieci anni, dodici minori tra i quattro e diciassette anni allontanati dalle famiglie per violenze, incuria o incapacità genitoriali, e cinque minori tra i dieci e i sedici anni da nuclei familiari fragili o in difficoltà che frequentano la struttura nel pomeriggio per ricevere un aiuto nei compiti, nella socializzazione e nel perseguire stili di vita consoni all’età. «Il Thevenin - commenta il presidente dell’istituto Sandro Sarri, - offre servizi a sostegno e tutela dei minori e delle persone in situazioni di disagio, dunque rinnoviamo il ringraziamento alle Farmacie Comunali di Arezzo che hanno nuovamente scelto di destinarci la raccolta di questa importante iniziativa».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“In farmacia per i bambini”, torna la raccolta di medicinali per i più piccoli


Farmacie multate per cannabis, sanzioni dal Ministero ma non per morfina e oppiacei


Professione farmacista: al servizio della tua salute


Un nuovo Contratto di Servizio per le Farmacie Comunali di Arezzo


Farmacie Comunali Arezzo, un anno di investimenti per il territorio


ECOMMERCE PER LE FARMACIE    


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un’escursione alla ricerca delle fabbriche di armi di Raggiolo

Un’escursione alla ricerca delle fabbriche di armi di Raggiolo
Alla scoperta di Raggiolo tra presente e passato. Il programma della rassegna “Raggiolo Estate 2020” prosegue con una doppia iniziativa che, nella sera di mercoledì 12 agosto e nella mattina di venerdì 14 agosto, permetterà di conoscere la ricchezza storica, architettonica, culturale e naturale del piccolo borgo casentinese attraverso visite guidate ed escursioni. Un appuntamento promosso (continua)

Un reading eroicomico sul Saracino a Casa Bruschi

Un reading eroicomico sul Saracino a Casa Bruschi
Un reading eroicomico sul Saracino. “Quando tre dame vinsero la Giostra” è il nome dell’appuntamento in programma alle 21.15 di giovedì 13 agosto che, ospitato dalla Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi, rappresenterà un’occasione per ascoltare i versi in rima che il poeta Alberto Cavaliere dedicò alla rievocazione storica cittadina. La serata, promossa dalla Fondazione Ivan Bruschi ammi (continua)

Raggiolo a misura di bambino tra letture e cacce al tesoro

Raggiolo a misura di bambino tra letture e cacce al tesoro
Una lettura nel bosco e una caccia al tesoro: Raggiolo ospita due iniziative rivolte a bambini e ragazzi. La rassegna “Raggiolo Estate 2020” prosegue con un doppio appuntamento nei pomeriggi di domenica 9 agosto e di lunedì 10 agosto che, promosso da La Brigata di Raggiolo in collaborazione l’Ecomuseo del Casentino, permetterà ai più piccoli di vivere da protagonisti il borgo alle pendici del (continua)

Un sostegno all’Aipd per la ripartenza post-Covid19

Un sostegno all’Aipd per la ripartenza post-Covid19
Un sostegno per la ripartenza post-Covid19 dell’Aipd - Associazione Italiana Persone Down di Arezzo. Ad averlo stanziato è la Fondazione Graziella - Angelo Gori che, per il secondo anno consecutivo, ha previsto un intervento a favore dell’associazione cittadina che opera per favorire l’inclusione e la formazione delle persone con sindrome di Down. La recente emergenza sanitaria ha imposto un l (continua)

Uno spettacolo itinerante tra i luoghi di sepoltura di Raggiolo

Uno spettacolo itinerante tra i luoghi di sepoltura di Raggiolo
Uno spettacolo itinerante tra gli antichi luoghi di sepoltura di Raggiolo. Alle 21.15 di venerdì 7 agosto prende il via la sesta edizione della rassegna teatrale “Il crinale - Parole come pietre” che, promossa da La Brigata di Raggiolo e dall’associazione culturale Noidellescarpediverse, proporrà una serie di serate dove il teatro si sposa con gli angoli più belli del piccolo borgo casentine (continua)