Home > Musica > “Narrabo”, una serata di gregoriano e polifonia nella chiesa di San Michele

“Narrabo”, una serata di gregoriano e polifonia nella chiesa di San Michele

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

“Narrabo”, una serata di gregoriano e polifonia nella chiesa di San Michele


Tra polifonia e gregoriano, la chiesa di San Michele ospita un viaggio nella storia della musica corale sacra. A proporlo è il coro femminile Vocinsieme che venerdì 22 novembre, alle 21.00, canterà in un concerto ad ingresso gratuito dal titolo “Narrabo” che permetterà di vivere un clima di raccoglimento, di ascolto e di preghiera tra autori e generi diversi. Il valore artistico e culturale dell’appuntamento è testimoniato dal suo inserimento all’interno di un cartellone di iniziative promosse in ogni zona d’Italia dalla Federazione Nazionale Italiana delle Associazioni Regionali Corali in occasione della festa di Santa Cecilia, patrona della musica, permettendo così alla serata di godere di un risalto in tutta la penisola.

Nella chiesa di San Michele risuoneranno le voci delle quattordici coriste del Vocinsieme che accompagneranno gli spettatori in un suggestivo susseguirsi tra canti in gregoriano e polifonia. Le parole e i silenzi del medioevo si alterneranno, nel corso del concerto, con le musiche barocche di Claudio Monteverdi, con i brani di epoca romantica di Felix Mendelssohn Bartholdy e anche con composizioni di autori contemporanei, permettendo di partecipare ad un vero e proprio viaggio tra i secoli. “Narrabo” rappresenta l’ultimo impegno artistico del coro Vocinsieme che, nato nel 2013, fa affidamento sulla direzione della maestra Anna Seggi, con le voci che per l’occasione saranno accompagnate dal pianoforte del maestro Rossano Tacconi. Il concerto a San Michele sarà seguito da una seconda replica in programma venerdì 6 dicembre, alle 21.00, nella chiesa di San Filippo a Cortona. «Il nostro coro - commenta la maestra Seggi, - è impegnato nella scoperta e nella condivisione della musica sacra, con un repertorio a voci pari femminili che spazia tra secoli diversi, dalle antiche musiche gregoriane a quelle più attuali. Siamo dunque felici di poter proporre questo concerto in occasione della festa di Santa Cecilia, con l’augurio che i nostri brani possano essere vissuti anche come un’occasione di arricchimento spirituale».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Gregoriano, laude e polifonia nel concerto “Dies Sanctificatus”


“Terra tremuit”, due concerti tra suggestioni e silenzi del gregoriano


Le bellezze dei Musei Vaticani


Un concerto di gregoriano per scoprire la storia del Pionta


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Aurelia Rocchi e Michele Debenedictis vincono la 24 ore di Lavello


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un’escursione alla ricerca delle fabbriche di armi di Raggiolo

Un’escursione alla ricerca delle fabbriche di armi di Raggiolo
Alla scoperta di Raggiolo tra presente e passato. Il programma della rassegna “Raggiolo Estate 2020” prosegue con una doppia iniziativa che, nella sera di mercoledì 12 agosto e nella mattina di venerdì 14 agosto, permetterà di conoscere la ricchezza storica, architettonica, culturale e naturale del piccolo borgo casentinese attraverso visite guidate ed escursioni. Un appuntamento promosso (continua)

Un reading eroicomico sul Saracino a Casa Bruschi

Un reading eroicomico sul Saracino a Casa Bruschi
Un reading eroicomico sul Saracino. “Quando tre dame vinsero la Giostra” è il nome dell’appuntamento in programma alle 21.15 di giovedì 13 agosto che, ospitato dalla Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi, rappresenterà un’occasione per ascoltare i versi in rima che il poeta Alberto Cavaliere dedicò alla rievocazione storica cittadina. La serata, promossa dalla Fondazione Ivan Bruschi ammi (continua)

Raggiolo a misura di bambino tra letture e cacce al tesoro

Raggiolo a misura di bambino tra letture e cacce al tesoro
Una lettura nel bosco e una caccia al tesoro: Raggiolo ospita due iniziative rivolte a bambini e ragazzi. La rassegna “Raggiolo Estate 2020” prosegue con un doppio appuntamento nei pomeriggi di domenica 9 agosto e di lunedì 10 agosto che, promosso da La Brigata di Raggiolo in collaborazione l’Ecomuseo del Casentino, permetterà ai più piccoli di vivere da protagonisti il borgo alle pendici del (continua)

Un sostegno all’Aipd per la ripartenza post-Covid19

Un sostegno all’Aipd per la ripartenza post-Covid19
Un sostegno per la ripartenza post-Covid19 dell’Aipd - Associazione Italiana Persone Down di Arezzo. Ad averlo stanziato è la Fondazione Graziella - Angelo Gori che, per il secondo anno consecutivo, ha previsto un intervento a favore dell’associazione cittadina che opera per favorire l’inclusione e la formazione delle persone con sindrome di Down. La recente emergenza sanitaria ha imposto un l (continua)

Uno spettacolo itinerante tra i luoghi di sepoltura di Raggiolo

Uno spettacolo itinerante tra i luoghi di sepoltura di Raggiolo
Uno spettacolo itinerante tra gli antichi luoghi di sepoltura di Raggiolo. Alle 21.15 di venerdì 7 agosto prende il via la sesta edizione della rassegna teatrale “Il crinale - Parole come pietre” che, promossa da La Brigata di Raggiolo e dall’associazione culturale Noidellescarpediverse, proporrà una serie di serate dove il teatro si sposa con gli angoli più belli del piccolo borgo casentine (continua)