Home > Altro > I vini naturali Falzari tra i nuovi itinerari enoturistici di Vinci

I vini naturali Falzari tra i nuovi itinerari enoturistici di Vinci

scritto da: Giorgio Timi | segnala un abuso

I vini naturali Falzari tra i nuovi itinerari enoturistici di Vinci


 Nell’anno delle celebrazioni del 500enario della scomparsa di Leonardo, il Comune di Vinci, in collaborazione con il Museo Leonardo e il Rinascimento del vino, presenta un progetto per promuovere la crescita del turismo enogastronomico a Vinci e dintorni, nel territorio del Chianti, zona da sempre vocata alla viticoltura e nota in tutto il mondo per la qualità delle sue etichette.

Una particolarità nell’offerta è data dai vini naturali certificati biologici dell’azienda Falzari, che ha sposato l’iniziativa proposta dal Comune ed è stata inserita all’interno della mappa del gusto di Vinci, assieme ad altre otto cantine selezionate.  

La cartina - con un vero e proprio percorso enoturistico della zona che vede il Museo Leonardo e il Rinascimento del Vino quale punto di partenza - propone itinerari enoturistici per scoprire le bellezze delle colline del Chianti, i luoghi di interesse storico e artistico per ripercorrere le orme del Genio, nei luoghi dove visse e realizzò i suoi capolavori, e scoprire sapori e profumi delle cantine locali.

In quest’ottica Falzari Vini offre un’esperienza unica che unisce all’ospitalità di famiglia momenti di convivialità impreziositi da degustazioni e la scoperta dell’azienda agricola. Ideale per chi desidera vivere luoghi suggestivi, densi di racconti di antiche tradizioni e di cultura, assaggiando cibi e vini di qualità. Le etichette proposte sono frutto di un’attenta agricoltura biologica e biodinamica che si trasforma in una famiglia di vini naturali certificati come IGT Rosso Toscano “Pilandra” (Sangiovese in purezza) e il “Tinnari” Vendemmia 2017 (Trebbiano Toscano in purezza) fermentato in anfora di terracotta rivestita di cera d’api.

Tutti i servizi offerti dall’azienda vinicola sono evidenziati sulla mappa del gusto di Vinci, indicato anche attraverso un immediato QR code, che indica i tempi di percorrenza - a piedi, in bici o in auto - dal Museo Leonardo e il Rinascimento del Vino alla struttura. La cartina è realizzata anche su supporto rigido, installato in corrispondenza del museo, all’interno del quale sono in esposizione anche almeno tre vini per ogni cantina partecipante.

Un territorio tutto da gustare quello di Vinci che continua a promuovere la crescita del suo turismo enogastronomico proprio nel 2019, anno delle celebrazioni del genio di Leonardo, che ha visto la città protagonista di altre numerose iniziative ed eventi, quali il passaggio di 1000Miglia e Giro d’Italia o l’esposizione di un originale del grande Maestro al Museo Leonardiano, con la visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.


Fonte notizia: http://www.vini-falzari.it


vino | falzari | vendemmia | trebbiano | vinci | leonardo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Falzari presenta Tinnari 2017 edizione limitata


Falzari Vini regala un Natale biologico


Conclusa la VI edizione di Girogusto ad Amburgo, ora lo sguardo è già rivolto a Berlino


Visit Brescia – Provincia di Brescia, un Territorio di Vino


VINNATUR GENOVA: VINI NATURALI E CUCINA LIGURE, BINOMIO PERFETTO


GUSTUS: DUE GIORNI PER CONOSCERE VINI E SAPORI DEI COLLI BERICI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Posticipata a settembre a Roma la terza edizione del Dignity Home Contest

Posticipata a settembre a Roma la terza edizione del Dignity Home Contest
Prorogato al 5 settembre l’invio di fotografie sul tema “Fuoco & Aria” per partecipare al Contest 2020 A causa dell’emergenza COVID 19, il consueto appuntamento annuale Dignity Home Contest, organizzato dall’Associazione Dignity - No Profit People Onlus, in collaborazione con l'associazione MArte - Cultura per promuovere l'Arte, sarà posticipato a settembre e si terrà a Roma, presso la sala polivalente del Museo Crocetti in Via Cassia 492. L’appuntamento annuale invita fotografi amatoria (continua)

S.o.s. capelli: prendiamocene cura anche senza il nostro parrucchiere

S.o.s. capelli: prendiamocene cura anche senza il nostro parrucchiere
AIDECO fornisce alcuni consigli utili per la cura della propria chioma, senza danneggiarla Cambiare le proprie abitudini non è sempre facile, ma in questo periodo di lock-down, ci sono stati diversi cambiamenti, dal lavorare in casa al non vedere gli amici e i propri cari, tra cui anche l’impossibilità di affidarsi alle mani esperte del parrucchiere, sia che faccia parte delle abitudini “settimanali” sia che rappresenti un appuntamento saltuario. Nessuno vieta di prendersi c (continua)

Anche il trucco ha le sue regole

Anche il trucco ha le sue regole
  Sapete che pennelli, spatoline e spugnette che si usano per truccarsi hanno bisogno di essere puliti spesso? Oltre ad entrare a contatto con il make-up e la pelle, anche lo sporco e i batteri si depositano sulle superfici, per questo è fondamentale lavarli spesso, anche il rossetto. Questo è solo uno degli accorgimenti e suggerimenti di AIDECO (Associazione Italiana Dermato (continua)

PURO by FORHANS: il nuovo brand di prodotti naturali Made in Italy

PURO by FORHANS: il nuovo brand di prodotti naturali Made in Italy
  Dall’esperienza e ricerca Forhans, nascono le nuove linee di prodotti naturali PURO per rispondere, con innovazione e stile, alle nuove richieste del mercato, sempre più sensibili alle tematiche del naturale e del benessere. Prodotti in Italia con materie prime e ingredienti accuratamente selezionati, i prodotti a marchio PURO si distinguono in tre categorie: Personal Care, F (continua)

Aton Informatica diventa ATON IT

Aton Informatica diventa ATON IT
Aton Informatica diventa ATON IT, con un logo identificativo della nuova immagine societaria, in linea con l’evoluzione di un’azienda che in pochi anni è cresciuta in termini di persone, fatturato, filiali sul territorio e che continua ad evolversi. Solo negli ultimi mesi il gruppo ha dato una significativa accelerata trasformandosi da azienda Time&Material in azienda speci (continua)