Home > Cibo e Alimentazione > Quello Che C'è Da Sapere Sul Riso Delta del Po

Quello Che C'è Da Sapere Sul Riso Delta del Po

scritto da: AnnalisaPa | segnala un abuso


 Avete mai sentito parlare del Riso Delta del Po? Il Riso delta del Po è una tipologia particolare di riso che si caratterizza per la sua ricchezza e anche per la sua qualità. Esiste in vari formati ma il Riso Delta del Po che è un marchio Igp, è presente sulle tavole per una coltivazione con caratteristiche uniche. Infatti, cresce nel basso ferrarese tra terreni torbosi scuri alluvionali, che rendono il Riso Delta del Po davvero unico e perché in grado di trarre tutti i benefici da una natura che è cresciuta in un territorio molto particolare. Tra le caratteristiche principali del Riso Delta del Po, ve ne sono uniche alcune che rendono davvero speciale questo prodotto. Cercare di trovare la giusta risposta a tavola anche da un punto di vista della salute è importante. Prima perciò di scegliere il riso, è bene capire quali sono le sue caratteristiche.

Le Caratteristiche Del Riso Delta del Po

Il Riso Delta del Po è un marchio Igp, che ha delle caratteristiche davvero uniche nel suo genere. Questo viene inserito tra gli alimenti consigliati soprattutto nella vita quotidiana proprio perché è molto digeribile e perché ha delle proprietà antiossidanti. Inoltre, questo riso è ipoallergenico, un alto tenore proteico ed in più è adatto ad un'alimentazione che è legata magari alla risoluzione di determinate situazioni patologiche. Il Riso delta del Po IGP va a sviluppare la coltivazione di varietà di riso a seconda di quelle che sono le esigenze e le necessità. Infatti esiste il Riso Delta del Po Karnak, quello Telemaco, Cheope, Cameo e Caravaggio. Ogni singolare tipologia di Riso Delta del Po citata delle caratteristiche di cottura e di proprietà. Generalmente però, sono tutte accomunate da un'alta digeribilità e da un altro valore proteico. Tra le tipologie di riso specifiche vi sono il carnaroli, baldo, volano e arborio.

Le Diverse Tipologie Di Riso Delta del Po Igp

Vi sono diverse tipologie di Riso Delta del Po IGP tra cui vale la pena scegliere. Innanzitutto, vi è il Riso Delta del Po Carnaroli con una varietà molto pregiata. Questo tipo di riso è utilizzato soprattutto, perché è molto elastico e resistente, con dei chicchi che non si scusano e che restano compatti, è ideale per la mantecatura. Inoltre poi viene il riso arborio che è una qualità di Riso Delta del Po che si caratterizza per una cottura uniforme dalla presenza di un chicco largo. È indicato per ricette e per risotti. In più vi è il riso volano. Questo particolare tipo di Riso Delta del Po invece è un riso che ha chicchi grandi grossi e lunghi, ricchi di amido. Molto resistente alle malattie e ai parassiti, cuoce velocemente. E' ideale per minestre, guarnizioni e anche per i risotti. Infine, vi è il riso baldo. Il riso baldo è una qualità di Riso Delta del Po che si caratterizza per la presenza di un chicco ricco di sali minerali e molto assorbente. Questa forma allungata, rende questo prodotto unico per assorbire i condimenti ed è in grado di tenere bene la cottura. Spesso viene utilizzato soprattutto per i piatti freddi. La gestione del Riso Delta del Po viene effettuata attraverso un consorzio che tutela il marchio IGP e che rende specifico questo prodotto, prima di decidere se utilizzarlo oppure no, è bene andare indagare sulle sue caratteristiche ci si renderà ben presto conto di come può essere un elemento imprescindibile nel caso di tutti e sulle tavole di ognuno proprio per le sue capacità.

riso delta del Po | prodotti italiani | gastronomia |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Dove comprare le mascherine, le visiere protettive e i guanti monouso?

Le mascherine e tutti gli articoli protettivi per il proprio volto e per le mani, quindi guanti e altri strumenti, devono essere necessariamente acquistati in luoghi necessariamente specializzati nella vendita di tali prodotti affinché sia possibile ottenere la migliore delle soluzioni possibili. Un acquisto da svolgere con attenzione Con il periodo che attualmente l'Italia, così come il mo (continua)

A cosa servono i camici TTR idrorepellenti

I camici in TTR consistono in dei camici usati molto frequentemente sia da medici che da dentisti, e permettono di avere una barriera di protezione impeccabile durante l'intervento al paziente. I camici in TTR sono particolarmente consigliati in quanto di elevata qualità e consistono in un tessuto riutilizzabile tecnico, costituito da fibra di carbonio e poliestere. La conformazione speciale (continua)

Guanti in lattice monouso: cosa sono e a cosa servono

Volete scegliere dei guanti in lattice monouso ma non sapete da che parte iniziare? La scelta di guanti in lattice monouso, è importante che rispetti una serie di requisiti di conformità. Infatti, devono essere in grado di garantire la sicurezza dell'azienda e del lavoratore. I guanti monouso in lattice così come quelli in altri materiali, sono dei veri e propri dispositivi di protezione che (continua)

Guanti monouso in nitrile, i diversi tipi disponibili in commercio

I guanti monouso sono degli strumenti fondamentali che possono proteggere in caso di alcuni tipi di lavori. Molto spesso vengono usati in ambito sanitario, ma a dire il vero è anche possibile utilizzarli per altri tipi di lavori. In commercio vi sono differenti tipi di guanti tra cui è possibile scegliere. La cosa importante è che si possa fare affidamento su dei guanti che rispettano quelle (continua)

Guanti nitrile blu: cosa sono e a cosa servono

La maggior parte di dentisti utilizza i guanti in nitrile blu. I guanti in nitrile sono dei guanti monouso molto particolari che vengono utilizzati dagli operatori sanitari con lo scopo di mettere in campo un'azione di tutela e salvaguardia della propria salute.   Non è un caso infatti, che sono sempre di più coloro che utilizzano tale tipo di guanto. Quali sono però le caratteristic (continua)