Home > News > Autotrasporto, scongiurato il fermo. Cosa prevede l’accordo con il Governo

Autotrasporto, scongiurato il fermo. Cosa prevede l’accordo con il Governo

scritto da: Webmasterdeslab | segnala un abuso

Autotrasporto, scongiurato il fermo. Cosa prevede l’accordo con il Governo


 

La minaccia di un nuovo fermo nazionale dell’autotrasporto è stata per il momento accantonata. Governo e associazioni di categoria, infatti, hanno firmato nei giorni scorsi un protocollo d’intesa sulle principali questioni che interessano il settore: dallo sconto sulle accise ai fondi strutturali, fino a toccare quella sugli appalti. Ma procediamo per gradi.

L’incontro avvenuto al Mit tra il Ministro De Micheli e i rappresentanti del comparto non poteva non toccare il spinoso caso delle accise, per le quali il testo della prossima Legge di Bilancio prevede la cancellazione definitiva dello sconto per i mezzi Euro 3. L’impegno della ministra De Micheli è stato quello di proporre un emendamento a questa legge, durante la seconda lettura alla Camera, che ne consente il rinvio della misura da marzo a ottobre 2020, con la possibilità di un’ulteriore proroga della stessa al 1° gennaio 2021. Concreta è anche l’ipotesi di un rinvio anche per i camion Euro 4 al 1° giugno 2021.

Altro punto importante è quello delle risorse strutturali per il settore, rimaste invariate per espressa richiesta del Mit (240 milioni annui). Risorse che sono già state trasferite su capitali di spesa che riguardano pedaggi, formazione, investimenti e deduzioni forfettarie delle spese non documentate.

Ai fondi strutturali si aggiungono quelli per gli investimenti. Confermati nel verbale d’intesa gli importi: 12,9 milioni nel Decreto Fiscale più 18 milioni del Fondo Investimenti per il 2019; 30 milioni di euro per il 2020 e 37 milioni nel 2021. L’intesa, tuttavia, specifica che ulteriori richieste per circa 100 milioni per il triennio 2020/2022 sono state avanzate a valere sul fondo investimenti per il 2020.

C’è poi il tema del miglioramento dell’efficacia delle norme, soprattutto per quanto riguarda il rispetto dei tempi di pagamento da parte della committenza: un punto che interessa molto da vicino anche il trasporto auto con bisarca e per il quale è stato attivato un tavolo che prevede anche la partecipazione del Mef.

Infine, il tema Nuovo Codice degli Appalti: Mit si impegna a esprimere pare favorevole agli emendamenti presentati tesi a chiarire che la misura riguarda esclusivamente gli appalti e non i servizi di trasporto.


Fonte notizia: http://www.autotrasportiprocacci.it


trasporto con bisarca | trasporto auto con bisarca | trasporto autoveicoli |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’autotrasporto italiano punta sulle tariffe minime


Novità in libreria: Fermo! Che la scimmia spara, di David Cintolesi


Acido bempedoico/ezetimibe: accordo Daiichi Sankyo Europe e Esperion Therapeutics


Comunicare le novità del nuovo accordo sulla formazione RSPP


Un quaderno della sicurezza per conoscere la nuova formazione


Daiichi Sankyo e AstraZeneca: accordo su trastuzumab deruxtecan


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Estate: è tempo di invasione delle formiche alate

Estate: è tempo di invasione delle formiche alate
Trattamento tarli: in estate prende forma il pericolo formiche alate, un pericolo in grado di provocare danni sia all’interno che all’esterno delle case. Conosciute generalmente come insetti laboriosi e intelligenti, le formiche circondano spesso gli ambienti in cui viviamo, specie nei giardini e nelle dimore di campagna. Solitamente, siamo abituati a considerarle una presenza ingombrante per le nostre abitazioni, ma difficilmente le associamo a un pericolo per il quale diventa fondamentale ricorrere a un trattamento tarli. A meno che non si (continua)

Il licenziamento in caso di somministrazione irregolare di manodopera

Il licenziamento in caso di somministrazione irregolare di manodopera
Irregolarità del rapporto di lavoro in somministrazione: l'interpretazione fornita dall'art. 80 bis del DL 34/2020. In caso di somministrazione irregolare, tutti gli atti di gestione compiuti dal datore di lavoro apparente (vale a dire il somministratore) nella costituzione o nella gestione del rapporto di lavoro si intendono compiuti o ricevuti dal soggetto che ha effettivamente utilizzato la prestazione, eccezion fatta per il licenziamento.Questo è il contenuto dell'art. 80 bis, DL 34/2020 (introdotto da (continua)

Incredibile offerta Immobiliare Cambio Casa: attico con vista mare a Taranto

Incredibile offerta Immobiliare Cambio Casa: attico con vista mare a Taranto
Case in vendita a Taranto: luminoso e confortevole attico con terrazzo privato e vista mare ad un prezzo vantaggiosissimo. L’agenzia immobiliare a Taranto Cambio Casa scalda l’estate con una proposta di vendita molto interessante e da prendere al volo. Ci troviamo ovviamente nella “Città dei due Mari”, esattamente in via Dante (zona Borgo) e stiamo parlando di un luminosissimo e confortevole attico da ristrutturare, ma perfettamente adattabile alle proprie esigenze e stile di design.Collocato all’8° piano di un e (continua)

Promo Deutz-Fahr 6140: elevata tecnologia al tuo servizio grazie agli incentivi

Promo Deutz-Fahr 6140: elevata tecnologia al tuo servizio grazie agli incentivi
Trattori agricoli: Cordini lancia la strepitosa promozione Deutz-Fahr 6140 usufruendo degli incentivi a sostegno dell’agricoltura oggi disponibili. Far ripartire l’agricoltura puntando con forza sull’innovazione grazie agli incentivi. Con questo proposito Cordini Srl – azienda leader nella vendita e noleggio macchine agricole – lancia un’offerta incredibile sfruttando gli incentivi a disposizione: Deutz-Fahr 6140 ALL. A ad un prezzo supervantaggioso.Appartenente alla nuova serie 6 di trattori compatti, ciascuno disponibile con trasmissio (continua)

Superbonus infissi: in arrivo Decreto Prezzi e Decreto Asseverazioni

Superbonus infissi: in arrivo Decreto Prezzi e Decreto Asseverazioni
Finestre e porte in legno: pronti a partire i decreti attuativi legati al Superbonus 110% previsti dal decreto Rilancio emanato dal governo. Giorni di attesa per i decreti attuativi relativi alle misure per l’efficientamento energetico degli edifici, tra cui quella che riguarda la sostituzione dei serramenti come porte e finestre in legno. Con un’audizione parlamentare alla Commissione di vigilanza sull’anagrafe tributaria, il ministro del MISE Patuanelli ha illustrato i punti salienti dei DM attuativi Decreto Prezzi (requisiti t (continua)