Home > Cultura > Gli psicofarmaci possono causare overdose, e anche la morte

Gli psicofarmaci possono causare overdose, e anche la morte

articolo pubblicato da: gtrambusti | segnala un abuso

Gli psicofarmaci possono causare overdose, e anche la morte

Gli psicofarmaci, venduti in eleganti bottigliette o confezionati in luccicanti pillole colorate, sono droghe a tutti gli effetti. Vengono prescritti senza nessun tipo di analisi cliniche, solo in base a sintomi. Hanno effetti molto gravi sul sistema nervoso e sulla mente delle persone. Tutti i disturbi che pretendono di curare hanno una causa, una causa reale legata al corpo o causata dalle esperienze di vita della persona. Gli psicofarmaci non risolvono nessuna di queste due cause, semplicemente “nascondono” il problema esattamente come un antidolorifico “nasconde” il dolore. Il dolore rimane, il problema non si risolve.

Gli psicofarmaci, come tutte le droghe, causano dipendenza e assuefazione. Non è facile smettere, si rischia di continuare a prenderli per tutta la vita e di subirne i pesanti effetti, eufemisticamente definiti “collaterali”. Non sono “collaterali” dato che l’effetto principale non c’è: il problema persiste, gli effetti negativi si manifestano.

Veniamo ora alla cronaca: un giovane di 17 anni, dicembre 2019 in provincia di Venezia, muore per overdose di psicofarmaci. Era rimasto a dormire a casa di un suo amico, non si è risvegliato. Nel suo zaino, scatole di psicofarmaci.

Poteva essere evitata questa morte? I volontari dell’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga” cerdono di sì. Da tanti anni i volontari vanno nelle scuole e spiegano ai ragazzi come funzionano le droghe, incluso gli psicofarmaci. Ecco che un ragazzo ben informato e consapevole, molto più difficilmente resterà vittima di una morte accidentale dovuta alle droghe, legali o illegali che siano.

La Chiesa di Scientology sostiene da sempre la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga”, fin dal momento dalla sua fondazione. I volontari di “Un Mondo libero dalla Droga”, a partire dal 2015, hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

Scientology | Droga | Un mondo libero dalla droga | L Ron Hubbard | psicofarmaci | overdose |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Disastro Germanwings, ennesima strage causata da psicofarmaci?  


A Milano il primo morto italiano per overdose di eroina sintetica


E’ solo una coincidenza ?


Rendere reale il diritto all'informazione e al consenso informato nel campo della salute mentale


Psicofarmaci e comportamento violento


Informazioni sugli Psicofarmaci alle Bettole e Buffalora


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Marijuana e sigarette elettroniche

Marijuana e sigarette elettroniche
Guardando per strada qualcuno che “svapa” nessuno penserebbe che si stia drogando… e invece potrebbe star fumando uno “spinello elettronico”! È chiaro che la stragrande maggioranza di chi usa la sigaretta elettronica fuma essenze del tutto innocue, ma c’è chi sta cercando di sfruttare la diffusione di questo modo alternativo di fumare per diffonde (continua)

La marijuana è una droga, la marijuana fa male

La marijuana è una droga, la marijuana fa male
Indipendentemente da quanto si giri intorno al soggetto, resta la verità sostanziale sulla natura della marijuana. Si tratta di una droga, è una sostanza tossica, nuoce alla salute del corpo e alla mente, da assuefazione e dipendenza. Mentre si discute intorno a falsi problemi, proibizione o vendita legalizzata, ci si dimentica che il la minaccia è quella di una sostanza toss (continua)

Droga e immigrazione, un problema sociale che va oltre il razzismo

Droga e immigrazione, un problema sociale che va oltre il razzismo
Nel 2000 governavano D’Alema e Amato, la notizia del Viminale è stata diffusa da Repubblica. Quindi che non si parli di razzismo, populismo, sovranismo o fascismo! La problematica è prettamente sociale, e va vista in un’ottica decennale dato che già 20 ani fa un fetta consistente dello spaccio di droga (il 25%) era commesso da immigrati. Attualmente (fonte SIPaD, S (continua)

Ragazze: occhio al bicchiere in discoteca, la droga da stupro è in agguato

Ragazze: occhio al bicchiere in discoteca, la droga da stupro è in agguato
La consapevolezza dei rischi che si corrono, in qualsiasi situazione, mette al riparo dalla conseguenze. Nel caso del divertimento in discoteca, può correre dei rischi non solo chi assume droga, ma anche chi se ne vorrebbe tenere alla larga. Il metodo classico per drogare una ragazza è quello di versare del GHB nel suo bicchiere. Il GHB è una droga sedativa e ipnotica, che ca (continua)

Il boom delle “nuove droghe”

Il boom delle “nuove droghe”
Se è vero che assumere una droga è sempre pericoloso, anche quando la si “conosce bene”, figuriamoci quali possono essere i rischi nell’ingerire sostanze ancora non classificate e sperimentate. Sostanze di sintesi che riescono a sfuggire ai test e che risultano legali in quanto non ancora nella lista delle droghe vietate. Queste due caratteristiche le rendono parti (continua)