Home > Altro > Cambiamenti climatici, la parola agli architetti. Un incontro a Pescara

Cambiamenti climatici, la parola agli architetti. Un incontro a Pescara

scritto da: Riccistampa | segnala un abuso

Cambiamenti climatici, la parola agli architetti. Un incontro a Pescara


Si intitola Un pianeta che cambia-Strumenti e azioni di contrasto ai cambiamenti climatici, il nuovo incontro organizzato dall’ordine degli Architetti pianificatori paesaggisti e conservatori della provincia di Pescara. Appuntamento venerdì 6 dicembre 2019 alle 14,30 all’auditorium Petruzzi a Pescara.

L’evento vede il contributo di professionisti nazionali e di studi di architettura europei, per confrontarsi sul ruolo dell’architetto nel progettare l’adattamento ai mutamenti in corso. Organizzato dall’ordine degli Architetti di Pescara, con la partecipazione del consiglio nazionale di categoria e il contributo del consorzio Isea-Innovazione, sviluppo, edilizia, ambiente, il supporto della Fondazione architetti Chieti-Pescara e il patrocinio di Asvis-Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, Ance-Associazione nazionale costruttori edili Abruzzo e Comune di Pescara. 

«L’obiettivo è guardare alle possibili azioni da mettere in atto per fronteggiare i cambiamenti climatici - commenta Angelo D'Alonzo, presidente dell’ordine degli Architetti di Pescara -. Le principali fonti scientifiche di riferimento per la valutazione degli impatti e della vulnerabilità ai cambiamenti climatici dei nostri territori, concordano nel sostenere che nei prossimi decenni si dovrà far fronte ad evoluzioni particolarmente negative. Cambiamenti climatici ed effetti determinati dalle pressioni antropiche sulle risorse naturali, renderanno i nostri territori sempre più vulnerabili».

Uno scenario dunque che impone il passaggio dalle strategie alle azioni. Il ruolo dell’architetto nel progettare l’adattamento ai cambiamenti climatici, alle diverse scale d’intervento, diventa quindi fondamentale.

Durante il convegno vengono illustrate ricerche e buone pratiche già applicate in diverse città europee. «Ci confrontiamo con realtà nelle quali già si sta affrontando in maniera concreta il tema dei cambiamenti climatici, con piani di intervento e azioni mirate a rendere l’ambiente umano più resiliente».

Tra gli ospiti, Francesca Venier, architetto dello studio internazionale Topotek 1, con sede a Berlino e Zurigo, per un contributo su come progettare concretamente edifici e spazi aperti con strategie “climate proof” vale a dire a prova di clima, confrontandosi insomma con la realtà in corso.

Il convegno è anche occasione per presentare Un pianeta che cambia, la nuova guida del dipartimento ambiente e sostenibilità del Consiglio nazionale architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori.

In scaletta interventi dedicati a: Gli impatti dei cambiamenti climatici, risultati dell’osservatorio città clima 2019; la politica climatica in Italia e la lotta ai cambiamenti climatici nel rapporto Asvis 2019; il ruolo dell’industria delle costruzioni nella lotta al cambiamento climatico; il settore delle costruzioni verso la transizione energetica e la sostenibilità, l’esperienza del Des Puglia; mitigazione e adattamento, le sfide proposte alla pianificazione del territorio; gli strumenti per attuare politiche per il clima urbano; ecoparadigma; le strategie climate proof nei progetti di Topoytek 1, Berlino e Zurigo.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Design Italiano - Ambasciatore del nostro stile di vita nel mondo


Rappresentanti delle istituzioni e campioni dello sport incontrano i ragazzi della Delfino Pescara, ambasciatori di Football for Friendship


Campagna Fotografica Leevia #ilrifiutodellaterra 2015 è un'emergenza


DUE RAGAZZI DELLE GIOVANILI DELLA PESCARA CALCIO A SAN PIETROBURGO PER IL TORNEO INTERNAZIONALE FOOTBALL FOR FRIENDSHIP


#versoParigi2015 su Rinnovabili.it la piazza per il dibattito sul clima


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Turismo, grandi eventi, mobilità: venti esperti per IoRiparto Lab

Turismo, grandi eventi, mobilità: venti esperti per IoRiparto Lab
Un laboratorio in cui rappresentati delle istituzioni, operatori del settore e visionari si confrontano su temi di assoluta attualità. Ecco il primo appuntamento con IoRiparto Lab, sabato 2 maggio dalle 10 alle 12,30 in diretta streaming su www.ioriparto.it e sulla relativa pagina Facebook www.facebook.com/ioriparto.it   E quindi turismo, grandi eventi, appuntamenti sportivi. (continua)

Sempre più teatro ragazzi al Marrucino di Chieti

Sempre più teatro ragazzi al Marrucino di Chieti
Teatro d’autore e immagini video per bambine e bambine dai sei anni in su. Dopo il successo del primo spettacolo, ecco Nel castello di Barbablù: il nuovo appuntamento con il Teatro ragazzi Metamer al Marrucino a Chieti, è domenica 26 gennaio alle 17.   Uno spettacolo fantasioso e surreale, grazie alla proiezione delle video animazioni e alla scenografia essenziale c (continua)

Teatro ragazzi, parte la stagione al Marrucino di Chieti

Teatro ragazzi, parte la stagione al Marrucino di Chieti
Parte il 12 gennaio la nuova stagione del Teatro ragazzi Metamer, rassegna dedicata a bambine e bambini dai 5 anni in su, per avvicinarli al teatro e scoprirne l’energia. Il primo appuntamento al Teatro Marrucino è con Mignolina rap, teatro con pupazzi. Uno spettacolo che parla di natura, salvaguardia dell’ambiente e amicizia, fra canzoni, musica e tanti pupazzi in gommapiuma ch (continua)

Una bibliotechina per il reparto pediatria del Cardarelli di Campobasso

Una bibliotechina per il reparto pediatria del Cardarelli di Campobasso
Nuova iniziativa all’insegna del sociale e della vicinanza al territorio per Metamer, azienda di vendita luce e gas che opera principalmente in Molise e Abruzzo. Mercoledì 18 dicembre alle 13 nell’ospedale Cardarelli di Campobasso verrà regalata la “bibliotechina” a disposizione del reparto pediatria. La libreria contiene una selezione di titoli per i pi&u (continua)

Capodanno 2020, una struttura del 1700, prodotti del territorio e area baby

Capodanno 2020, una struttura del 1700, prodotti del territorio e area baby
Una cena-spettacolo Meravigliosa. Questo il nome scelto per la proposta del Capodanno 2020, a cura dello staff 4Joy, capitanato dal dj Francesco Capodaglio - storica firma della notte, promotore da quasi trent’anni di eventi e spettacoli - che organizza l’evento con Ricky Orlando, Fabio Pelusi, Thomas Cataldo, insieme a comporre lo staff. Tutte persone che operano sul territorio, (continua)