Home > Lavoro e Formazione > Lavoro pubblico, Battaglia (UNSA): "Restituire dignità al lavoratore" Convegno il 12/12 a Roma con il presidente ARAN e consigliere Corte Conti Gasparrini

Lavoro pubblico, Battaglia (UNSA): "Restituire dignità al lavoratore" Convegno il 12/12 a Roma con il presidente ARAN e consigliere Corte Conti Gasparrini

scritto da: Peppebar | segnala un abuso

Lavoro pubblico, Battaglia (UNSA):


I pro e i contro della privatizzazione del rapporto di lavoro nel pubblico impiego saranno al centro di un convegno promosso dall'UNSA il prossimo 12 dicembre dalle ore 10, all'Hotel Quirinale di Roma, alla presenza di illustri esponenti del mondo giuridico e delle istituzioni. "Parallelamente alla manifestazione di piazza in programma martedì 10 dicembre - spiega il segretario generale di Confsal UNSA, Massimo Battaglia - vogliamo aprire un dibattito politico sulla dignità del lavoro statale. Negli ultimi 25 anni, le riforme del pubblico impiego proposte e adottate dal legislatore di turno non hanno fatto altro che peggiorare la situazione dei lavoratori. In altre parole, abbiamo emulato gli aspetti peggiori della contrattazione privata e restituito al privato il meglio del pubblico". Da qui l'idea di un confronto per riportare l'attenzione su alcuni nodi cruciali che riguardano la contrattazione nella PA alla presenza di Antonio Naddeo, presidente dell'Aran, del consigliere della Corte dei Conti Sergio Gasparrini, dell'Avvocato dello Stato Giulio Bacosi e del cassazionista Antonio Mirra."Parleremo di diritti e doveri - continua Battaglia - ci interrogheremo ancora una volta sul perché l'operaio percepisca giustamente il Tfr il giorno dopo la cessazione del rapporto di lavoro, mentre il lavoratore pubblico debba attendere 60 mesi. Parleremo poi di rinnovi contrattuali: dal 2010 ad oggi il settore privato ha avuto aumenti di 400 euro lordi, noi di 85 e solo grazie ad una sentenza della Corte Costituzionale alla quale abbiamo fatto appello. Per non parlare delle carriere: nel pubblico il merito sembra non aver valore e l'esperienza del dipendente non è considerata un asset. Se qualcuno pensa che il lavoratore pubblico sia un privilegiato, sbaglia di grosso. Ecco perché abbiamo invitato al convegno il ministro per la PA Fabiana Dadone, vogliamo rappresentare a questo governo tutto il nostro disagio e chiedere un'inversione di rotta", conclude Battaglia. Massimo Battaglia

Lavoro |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Convegno a Roma sul lavoro pubblico


PIZZIGHETTONE 1403: LA BATTAGLIA DIMENTICATA


Battaglia (UNSA): "Grido di dolore, basta ammalati e morti nella PA" Lettera a Conte e Dadone: "Più controlli e sanzioni, il decreto non basta"


Dichiarazioni di Massimo Battaglia e Giuseppe Carbone su Coronavirus


Convegno Internazionale sul Cancro al Seno nelle Donne Migranti Latinoamericane in Italia al Teatro Agorà.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

A “Villa Imperiale” di Napoli annunciata la serata “Cenando sotto un Cielo Diverso”

A “Villa Imperiale” di Napoli annunciata la serata “Cenando sotto un Cielo Diverso”
La 12a edizione dell’evento solidale si svolgerà lunedì 28 a Villa Alma Plena a Casagiove CE Presentata con un successo di presenze di giornalisti e altri invitati, la 12° edizione della manifestazione “Cenando sotto un Cielo Diverso” ideata e realizzata, come da anni, con un impegno solidale di Alfonsina Longobardi (psicologa, sommelier ed esperta di food & beverage), che con la sua associazione “Tra cielo e mare”, si occupa di sostegno a persone con disagi psichici e di alt (continua)

L’Amira sezione Napoli Campania programma nuovi eventi

L’Amira sezione Napoli Campania programma nuovi eventi
Un incontro all’Hotel Paradiso, per un sempre maggiore successo nella nostra regione, guardando lo sviluppo nazionale Prosegue con attività intensa il lavoro di Dario Duro, instancabile fiduciario della Sezione Napoli Campania dell’AMIRA (Associazione Maître Italiani Ristoranti e Alberghi). Appena superato il periodo di restrizioni per il Covid, mettendo in atto tutte le misure cautelative per la non diffusione del virus, Duro ha realizzato diversi incontri con i soci ed anche un evento di portata storica p (continua)

Rideterminazione tariffe tari per gli anni 2015/2016 e 2017 ai cittadini di Cancello ed Arnone

Rideterminazione tariffe tari per gli anni 2015/2016 e 2017 ai cittadini di Cancello ed Arnone
Durante l’ultimo consiglio comunale, tra i punti all’ordine del giorno, vi era anche la rettifica delle deliberazioni di Consiglio Comunale nn. 49/2015 – tariffe 2015, riconfermate anche per l’anno 2016, nonché la 18/2017, con le quali venivano approvati i piani finanziari e le tariffe TARI per gli anni 2015/2016 e 2017.Così come esplicitato dal Presidente del Consiglio Comunale dott.ssa Ersi (continua)

Una pizza da gustare con Gianni Alemanno

Una pizza da gustare con Gianni Alemanno
Una discussione sui problemi dell’economia del mondo del food di eccellenza per affrontare il futuro La presenza a Napoli dell’ex Ministro dell’Agricoltura Gianni Alemanno, è stata per Rosario Lopa, Portavoce della Consulta Nazionale Agricoltura e Turismo, l’occasione per organizzare un incontro dal titolo ”Una Pizza con Gianni Alemanno” al quale hanno partecipato imprenditori del settore enogastronomico ed agricolo, rappresentanti dei corpi intermedi, politici, associazioni di categoria e a (continua)

Per la gioia dei tanti amanti della eccellente gastronomia e della solidarietà riparte “CENANDO SOTTO UN CIELO DIVERSO”

Per la gioia dei tanti amanti della eccellente gastronomia e della solidarietà riparte “CENANDO SOTTO UN CIELO DIVERSO”
La manifestazione di Alfonsina Longobardi, giunge alla sua 12° edizione Dopo il lockdown imposto dal Coronavurus, le successive limitazioni legate ai DPCM del Governo e le restrittive misure di sicurezza sociale, con la speranza che anche se il virus continua ad essere presente sul nostro territorio nazionale, con le dovute accortezze e rispettando le regole della mascherina, distanza sociale, costante e attento lavarsi le mani, possiamo continuare e riprendere a (continua)