Home > Altro > Finlandia Dolce-Amara per De Fabiani

Finlandia Dolce-Amara per De Fabiani

scritto da: Nicklandmedia | segnala un abuso

Finlandia Dolce-Amara per De Fabiani


 Avvio di stagione difficile, ma buon morale per il portacolori del Centro Sportivo Esercito, complice un affaticamento alla schiena che ne ha rallentato la preparazione all’evento di Ruka. Prossimo obiettivo Davos, nel Cantone dei Grigioni.

 
 
Ruka, Finlandia – 01 Dic. 2019 • É stato un inizio di stagione difficile, quello di Francesco De Fabiani. Sbarcato in Finlandia a inizio novembre, il gressonaro non aveva avuto alcun problema nella preparazione, che anzi evidenziava un ottimo stato di forma. 
 
La tre giorni di Ruka, tradizionale apertura della Coppa del Mondo, ha evidenziato uno stato di forma discreto ma certamente limitato da quei 5 giorni di stop di due settimane orsono a causa del problema alla schiena, ormai praticamente risolto.
 
Aspettando giorni migliori, Defast deve accontentarsi di applaudire i vari Klæbo, primo nella Sprint e nella Pursuit e Niskanen, primo nella 15 km in classico. Ma veniamo ai risultati: nella sprint in classico di apertura, De Fabiani dopo una buona qualifica ha chiuso 23°. Nella 15 Km in alternato ha pagato un calo nella seconda parte e ha chiuso 30°, mentre nell’inseguimento in pattinato ha faticato e concluso 32°, con il 43° tempo di giornata, senza ovviamente mai entrare in gara per le posizioni di vertice.
 
«É stato un avvio di stagione difficile – dice Francesco – purtroppo non ho ancora la forma dei giorni migliori, ma credo che sia anche normale dopo l’infortunio che è arrivato in un momento cruciale. Se analizziamo la Sprint, mi reputo soddisfatto perché ho passato senza problemi la qualifica e poi forse potevo passare anche i quarti, complice qualche errorino mio». Sulla distance in classico De Fabiani è realista: «In realtà speravo di entrare nei 15, invece sono arrivato lontano dai primi perché dopo metà gara avevo le gambe vuote e senza energia». L’ultima giornata non ha certo dato risposte positive: «Sicuramente non potevo sperare di ritrovare la forma nella Pursuit, è evidente che l’importante per me era chiudere la tre giorni soprattutto in salute, senza il mal di schiena, cosa che è avvenuta. Il dolore c’è ancora ma non mi ha limitato assolutamente in gara».
 
Se dal punto di vista dei risultati il bottino è magro, il gressonaro ha invece un ottimo morale: «Mi sento di dire che a livello fisico non sto per niente male, mi aspettavo di non essere brillante, così è stato, anche perché il problema attuale sono le gambe ad essere decisamente stanche. La condizione è in crescita e credo che con due settimane di allenamento riuscirò a colmare il gap e a ritornare ad essere competitivo per la gara di Coppa del Mondo di Davos, in Svizzera, dove lo scorso anno fui settimo nella 15 Km in skating».
 
 
________________________________
Ufficio Stampa di Francesco De Fabiani
Nicolò Caneparo, Nickland Media
Paolo Mei, PaoloMeiSpeaker
 

Fonte notizia: http://www.francescodefabiani.it/index.php/news/18-20/129-finlandia-dolce-amara-per-de-fabiani


francesco de fabiani | defast | iamfrancidefa | ruka | sci di fondo | sci nordico | coppa del mondo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Buona partenza al Tour de Ski per De Fabiani


É un De Fabiani stellare: 2° a Oberstdorf


Francesco De Fabiani 4° nella 15 Km di Québec City


De Fabiani fantastico 2° al Tour de Ski


Francesco De Fabiani sfiora il podio al Mini-Tour


Elegance Cafè, al via la rassegna jazz italo-finlandese ‘Il Mondo di Karri’


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Lisa Vittozzi e Giuseppe Montello, Biathlon, si raccontano

Lisa Vittozzi e Giuseppe Montello, Biathlon, si raccontano
Il Biathlon, uno dei più spettacolari tra gli sport invernali. Due campioni di fama mondiale, Lisa Vittozzi e Giuseppe Montello. Un giornalista enciclopedico come Giorgio Capodaglio. Ecco che l'intervista perfetta è servita. Lisa Vittozzi, classe 1995, è friulana, di Sappada per l'esattezza. É una delle punte di diamante della squadra nazionale italiana di Biathlon (continua)

Elisa Brocard si racconta aprendo le porte di casa ai suoi fans!

Elisa Brocard si racconta aprendo le porte di casa ai suoi fans!
 Una lunga intervista durata più di un'ora ha visto protagonista Elisa Brocard.   La portacolori del Centro Sportivo Esercito Courmayeur ha aperto le porte di casa ai suoi tifosi e, assieme al suo compagno di vita e preparatore atletico Erik Benedetto, si è raccontata: dalle impressioni relative alla particolare stagione che ha visto una chiusura anticipata e forzata, (continua)

De Fabiani 13° allo Ski Tour

De Fabiani 13° allo Ski Tour
Francesco De Fabiani chiude in crescendo la prima edizione dello Ski Tour, rispolverando le doti da sprinter con un 8° posto e una splendida 30 Km finale da Top 10.   Trondheim, Norvegia – 24 Feb. 2020 • Il neonato Ski Tour di Svezia e Norvegia regala due Top 10 a Francesco De Fabiani, chiudendo 8° nella Sprint in classico e 9° nella classifica di giornata della (continua)

Chanoine e Caminada dominano la MarciaGranParadiso

Chanoine e Caminada dominano la MarciaGranParadiso
Tutti in tecnica classica, sfidando neve lenta e una leggera pioggia che ha accompagnato i concorrenti da metà gara in avanti. Le difficili condizioni meteo non hanno però rovinato lo spettacolo della 37a MarciaGranParadiso (inserita nel circuito Euroloppet), la grande classica di fondo che si è corsa oggi a Cogne e che ha visto al via circa 500 concorrenti. A vincere la (continua)

Quasi 400 giovani in festa per la Mini Marcia - A Cogne anche il Vitalini Nordic Speed Contest

Quasi 400 giovani in festa per la Mini Marcia - A Cogne anche il Vitalini Nordic Speed Contest
È stata un’autentica festa degli sci stretti oggi - sabato - sui Prati di Sant’Orso di Cogne, presi d’assalto da quasi 400 giovani fondisti che hanno partecipato alla Mini MarciaGranParadiso, manifestazione del calendario Asiva organizzata dallo sci club Gran Paradiso. Un pomeriggio di sano agonismo e di grande divertimento a Cogne, dove si è svolto anche il (continua)