Home > Altro > L'arena di Verona

L'arena di Verona

scritto da: Egolem | segnala un abuso


 L’Arena di Verona è un grandioso anfiteatro, il terzo per grandezza fra quelli a noi giunti ed il meglio conservato, nonostante nel 1183 un forte terremoto abbia distrutto il triplice ordine di arcate sovrapposte che lo circondavano interamente.

Oggi di quel paramento rimane solo uno scorcio, un’ala formata da quattro campate che permette di immaginare l’imponenza dell’aspetto originale. Perfettamente integro si presenta invece l’ordine interno, ininterrotta sequenza formata da 72 doppie arcate in pietra che creano un’ellisse larga centodieci metri e lunga centoquaranta.

Fu eretta nel I secolo d.C. con il marmo estratto da cave della provincia, ed era originariamente collocata all’esterno delle mura cittadine. Per necessità difensive, cagionate dalle continue scorribande barbariche, nell’anno 265 venne inglobata nel perimetro urbano con le possenti mura fatte edificare dall’imperatore Gallieno: le Mura di Gallieno, ancora oggi visibili nell’omonima piazzetta ad essa retrostante.

L’ovale interno ha un asse maggiore di circa settantaquattro metri e un asse minore di quarantacinque metri. La grande cavea è formata da quarantacinque gradini che hanno una altezza media di altrettanti centimetri.

Durante gli anni dell’impero accolse numerosi combattimenti di gladiatori, citati anche da Plinio il Giovane, e nel corso dei secoli ospitò spettacoli di ogni genere: tornei, giostre, balletti, circhi e rappresentazioni di prosa. Nell’ottocento qualche “luminare” pensò di utilizzarla anche per ascensioni di mongolfiere e persino corride, a cui nel 1805 assistette l’imperatore Napoleone Bonaparte.

Da oltre un secolo ospita una grandiosa stagione lirica, voluta dal tenore veronese Giovanni Zenatello per celebrare il centenario della nascita del compositore Giuseppe Verdi.

La prima opera ad essere rappresentata il 10 agosto 1913 fu Aida, la più spettacolare tra le opere verdiane e straordinariamente adatta alla grandiosità dell’anfiteatro, sostenuto da una acustica meravigliosa.

La rappresentazione di quella prima edizione areniana di Aida costitui uno dei più importanti avvenimenti internazionali del primo novecento. Accorsero a Verona migliaia di spettatori da ogni parte d’Italia e del mondo: americani, argentini, inglesi, francesi, russi, tedeschi, olandesi e spagnoli.

Alla prima assistettero musicisti e scrittori illustri fra cui Puccini, Mascagni, Pizzetti, Kafka e fu un successo trionfale.

Era nata la più grande stagione lirica all’aperto del mondo e da allora l’affluenza del pubblico ha sempre premiato i suoi inventori: ogni estate l’anfiteatro ospita 600mila spettatori ripartiti su una cinquantina di serate, con 5-6 produzioni che si alternano, a cui hanno partecipato tutti i più grandi interpreti lirici del mondo.

Chi assiste ad uno spettacolo in Arena rimane colpito dalla grandiosità scenografie, che cambiano veloci durante gli intervalli; dalle dimensioni del golfo mistico che accoglie 150 musicisti; dalle scene di massa durante le quali il palcoscenico contiene, oltre all’orchestra, anche 200 artisti del coro, 100 ballerini e 200 comparse. Rimane colpito dal calore del pubblico, che nei giochi di mille candeline, nei prolungati applausi e negli impietosi fischi è sicuramente la parte più bella dello spettacolo.

Padana Emmedue, lavanderia industriale Verona con oltre 50 anni di esperienza, è in grado di offrire un servizio puntuale, 7 giorni su 7, per le strutture alberghiere e i centri benessere delle province di Brescia, Verona, Bergamo, Milano e Mantova.



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Corso Addetti al Primo Soccorso

Il corso di primo soccorso a Brescia ha lo scopo di migliorare le competenze pratiche per permettere a chi è incaricato di attuare gli interventi di primo soccorso in un ruolo di “attesa attiva” dei soccorsi specializzati, limitandosi ad evitare l’aggravarsi dei danni.Il D. Lgs. 81/2008, e s.m.i., dispone la formazione per addetti al pronto soccorso aziendale, in modo da affrontare le situazioni d (continua)

Corsi di Formazione Antincendio a Brescia

Il corso antincendio a Brescia ha lo scopo di fornire agli addetti, designati dal Datore di lavoro al servizio Antincendio, le informazioni di tipo teorico-pratico necessarie alla gestione delle emergenze e sull’estinzione degli incendi in:- aziende a rischio incendio basso- aziende a rischio incendio medio- aziende a rischio incendio altoLe attività antincendio sono costituite dal compl (continua)

Corso di formazione RSPP

Il corso RSPP a Brescia ha lo scopo di fornire ai partecipanti gli strumenti professionali necessari per lo svolgimento dei compiti che sono stati loro affidati, nel loro ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, per la gestione del Sistema di Sicurezza Aziendale, implementando e sistematizzando le competenze già in parte acquisite nella propria esperienza lavorativa o (continua)

Formazione Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

Formazione Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Il corso RLS a Brescia è rivolto a tutti coloro che ricadono nel ruolo di Rappresentate dei Lavoratori per la Sicurezza secondo la definizione dell’art 37 comma 11 del Dlgs 81/08. Ha lo scopo di offrire, a chi ricopre il ruolo di RLS, una formazione tecnica delle specificità lavorative e dei rischi propri del comparto produttivo Ateco.Il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, c (continua)

Formazione Lavoratori a Brescia

Dal 1989 Sicuram Service programma e gestisce la formazione e la sicurezza a Brescia e in Lombardia. Contattaci per un preventivo gratuito e senza impegno. Formazione lavoratoriI corsi di formazione per la sicurezza dei lavoratori tenuti dai nostri tecnici/avvocati qualificati presso la nostra sede o direttamene presso le aziende, permettono di accrescere le conoscenze dei compiti e dei risch (continua)