Home > Ambiente e salute > Lanciato il progetto “ Umbria Charme “per una vacanza di lusso in Umbria

Lanciato il progetto “ Umbria Charme “per una vacanza di lusso in Umbria

scritto da: Andrea.gentili1a@libero.it | segnala un abuso

Lanciato il progetto “ Umbria Charme “per una vacanza di lusso in Umbria


Il progetto Umbria Charme prende forma dalla volontà di UmbriaBenessere e Umbria Convention & Events Bureau di creare, per il turista più esigente e attento, una casa lontano da casa, dove il concetto di hotel sparisce per lasciare spazio ad un’accoglienza familiare. Attenzione al dettaglio, capacità di emozionare e di offrire un’esperienza davvero irripetibile sono, però, le parole d’ordine delle 25 strutture ricettive che, ad oggi, fanno parte di Umbria Charme. Relais, hotel, residenze d’epoca e country house che nel fascino e nella bellezza degli ambienti hanno uno dei loro punti di forza, seppur con quella discrezione che mette tutti a proprio agio. Altra caratteristica di charme è il servizio -puntuale, attento ad ogni minima richiesta, autentico- e la capacità di offrire esperienze a 360 gradi, dalla tavola -con le migliori ricette della tradizione culinaria umbra, riviste dalla creatività di chef di prim’ordine o fedeli alle usanze che siano- alla possibilità di vivere la natura, che in Umbria è particolarmente seducente e rilassante; dal benessere -inteso soprattutto come vacanza slow, lontano dai frenetici ritmi quotidiani e ricca di rapporti interpersonali autentici- alla scoperta del territorio e delle sue tradizioni, attraverso eventi e iniziative a cui gli stessi ospiti possono partecipare in prima persona. “Con il tempo –spiega Elisabetta Ruozi Berretta, Presidente di Umbria Convention & Events Bureau- siamo passati dal lusso ostentato a una esperienza maggiormente consapevole, sempre più orientata ad un’alta qualità nella fruizione dei servizi, alla personalizzazione, flessibilità e innovazione del prodotto turistico, alla qualità ambientale. Non dobbiamo dimenticare, infatti, che l’Italia è universalmente riconosciuta come un paese dotato di uno straordinario patrimonio paesaggistico e artistico – culturale, in cui l’esperienza del viaggio molto apprezzata dai turisti, perché permette loro di sperimentare e vivere la cultura dei luoghi. E l’Umbria, naturalmente non fa eccezione.” Lo charme, dunque, consiste nell’offrire ai propri ospiti la possibilità di sentirsi a proprio agio, di arricchirsi di emozioni, appagare i propri sensi in un ambiente chic e familiare allo stesso tempo, dove tutto ha una propria personalità e una storia da raccontare. “Oggi chi si mette in viaggio – spiega Andrea Sfascia, Presidente di UmbriaBenessere - va a cercare terre custodi di tradizioni e spiritualità, dalla forte identità, tutti elementi che contraddistinguono a pieno l’Umbria. Turisti e viaggiatori, oltre al resort esclusivo, al cibo fine e al divertimento, vogliono vivere un’esperienza in luoghi che sanno offrire il piacere della scoperta, anche interiore, e la nostra regione si caratterizza proprio per la presenza di numerosi luoghi in grado di permettere ai viaggiatori una riscoperta simile”. L’Umbria, dunque, come terra di charme e di emozione, in cui sentirsi a casa.

Fonte notizia: http://andrea.gentili2a@gmail.com


umbriacharme | turismodilusso | regioneumbria |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

DESTINATION WEDDING: “L’UMBRIA CI METTE IL CUORE”


Casale in Umbria un fascino unico


Quanto è importante la scelta del giusto fotografo per il tuo matrimonio?


Immobili di lusso a Bergamo


La vacanza avventura giusta per un viaggio indimenticabile


Attività e località per un regalo avventura


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La Grande Storia raccontata ai ragazzi: “Ascolta Israele “ al teatro Cometa Off

La Grande Storia raccontata ai ragazzi: “Ascolta Israele “ al teatro Cometa Off
La Compagnia Teatro A e Valeria Freiberg; raffinata regista, mettono in scena uno spettacolo che l’Associazione “Ariadne” propone dal 28 al 31 gennaio al teatro Cometa Off in occasione della celebrazione del giorno della memoria: “ Ascolta, Israele “, una narrazione documentaristica, un tentativo artistico di trovare un’identificazione della realtà scenica con la realtà storica. Sulla scena sp (continua)

Cocktail per tre, con Franco Oppini al Teatro Marconi di Roma il 23 gennaio

Cocktail per tre, con Franco Oppini al Teatro Marconi di Roma il 23 gennaio
Rientra Franco Oppini con un Giovedì 23 gennaio ’20 alle ore 21.00 al Teatro Marconi debutterà in prima nazionale, rappresentato per la prima volta in Italia lo spettacolo “Cocktail per tre” (nel titolo originale Caprichos) per la regia di Marco Belocchi, tradotto da Pino Tierno. In scena Franco Oppini, Miriam Mesturino e Marco Belocchi. Cocktail per tre (nel titolo originale Caprichos) è una (continua)

Marilù Manzini si presenta anche come regista a Capri Hollywood 2019

Marilù Manzini si presenta anche come regista a Capri Hollywood 2019
Marilù S. Manzini è una scrittrice di successo, pittrice, scultrice, fotografa e, recentemente, regista di un film, in uscita nei prossimi mesi, tratto da un suo noto libro: “Il Quaderno Nero dell’Amore” della Rizzoli che ha costituito un vero e proprio “casus editoriale “ con oltre 100.000 copie vendute; la Manzini è anche autrice di un altro successo editoriale: “Io Non Chiedo Permesso”. Dopo (continua)

"IO SENZA TE...TU SENZA ME" di Mariangela Petruzzelli al Teatro Studio Keiros


Nell’ambito del Festival “ Il teatro che non c’era, ho bisogno di sentimenti” che si svolgerà fino al prossimo 15 dicembre al Teatro Studio Keiros, Mariangela Petruzzelli rappresenterà, in prima nazionale, ( interpreti Carmen Piccolo e Tiziano Ferracci ), la sua ultima fatica: “ IO SENZA TE… TU SENZA ME “. E’ uno spettacolo di parola intimo ed intenso, frutto di una drammaturgia lineare e “senti (continua)

MARILU’ S. MANZINI CON LE SUE OPERE DOPO NEW YORK E’ A MIAMI

MARILU’ S. MANZINI CON LE SUE OPERE DOPO NEW YORK E’ A MIAMI
Continua il successo dell’artista, scrittrice e regista all’Art Basel: Marilù S. Manzini, dopo l’esposizione a New York, che le ha permesso di varcare i confini europei per approdare nel centro dell’arte mondiale, quello della grande mela, sarà a Miami nell’ambito dell’ Art Basel al Mana Wynwood dal 5 al 8 dicembre, con una mostra curata da Marco M. Negri insieme alla Gallery Malinverno. L’Art Ba (continua)