Home > Cibo e Alimentazione > “Imperium” celebra Torre del Greco come capitale italiana del gusto

“Imperium” celebra Torre del Greco come capitale italiana del gusto

articolo pubblicato da: Renail87 | segnala un abuso

“Imperium” celebra Torre del Greco come capitale italiana del gusto

 Non c’è niente da fare, la supremazia nel mondo del gusto che ha l’Italia è indiscutibile. In qualsiasi regione della Penisola quando si degusta un vino o ci si siede ai tavoli di una trattoria o di un ristorante, l’esperienza è sempre sinonimo di emozione. L’“Imperium bistrot” nasce proprio con l’intento di celebrare l’Italia come l’”Impero del Gusto”, e di rendere Torre del Greco la sua capitale. Perché la cittadina vesuviana è storicamente riconosciuta come un importante punto di riferimento per coloro che amano mangiare bene, magari la domenica a pranzo nell’ambito di una gita fuori porta, oppure a cena durante le calde sere estive… Il locale nasce laddove una volta c’era il Luna Rossa (ovvero in via Calastro, 3), ma è completamente diverso da quest’ultimo per concept ed offerta ristorativa. L’ambiente è di grande eleganza, con quel respiro che hanno le sale dove la cura dei particolari è espressione del gusto dell’accoglienza, con i tavoli alla giusta distanza, e la mise en place impeccabile.

Vincenzo Langella, chef consulente della struttura, non finisce mai di stupire con i suoi piatti capaci di coniugare tecnica, fantasia e gusto. Via a toccare il cielo con il polpo alla brace con lime, acciughe e friarielli (che nel menù figura tra gli antipasti), per poi restarci a lungo degustando lo spaghettone cacio e pepe su guazzetto di frutti di mare e pesto di nocciole di Giffoni. Poi, come secondo, un trancio di pesce spada alla brace con scarole napoletane e pecorino dolce che conquisterebbe chiunque. Dulcis in fundo, un tortino al cioccolato con cuore caldo e crema inglese per chiudere una sosta che dimostra che questa Torre del Greco rappresentata da Lorenzo VillaniRiccardo Azam e Anna Villani (questi i nomi dei tre proprietari del locale) è un tricolore che sventola alto e un’eccellenza che ci fa onore in tutto il mondo.

Il locale è anche vineria (con una nutrita carta dei vini che predilige ovviamente le referenze locali) e wine bar con tre bar tender (Ivan CerboneRosario Marciano e Sandro Azam) sempre a disposizione per preparare drink da aperitivo, cocktail da accompagnare ai piatti proposti dallo chef, oppure bevande dopo – pasto che sostituiscano il classico digestivo.

Imperium aprirà i battenti sabato 21 dicembre (alle ore 19) con una festa degna del nome del locale.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

- Campania Palcoscenico del 4° Gran Premio Teatro Amatoriale FITA Stagione artistica 2018. (Inoltrato da Antonio Castaldo)


Tutto scorre rimanendo eterno: il racconto di Christian Greco ad Alessandro Benetton


Rinaldi distribuisce la Cantina Valpantena.


I Vini dell’Irpinia conquistano il mondo


CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La Penisola Sorrentina, una destinazione Quality Committed nel workshop sul Turismo 4.0 a Massa Lubrense sabato 15 febbraio

La Penisola Sorrentina, una destinazione Quality Committed nel workshop sul Turismo 4.0 a Massa Lubrense sabato 15 febbraio
 Si intitola “Turismo 4.0. Big data project e tecnologie. Una nuova prospettiva per la Penisola Sorrentina” il workshop organizzato dal “Patto Territoriale Penisola Sorrentina” in vista della creazione di una carta dei servizi del turista, evento in programma sabato 15 febbraio a partire dalle ore 10 presso “Dimora Nerano” a Massa Lubrense&nb (continua)

Degustazione alla cieca di cinque vini prodotti con il principe dei vitigni campani, l’autoctono Aglianico

Degustazione alla cieca di cinque vini prodotti con il principe dei vitigni campani, l’autoctono Aglianico
Location in stile arte povera, VinoRosso Osteria-Enoteca di Cosimo Ruocco a Nocera Superiore in provincia di Salerno,apprezzata per l’attenzione che porta ai piatti tipici campani e per l’impegno nel preservarei sapori della memoria. Mercoledì 19 febbraio alle ore 20.00 ospiterà il blindwinetasting“ROSSO AGLIANICO A VINOROSSO OSTERIA”, ovvero una degustazione (continua)

Ski College Bachmann, il liceo di Tarvisio compie 20 anni

Ski College Bachmann, il liceo di Tarvisio compie 20 anni
Lo Ski College Bachmann nasce nell'anno scolastico 2000/2001 a Tarvisio grazie all'intuizione di due professoresse: Tiziana Candoni, oggi coordinatore didattico e sportivo, e Lucia Negrisin, attualmente dirigente scolastico presso un'altra scuola. Tale Istituto d'Istruzione Superiore, l'unico in Italia al servizio dello sport e il primo liceo in Italia a proporre un progetto sugli sport invernali, (continua)

Il “re” del food porn apre Golocious a Sorrento

Il “re” del food porn apre Golocious a Sorrento
 Dopo aver conquistato la sua Cava de’ Tirreni col format Delicious, con 6 locali aperti in un’unica strada in meno di 5 anni, Vincenzo Falcone a 32 anni è pronto a gettarsi in una nuova e ambiziosa avventura dal nome Golocious. Tutto nasce dall’incontro con Gian Andrea Squadrilli - tecnologo alimentare, influencer e fondatore della piatt (continua)

“In nome del padre” di Massimiliano Amatucci sarà presentato venerdì 20 dicembre 2019 alla libreria Libertà di Torre Annunziata

“In nome del padre” di Massimiliano Amatucci sarà presentato venerdì 20 dicembre 2019 alla libreria Libertà di Torre Annunziata
 Un uomo e una donna, uniti dalla provvidenza, ricevono l’incarico di sventare un attentato terroristico nella capitale inglese, destinato poi a deflagrare i propri terribili effetti nello scenario degli Champs Élysées. Un’avventura che corre veloce tra Napoli, Londra e Parigi, sino allo scontro finale in cima al grande Arco della Fraternità. Un thriller (continua)