Home > Altro > LEGA DEL FILO D'ORO E I SUOI PROGETTI

LEGA DEL FILO D'ORO E I SUOI PROGETTI

articolo pubblicato da: blissett | segnala un abuso

 Musa ha 18 anni ed è affetto da una sindrome che, pian piano, lo ha isolato dal mondo estero. Grazie all’opera di volontariato e al progetto “Un ponte per”, Musa è riuscito ad arrivare in Italia per iniziare un’opera di graduale reinserimento per vivere il più possibile una vita normale, lottando per comunicare con il prossimo.

Musa Jasim e’ nato in Iraq a Bagdad ed e’ arrivato in Italia per avere accesso a nuove cure per la sindrome di Rosai Dorfman. Si tratta di una sindrome assai rara, che ha causato la perdita della vista e oggi quella progressiva dell’udito. Non era preparato alla perdita dell'udito e cio’ ha causato periodi di depressione, che lo hanno portato a rimanere chiuso in casa per mesi. Venuto in contatto con la realta’ della Lega del Filo d'Oro ha imparato che comunicare e’ sempre possibile ed ha cominciato ad utilizzare anche altri metodi di comunicazione, questo grazie anche ad ogni donatore che ha deciso di sposare la nostra causa a favore dei sordociechi.

Musa, ci racconta in un italiano perfetto che “ogni volta alla Lega del Filo d’Oro e’ una esperienza unica ed irripetibile perche’ non sento piu’ le difficolta’ di comunicazione. La comunicazione non è piu’ difficile e non rappresenta più una barriera tra me e il resto del mondo.”. Inoltre ha partecipato ad un paio di soggiorni estivi durante l’ultima conferenza dei sordo ciechi. Per sostenere i nostri progetti a favore di tante persone sordocieche, come questo di Musa Jasim, quale occasione migliore dei regali natale?

Luther Blissett

volontariato | donatore | regali natale |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FLESSIBILITA' E PERFORMANCE, I MOTORI DELLA RIPRESA

Nell’ambito del workshop risorse umane 2013 organizzato da the European House con la supervisione di Ranstad, l’azienda ai vertici del mercato del lavoro interinale è stata fornita una fotografia aggiornata del mondo del lavoro italiano alla luce delle ultime evoluzioni normative che hanno avuto un impatto negativo a detta degli esperti sul senso di appartenenza e di engage (continua)

NUOVE POLITICHE PER INVECCHIARE ATTIVAMENTE SUL LAVORO

Nell’ambito del workshop risorse umane 2013 organizzato da the European House con la supervisione di Ranstad, l’azienda ai vertici del mercato del lavoro interinale è stata fornita una fotografia aggiornata del mondo del lavoro italiano alla luce delle ultime evoluzioni normative che hanno avuto un impatto negativo a detta degli esperti sul senso di appartenenza e di engage (continua)

WEB E RICERCA LAVORO, ISTRUZIONI PER L'USO

Nel mercato della domanda e dell’offerta di lavoro si affacciano sempre più prepotentemente i social network e i siti aziendali che cercano di spodestare le agenzie di lavoro interinale dal loro consueto ruolo di leader del mercato. Soprattutto per i giovani sotto i 30 anni affidarsi a Linkedin o a FaceBook può garantire un 25 % di probabilità di ottenere una risp (continua)

RANSTAD PRESENTA PER LA QUARTA VOLTA 'SCOPRI TALENTI'

Nel mercato della domanda e dell’offerta di lavoro si affacciano sempre più prepotentemente i social network e i siti aziendali che cercano di spodestare le agenzie di lavoro interinale dal loro consueto ruolo di leader del mercato. Soprattutto per i giovani sotto i 30 anni affidarsi a Linkedin o a FaceBook può garantire un 25 % di probabilità di ottenere una risp (continua)

UN CASTELLO NEL BOLOGNESE FA DA CORNICE AD INTERESSANTI EVENTI

Randstad, leader europeo in materia di lavoro interinale, sostiene il 17° festival della Musica da Camera che si terra’ nel Castello di Bentivoglio. Il programma sara’ ricco d’interventi d’eccezione e si chiudera’ con una prima mondiale di nuova musica. Il festival dara’, come sempre, spazio ai giovani e la realizzazione sara’ a cura dell’As (continua)