Home > Arte e restauro > Per chi suona la buatta: Tony Cercola in concerto al teatro Bolivar

Per chi suona la buatta: Tony Cercola in concerto al teatro Bolivar

scritto da: Francesca Panico | segnala un abuso

Per chi suona la buatta: Tony Cercola in concerto al teatro Bolivar


 Un concerto, un libro, il risultato di un intenso lavoro nel sociale. Sabato 18 marzo, sarà Tony Cercola a salire sul palco del Teatro Bolivar, in uno spettacolo, Per chi suona la buatta, in cui la materia sonora si rimesta con racconti e aneddoti, quarant’anni di vita in musica e una recente esperienza con giovani musicisti. Tony racconterà al pubblico in sala della sua passione per la musica e per i fumetti, rivolgendosi soprattutto ai giovani musicisti affinché coltivino il sogno e la passione ormai distrutta da una società violenta e arrogante. Durante il concerto ci saranno  minuti di talk-show diretti da Ciro Tumulillo, con gli interventi di Giorgio Bennato e Gino Magurno, la presentazione del suo libro autobiografico dal titolo Per chi suona la buatta. Storia di un percussautore, edizioni Arcana, e una masterclass del suo repertorio eseguito e riarrangiato da giovani musicisti. «Lo spettacolo nasce dall’esigenza di ridare ai giovani una passione da recuperare – racconta Tony Cercola. Dopo aver assistito a una scena che mi ha davvero colpito al cuore, due bambini che giocavano con dei coltelli, vantandosi di forza e aggressività, ho capito che era giunto il momento di scendere in campo, non solo parlando di emozioni attraverso la musica ma facendo qualcosa di concreto per avvicinare i giovani a una passione che se ti accompagna tutta la vita diventa la tua ragione e il tuo punto di forza. Così ho messo insieme un piccolo gruppo di giovani musicisti pescati un po’ qua e là, in contesti tra i più disparati. Dalle cantine alle sale di registrazione, dalla musica in strada alle anime di periferia, una volta scelto il gruppo, ho lavorato con loro per diversi mesi, suonando insieme, con la voglia di trasmettere tutto il mio sound. Un tempo era così che si insegnava la musica».

Tra i pezzi in repertorio, sentiremo lo storico Babbasone, in una nuova versione del rapper Pornoclown. Non mancheranno momenti elevata intensità sonora con Ana Rita Rosarillo in Onda do Mar, Lino Blandizzi sulle note di Estrella, testo di Gino Magugno; Appassionata 1, con Ugo Mazzei, un dialogo musicale in siciliano e napoletano.
A chiudere lo spettacolo sarà una giovane ballerina, Ginevra De Masi, che farà il suo ingresso sul palcoscenico sulle note di Facimme ammuina, un inno all’ascolto, al dialogo, al confronto.

 

Biglietto: 12,00 euro
Per info e prenotazioni: 0815442616 – info@teatrobolivar.com
Ufficio stampa: Lorenza Licenziati –
lorenzalicenziatitv@gmail.com – 335 6073300
                         Francesca Panico –
francescapanico.art@libero.it – 348 3452978

 


Fonte notizia: https://www.teatrobolivar.com/


Teatro | musica | spettacoli | Tony Cercola |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

BOLIVAR “OLTRE OGNI RAGIONEVOLE” È IL NUOVO BRANO IN ROTAZIONE


TONY TEARS: nuovo album in uscita per Minotauro Records/Blood Rock Records


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


- Campania Palcoscenico del 4° Gran Premio Teatro Amatoriale FITA Stagione artistica 2018. (Inoltrato da Antonio Castaldo)


MUSICA LIRICA: SUONIAMO ITALIANO, I PRELUDI DEI GRANDI MAESTRI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Oltre lo sguardo: arte visiva da toccare

Oltre lo sguardo: arte visiva da toccare
 Dare all’arte figurativa una connotazione tattile per percepirla in maniera trasversale, consentendone la fruizione anche ai non vedenti. Inaugura venerdì 29 novembre ore 18.00, negli spazi di Medì, organo di mediazione dell’ODCEC di Napoli, in Piazza Dei Martiri 30, la doppia personale di Ambrogio Bosco e Antonio Del Prete&nb (continua)

Il "tempo sospeso" di Guglielmo Longobardo da AM Studio Art Gallery

Il
 Una pittura viscerale e rigorosa insieme, alla costante ricerca di sé tra le maglie dell’opera. È Tempo sospeso il titolo della mostra personale del maestro Guglielmo Longobardo, con testo di presentazione a cura di Gaspare Natale con la quale si inaugura una nuova stagione di eventi espositivi alla AM Studio Art Gallery, diretta da Antonio Minervini.  Il vernissag (continua)

Beyond the numbers: mostra collettiva da AD'B Consuting

Beyond the numbers: mostra collettiva da AD'B Consuting
Portare l’arte oltre i luoghi del consueto, tra le maglie del quotidiano sentire. Da un’intesa tra AM Studio Art Gallery e lo studio professionale AD’B Consulting nasce il progetto espositivo Beyond the numbers, una mostra collettiva a cura di Massimo Carpentieri che inaugura mercoledì 8 maggio, ore 18.00, in via Cuma 28, Napoli.  Protagonisti dell’evento: Gian (continua)

Al Teatro dei 63 continua la rassegna Allegati con La Sentinella di Elsinore

Al Teatro dei 63 continua la rassegna Allegati con La Sentinella di Elsinore
 L’uomo e il suo rapporto con il reale e l’aldilà, tra ricordi, credenze, verità e manipolazioni. Dal 14 al 17 marzo, al Teatro dei 63 va in scena “La Sentinella di Elsinore”, una produzione firmata Airots, con testo e regia di Giuliana Pisano, allestimento scenico di Salvatore D’Onofrio. Interpreti: Nicola Conforto, Ivan Iuliucci, Mariano (continua)

Three for One: Bonolis, Minervini, Russo in mostra da AM Studio Art Galley

Three for One: Bonolis, Minervini, Russo in mostra da AM Studio Art Galley
Geometriche visioni a confronto in un valzer di linee e campiture cromatiche dove istinto ed espressione razionale si abbracciano in sinergiche astrazioni di forma. Prosegue il calendario degli eventi da AM Studio Art Gallery, lo spazio espositivo vomerese di via Massimo Stanzione 10, con la mostra Three for One, che inaugura venerdì 25 gennaio, alle ore 18.30. Protagonisti: Maurizio Bonoli (continua)