Home > Economia e Finanza > L’AD e DG di Terna Luigi Ferraris presenta il Piano Strategico “Grids and Values” 2019-2023

L’AD e DG di Terna Luigi Ferraris presenta il Piano Strategico “Grids and Values” 2019-2023

articolo pubblicato da: pressreleaself | segnala un abuso

Luigi Ferraris, AD e DG di Terna, presenta "Grids and Values", il Piano Strategico che prevede oltre 6 miliardi di euro di investimenti nel periodo 2019-2023. La strategia del Gruppo si basa sul rafforzamento della rete elettrica italiana, in un'ottica di sostenibilità e sviluppo del territorio.

Luigi Ferraris

Il Piano di Terna annunciato dall'AD e DG Luigi Ferraris: innovazione, digitalizzazione e know-how

Il piano di investimenti più alto di sempre: è in questo modo che Terna, uno dei principali operatori europei di reti per la trasmissione dell'energia, si prepara ad affrontare la sfida della transizione energetica in atto in Italia e nel mondo. È stato l'Amministratore Delegato e Direttore Generale Luigi Ferraris a sottolineare l'importanza del Piano Strategico "Grids and Values - Accelerating a Sustainable Growth", operativo nel periodo 2019-2023. "Promuoviamo questa transizione con un approccio di sostenibilità ambientale e attenzione al territorio, nella creazione di valore per il paese e per le sue comunità", ha commentato l'Amministratore Delegato e Direttore Generale, evidenziando inoltre gli elementi cruciali su cui è basato l'approccio del Gruppo: "Due i fattori abilitanti del cambiamento: innovazione e digitalizzazione, e le persone di Terna, fondamentali con le loro competenze uniche". La strategia prevede oltre 6 miliardi di euro di investimenti a beneficio della rete elettrica nazionale, che dimostrano l'impegno di Terna nei confronti della grande sfida energetica: "Lo facciamo in modo concreto", ha aggiunto Luigi Ferraris, "grazie agli investimenti per sicurezza e soluzioni tecnologiche avanzate, lavorando ogni giorno per costruire un clima di dialogo e fiducia nei territori".

La carriera professionale dell'AD e DG di Terna, Luigi Ferraris

Originario di Legnano (Milano), Luigi Ferraris è laureato in Economia Politica presso l'Università di Genova. Inizia la sua carriera nel 1998 lavorando come Auditor per Price Waterhouse, e a partire dal 1990 ricopre ruoli manageriali per conto di aziende internazionali quali Agusta, Piaggio VE, Sasib Beverage e Elsag Bailey Process Automation. Nel 1998 assume l'incarico di Chief Financial Officer di Elsacom (Gruppo Finmeccanica) e a partire dall'anno seguente ricopre ruoli di crescente responsabilità in Enel, come quello di CFO fino al 2014. Nel 2015 è Chief Financial Officer per il Gruppo Poste Italiane, di cui ha guidato la quotazione in borsa. Ottiene la nomina di Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna S.p.A. nell'aprile del 2017, ruolo da lui tuttora ricoperto in un'ottica di sviluppo del processo di sostenibilità, innovazione e digitalizzazione. È docente di "Corporate Strategy" presso la LUISS Business School, per cui ha svolto anche incarichi di docenza in "Energy Management" e "Strategie d'impresa" nel Master in Business Administration. Presso il dipartimento di Impresa e Management dell'Università LUISS Guido Carli, inoltre, è stato docente di "Planning and Control", "Sistemi di controllo di Gestione", "Corporate finance avanzato" e "Corporate Strategy".

Luigi Ferraris | Terna |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Luigi Ferraris: i risultati di Terna sono un’ottima base di partenza per gli investimenti futuri


Luigi Ferraris, AD e DG di Terna, parla delle sfide poste dal piano 2019-2023 “Grid and Values”


Luigi Ferraris: approvato il piano di Terna da 6,2 miliardi


Luigi Ferraris, Terna: i risultati 2018 sostengono la Strategy 2019-2023


Terna: Luigi Ferraris firma accordo con il Governatore del Veneto Luca Zaia


Luigi Ferraris premiato per il suo impegno in Terna come Manager delle Utilities nel settore Energia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Italia e Montenegro, l’elettrodotto dei record nelle parole dell’AD e DG di Terna Luigi Ferraris

Potenzialità e benefici dell'elettrodotto Italia-Montenegro, inaugurato dall'AD e DG di Terna Luigi Ferraris lo scorso 15 novembre. Un'opera, il cui valore strategico è stato riconosciuto anche dall'Unione Europea. Progetti Terna: l'AD e DG Luigi Ferraris presenta l'elettrodotto Italia-Montenegro Una infrastruttura "importante e innovativa che costituisce uno snodo fondamen (continua)

Italia e Montenegro, le considerazioni dell’AD e DG di Terna Luigi Ferraris sull’elettrodotto

L'AD e DG di Terna Luigi Ferraris inaugura a Cepagatti l'elettrodotto Italia-Montenegro: il valore del progetto, qualificato come Progetto di Comune Interesse a livello europeo. Italia-Montenegro, l'AD e DG di Terna Luigi Ferraris inaugura l'elettrodotto, in esercizio entro fine anno È stato l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna Luigi Ferraris a inaugurare lo scorso 15 (continua)

Luigi Ferraris: Terna inaugura il primo ponte elettrico tra Italia e Montenegro

Inaugurato a Cepagatti l'elettrodotto Italia-Montenegro, un'opera fondamentale per l'efficienza e la sicurezza dei due sistemi elettrici e l'integrazione delle fonti rinnovabili: la soddisfazione dell'AD e DG di Terna Luigi Ferraris. Italia-Montenegro: l'AD e DG di Terna Luigi Ferraris inaugura l'elettrodotto, in esercizio entro fine anno Un'eccellenza ingegneristica per innovazione e tecnolo (continua)

ISWEC: Luigi Ferraris, AD e DG di Terna, firma nuovo accordo con Eni, CDP, Fincantieri

Fa seguito all'intesa siglata lo scorso 16 aprile il nuovo accordo di collaborazione che impegna Terna insieme a Cassa Depositi e Prestiti, Eni e Fincantieri nel portare avanti il progetto ISWEC: il commento dell'AD e DG Luigi Ferraris. Terna: l'AD e DG Luigi Ferraris parla dell'accordo di collaborazione con Eni, Fincantieri e CDP Nuova tappa nella collaborazione avviata da Terna con Eni, Fin (continua)

Intesa tra Steg e Terna: Luigi Ferraris spiega gli obiettivi del progetto

Luigi Ferraris, alla guida di Terna, e Moncef Harrabi, Presidente di Steg, hanno firmato per ufficializzare il progetto durante un incontro a Tunisi: il cavo sottomarino sarà lungo 200 chilometri. I finanziamenti arrivano dalle due società coinvolte e dall'Unione Europea, che l'ha valutato di interesse comune. Luigi Ferraris: la visita a Tunisi e l'intesa tra Terna e Steg L'inco (continua)