Home > Cultura > Joaquin Phoenix e la frecciatina a Leonardo DiCaprio. “Io e gli altri perdevamo sempre a favore di quest’altro”

Joaquin Phoenix e la frecciatina a Leonardo DiCaprio. “Io e gli altri perdevamo sempre a favore di quest’altro”

articolo pubblicato da: nando345 | segnala un abuso

Joaquin Phoenix e la frecciatina a Leonardo DiCaprio. “Io e gli altri perdevamo sempre a favore di quest’altro”

 aquin Phoenix contro Leonardo DiCaprio. Leo vinceva sempre, ma ora non più. Ha fatto molto sorridere il discorso di Phoenix che, nel ritirare il SAG Awards 2020 come miglior attore, battendo Taron Egerton, Christian Bale, Adam Driver e Leonardo DiCaprio, ha ricordato un aneddoto sui casting andati a vuoto quando era un ragazzino. “Di solito eravamo io e un altro paio di ragazzi in competizione per il ruolo e perdevamo sempre a favore di quest’altro”, ha raccontato il Joker dopo un piccolo sogghigno e un ditino appoggiato sul labbro superiore come prima di fare una marachella. “Nessun attore pronunciava il suo nome, ma tutti i direttori del casting sussurravano: È Leonardo! È Leonardo!”.

Al raccontino, che DiCaprio seduto al tavolo di C’era una volta ad Hollywood ha seguito, ripreso in primo piano, non proprio con grande entusiasmo, si è aggiunto il ringraziamento di rito: “Sei stato d’ispirazione per più di 25 anni, sia per me che per tante altre persone. Ti ringrazio davvero tanto”. Ma la frittata, a livello diplomatico, oramai era stata fatta. Per una volta che Joaquin vince un premio importante, ed è oramai certo che si ripeterà nella notte degli Oscar, battendo proprio Leo, ci è venuta la curiosità di sbirciare quali possono essere stati i casting dove il selezionatore sussurrava “È Leonardo”.

 
PUBBLICITÀ
 
 
 

 

Intanto entrambi gli attori sono classe 1974. Quindi sono coetanei soprattutto per i direttori di casting. L’esordio ufficiale di Phoenix risale addirittura al 1982 come Leaf Phoenix in una serie tv. Impegno professionale che si ripete parecchie volte per altri quattro anni facendo diventare Joaquin un viso noto della televisione americana. Nel 1986 l’esordio al cinema con Space Camp, poi un paio di miniserie tv, e ancora nel 1989 Parenti, amici e tanti guai dove incontra da quattordicenne, e ancora come Leaf, un set all star: Steve Martin, Tom Hulce, Rick Moranis e un appena maggiorenne Keanu Reeves. Quindi, se si guarda bene la carriera di Joaquin Phoenix c’è un lungo stop per almeno quattro anni, fino a quando nel 1994 con Da Morire di Gus Van Sant diventerà vero co-protagonista di un film importante. In quell’interregno tra i 15 e i 20 anni (1989-1994) Joaquin sembra faticare un po’ ad affermarsi, anzi praticamente scompare. Così se si gira pagina e si segue la carriera di DiCaprio vediamo che proprio tra l’89 e il ’91 Leo comincia a farsi conoscere parecchio in tv (l’esordio ufficiale è nell’89 con due episodi del telefilm Lassie), nel ’91 esordisce al cinema con Critters 3 e nel 1993 si afferma definitivamente come ragazzino diciottenne in film come Voglia di ricominciare (1993) e soprattutto Buon Compleanno Mr. Grape (1993). Insomma, se l’aneddoto di Phoenix è reale, i film dove i direttori di casting suggerivano sottovoce il prescelto (“è Leonardo!”), bruciando la candidatura di Phoenix, paiono proprio essere quello di Michael Caton-Jones e quella sorta di cult diretto da Lasse Hallstrom in cui Leo recita con un altro divo leggermente più avanti con l’età come Johnny Depp.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Brad Pitt e quella dichiarazione d’amore a Leonardo DiCaprio


Leonardo DiCaprio: i suoi migliori film


Il finale di Inception confonde Leonardo DiCaprio anche dopo 10 anni


Phoenix again Live in acustico (instrumental progressive rock) e Mitsuyasu Hatakeda live Painting show


Leonardo DiCaprio agli Oscar 2020 ci sorprende nella notte con la fidanzata Camilla Morro


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Riki canta con Ana Mena e fa discutere: "Vestito come Leonardo DiCaprio"

Riki canta con Ana Mena e fa discutere:
 Da giorni fa parlare di sé il Festival di Sanremo, giunto alla sua settantesima edizione. Il rinnovato evento dedicato alla musica italiana e condotto, quest'anno, da Amadeus, ha segnato una media di share pari al 54,5%, alla sua terza puntata dedicata alle cover e trasmessa su Rai 1.   E a far parlare dell'ultimo appuntamento tv in questione, non so (continua)

Leonardo DiCaprio agli Oscar 2020 ci sorprende nella notte con la fidanzata Camilla Morro

Leonardo DiCaprio agli Oscar 2020 ci sorprende nella notte con la fidanzata Camilla Morro
  fiamma al suo fianco, l'amico Leonardo DiCaprio sembra fare sul serio con Camila Morrone. Lo ha fatto a sorpresa ma sempre in pieno stile Leo, infatti non ci sono foto insieme di loro due sul red carpet degli Oscar 2020 ma di certo la coppia è arrivata insieme alla notte degli Oscar e poi sono rimasti seduti vicini ad applaudire i vincitori (Leonardo di Caprio qu (continua)

Giancarlo Bergamotta: Pierfrancesco Favino sul palco con il monologo di Koltès: il 22 gennaio a Brindisi, dal 23 a Bari

Giancarlo Bergamotta: Pierfrancesco Favino sul palco con il monologo di Koltès: il 22 gennaio a Brindisi, dal 23 a Bari
   L'attore interpreta 'La notte poco prima delle foreste', già portato sul palco di Sanremo: il debutto in Puglia al Verdi, nella città del senzatetto ucciso a Palermo lo scorso dicembre, poi al Kismet fino al 27 gennaiodi GENNARO TOTORIZZO Il protagonista del monologo La notte poco prima delle foreste potrebbe essere chiunque. Chi non si sente mai a casa, ovun (continua)

Giancarlo Bergamotta: Weekend in Puglia, i consigli di Repubblica: Alberto Angela al Petruzzelli e Malika Ayane

 18 gennaio MALIKA AYANE AL DEMODE' Malika Ayane muove le tessere del suo “Domino”. Prendendo spunto dal titolo dell'ultimo disco, la cantante celebra una carriera che ha ormai superato i dieci anni con un tour che passa il 18 gennaio dal Demodè club di Modugno (alle 21,30; info demodeclub.it). La scaletta parte dagli ultimi successi – fra cui il singolo “ (continua)

Il GDPR può aiutarmi a cancellare foto da internet?

Il GDPR può aiutarmi a cancellare foto da internet?
    A chi rivolgersi quando per problemi di reputazione online? Ci sono molte agenzi che fanno questo lavoro ma soprattutto di chi fidarsi? Passiamo l’arduo compito al fondatore della piattaforma REPUTATION SERVICES TECHNOLOGY che risponde cosi: Impresa ardua ma non impossibile. Questo quando dichiarato da Cristian Nardi fondato dalla piattaforma Pri (continua)