Home > Libri > Segnali di fumo dei bambini quando stanno male

Segnali di fumo dei bambini quando stanno male

scritto da: Madehell | segnala un abuso

Segnali di fumo dei bambini quando stanno male


Il nuovo libro di: Paola Campanaro

Casa editrice: Aldenia

 Nel testo si delinea l’importanza di focalizzare l’attenzione sugli strumenti che noi adulti possiamo avere a disposizione per cogliere quando i nostri figli stanno male. Quelli che nel titolo vengono definiti “I segnali di Fumo”.

Il libro si caratterizza quindi per l’analisi di alcuni dei più comuni segnali, inviati dai bambini, che si possono incontrare in varie fasi evolutive del bambino/a in particolare nella sua infanzia, ovvero dalla nascita ai 10 anni circa. Ciascun segnale è specificato e corredato da suggerimenti pratici e pedagogici su come intervenire se il segnale non è radicato o cronico. Vi è indicato anche quando preoccuparsi (la sezione porta il titolo: quando mi devo preoccupare?…) nel caso in cui il segnale dovesse essere insistente e invadente tanto da modificare le abitudini della famiglia, della classe o di chi si prende cura del bambino. Illustrazioni curate nel dettaglio ci accompagnano per comprendere con maggiore immediatezza il testo.

 Un testo chiaro, corredato da immagini esplicative, adatto sia ai genitori che agli educatori che ci spiega come cogliere i segnali che i bambini ci inviano offrendo spunti e suggerimenti pratici.


Fonte notizia: http://www.aldenia.it/?page_id=1119


Naturopatia | medicina | olismo | medicina naturale |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

I negativi effetti del fumo


Ricerca BNP Paribas Cardif Benvenuta Generazione Alpha: i primi passi di una nuova umanità iperconnessa, green e inclusiva


Scopri qual è il tuo liquido per sigaretta elettronica adatto a te!


Feliway Optimum: arriva un nuovo complesso di feromoni per gatti felici come mai prima!


Arriva un cucciolo: ecco la guida suo body language per accoglierlo al meglio


145 ANNI DI BISSELL. Dal 1876 offriamo il vero pulito in casa alle famiglie


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Titolo: L’autismo non è per tutti

Titolo: L’autismo non è per tutti
 Che cosa vuol significare “L’autismo non è per tutti”? Troppo riduttivo pensare soltanto che questa malattia diventata ormai epidemica, per quanto diffusissima, non colpisce proprio tutti. Il vero intento dell’Autore che ha proposto questo titolo, è quello di invitare a riflettere su come le possibilità di superamento della patologia autistica, r (continua)

Legami con il cibo

Legami con il cibo
 In questa opera l’intento dell’autrice è quello di parlare del cibo come di un elemento che crea legami, attraverso tutte le sue rappresentazioni so­ciali, culturali, politiche, personali e antropologiche e del cibo che diventa legame tramite le sue simbologie, il suo contenuto intrinseco legato a sen­sazioni, pensieri e quindi ad emozioni e rea (continua)