Home > Altro > Padova: Quartiere Arcella prevenzione alla droga

Padova: Quartiere Arcella prevenzione alla droga

articolo pubblicato da: Tiziana Bonazza | segnala un abuso

L’informazione è l’arma più efficace per un adeguata prevenzione. Anche la settimana prossima i volontari dell’associazione Mondo Libero dalla Droga, da oltre 30 anni impegnati in programmi di prevenzione, effettueranno una vasta distribuzione di opuscoli informativi dal titolo “La Verità sulla droga” a Padova. Questo materiale messo nelle mani dei ragazzi ma anche dei genitori funge da canale informativo: la prima cosa da fare per poter affrontare questa terribile epidemia che oggi come oggi colpisce sempre di più i nostri giovani adolescenti. “Vietare l’uso di queste sostanze di sicuro non è la soluzione”, dice il coordinatore dell’iniziativa, Ettore Botter “però educare i ragazzi ad avere fiducia in se stessi e nelle proprie capacità di affrontare le difficoltà, piccole e grandi della vita, dando loro attenzione, affetto costanti e la giusta dose di informazione migliorerebbe di molto la scena esistente”. Lo scopo dell’iniziativa è di dare potere di scelta ai giovani e agli adulti fornendo loro fatti concreti sulle droghe, così che possano prendere una decisione fondata, dicendo no alla droga e aiutando gli altri a fare lo stesso. “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono, comunque, l’unica ragione di vivere” come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard, al quale i volontari si ispirano sin dal 1987, da quando iniziarono ad attivarsi con le prime attività della campagna “Dico No alla Droga, Dico Sì alla Vita. Ai genitori, affermano i volontari, possono essere utili questi semplici suggerimenti: 1. Passate del tempo con i vostri figli. Fate attività piacevoli e costruttive assieme a loro. 2. Date loro amore ed affetto. Mostrate loro che vi stanno a cuore e che possono contare su di voi. 3. Guidateli, ma lasciate che siano loro a prendere le decisioni che riguardano la loro vita. 4. Incoraggiateli a comunicare apertamente. Parlate loro, ascoltateli, create un’atmosfera di fiducia. 5. Date un buon esempio. Agite e parlate come vorreste che loro facessero. 6. Lasciate che i vostri figli imparino dai loro errori e scoprano da soli come meglio agire. Per ulteriori informazioni www.noalladroga.it.


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CONTINUA A PADOVA LA CAMPAGNA INFORMATIVA PER DIRE NO ALLA DROGA E SI ALLA VITA!


COS’E’ LA FONDAZIONE PER UN MONDO LIBERO DALLA DROGA?


TRICOPIGMENTAZIONE DONNA: L’INFOLTIMENTO CAPELLI NON CHIRURGICO CON UN RIMEDIO SEMPLICE ED EFFICACE.


COSA SONO I DIRITTI UMANI?


I VOLONTARI PER IL QUARTIERE PADOVA E I VOLONTARI DE LA VIA DELLA FELICITA’ RIPULISCONO IL PERCORSO DI SANT’ANTONIO


CONTINUA A PADOVA LA CAMPAGNA INFORMATIVA PER DIRE NO ALLA DROGA!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Non si tratta di morale quando parliamo delle vittime più innocenti della Cocaina: i bambini!

Informati prima di rischiare: corso gratuito online La verità sulla Cocaina Tutti sanno che la cocaina è droga, ma non si pensa ai bimbi che nascono tossicodipendenti da madri che ne fanno uso? Si sente spesso dire: “Certo, prendo droga ma sono fatti miei!” Eppure l’uso di droga miete sempre vittime innocenti, da quelli che diventano preda di tossicomani che cercano di finanziare la propria as (continua)

Ministri Volontari: umanità per le altre persone

La maggior parte delle persone hanno il desiderio di aiutare. Spesso non sanno come farlo. In che modo i Ministri Volontari hanno superato ciò? Che cosa sanno e che cosa possono fare? L. Ron Hubbard descrive ognuno di essi come “una persona che su basi di puro volontariato dà aiuto ai suoi simili, fornendo una consulenza semplice ed elementare alle persone che incontra, al fine di aiutarle a s (continua)

#iorestoacasa uniti per i diritti umani - corso interattivo

Questi stessi diritti umani garantiscono la nostra sicurezza e la nostra stessa vita. Oggi più che mai ci troviamo di fronte a catastrofi, guerre e carestie che sembrano quasi insormontabili all’uomo, è come se qualcosa gli fosse sfuggito di mano. Ma la scienza e la saggezza ci hanno portato alla realizzazione di strumenti di sopravvivenza inimmaginabili, che se attuati nel rispetto dei diritti (continua)

Ripristinare il Rispetto di sé in Adulti e Minori: Un programma per i professionisti del settore correttivo

Le scorse settimane con le prime precauzioni adottate per il Coronavirus abbiamo assistito in Italia ad un’esplosione di violenza nelle carceri, un momento veramente difficile per queste realtà. Ripristinare il rispetto di sé, è uno degli obiettivi più importanti da raggiungere per ridurre la criminalità e la recidività, elementi che costituiscono una grave preoccupazione in tutto il campo della (continua)

Coronavirus: stiamo risalendo la china

Bisogna continuare a fare ciò che sta producendo il miglioramento Ecco cosa ci chiedono a viva voce i governanti, i medici, infermieri, studiosi, e chiunque in questi giorni stia lavorando per l’emergenza Coronavirus. La nostra responsabilità come cittadini è proprio quella di aiutare contribuendo al miglioramento della condizione che stiamo vivendo. Si tratta di Etic (continua)