Home > Ambiente e salute > Auguri Leonardo DiCaprio! I ruoli gay che ha interpretato e il famosissimo ruolo gay che ha rifiutato

Auguri Leonardo DiCaprio! I ruoli gay che ha interpretato e il famosissimo ruolo gay che ha rifiutato

articolo pubblicato da: nando345 | segnala un abuso

Auguri Leonardo DiCaprio! I ruoli gay che ha interpretato e il famosissimo ruolo gay che ha rifiutato

 L’11 novembre 1974 nasceva a Los Angeles Leonardo DiCaprio, che negli anni a venire sarebbe diventato uno degli attori di Hollywood più amati di tutti i tempi.

Protagonista del film per eccellenza, “Titanic“, che è anche il terzo film dai maggiori incassi di sempre (con oltre 2,1 miliardi di dollari), Leonardo DiCaprio divenne da subito un sex symbol anche per la comunità LGBT+, oltre che uno degli attori più ambiti.

Oltre ad essere un attore molto richiesto, DiCaprio è sempre stato molto apprezzato dalla critica, anche se ci sono voluti molti anni – e parecchie parodie sul web – perché l’attore californiano vincesse il tanto agognato Oscar.

L’Academy Award in questione arrivò nel 2016, dopo ben 5 nominations consecutive come Miglior Attore, per la sua interpretazione in “The Revenant”, film per la regia (anch’essa Premio Oscar) di Alejandro Gonzalez Iñarritu.

Una delle 100 persone più influenti del mondo

Ma Leonardo DiCaprio, che nel 2016 fu inserito da Time nella lista delle 100 persone più influenti del mondo nella categoria “icona”, oltre ad essere attore (produttore e regista) è anche attivista.

Nel 1998, dopo il successo ottenuto grazie a Titanic, ha fondato la Leonardo DiCaprio Foundation, un’organizzazione senza scopo di lucro che ha come fine la consapevolezza ambientale.

 

Una causa più che attuale che mai in quest’ultimo periodo, e verso la quale si è impegnato anche nel realizzare documentari di sensibilizzazione per illustrare le emergenze del nostro Pianeta.

Ma non solo, Leonardo DiCaprio è da anni vicinissimo alla comunità LGBT+, e nel 2013 Leo ha donato 61mila dollari a sostegno dei diritti LGBT+.

Ed è proprio del rapporto tra Leonardo DiCaprio e la comunità LGBT+, giustamente, su cui ci soffermeremo.

Nella sua carriera, che dal 1993 – anno del suo debutto – al 2019 conta 28 lungometraggi, Leonardo DiCaprio ha interpretato due ruoli gay.

Leonardo DiCaprio e i suoi ruoli gay in “Poeti dall’Inferno” e “J.Edgar”

Nel 1995, due anni prima del boom con il “film dei film”, DiCaprio intepretò il poeta francese gay Arthur Rimbaud nel film “Poeti Dall’Inferno” (“Total Eclipse” – titolo originale), diretto da Agnieszka Holland.

Nel film in questione si parla della storia d’amore proibita tra il giovane poeta Arthur Rimbaud (Leonardo DiCaprio) e il suo mentore Paul Verlaine (David Thewlis), divenuti famosi poi come “i poeti maledetti”, che hanno contribuito alla trasformazione della poesia moderna.

 

Nel 2011, Leonardo DiCaprio torna a vestire i panni di un omosessuale in “J.Edgar” di Clint EastwoodJ.Edgar” è un biopic incentrato sulla vita di J. Edgar Hoover, a capo dell’FBI per quasi cinquant’anni, e la storia d’amore gay con il suo braccio destro Clyde Tolson, interpretato da Armie Hammer, famoso co-protagonista del film a tematica gay “Chiamami Con Il Tuo Nome“.

In una delle scene più intime tra Hammer e DiCaprio, Hammer ha pure ammesso di essersi leggermente eccitato nel baciare il collega (come potrete leggere nel nostro articolo di approfondimento).

Lo sceneggiatore è Dustin Lance Black, premio Oscar per l’acclamatissimo film LGBT+ “Milk”, con protagonista un grandissimo Sean Penn, e marito del bel nuotatore olimpionico Tom Daley.

 

Quando DiCaprio rifiutò il ruolo da protagonista ne “I Segreti di Brokeback Mountain”

Ma se Leonardo DiCaprio ha dato vita a due personaggi gay nella sua carriera artistica, un ruolo gay – probabilmente il più grande di tutti – l’ha rifiutato.

Nel 2018 il regista Gus Van Sant ha rivelato che avrebbe dovuto essere lui il regista di “Brokeback Mountain” e che aveva chiesto a Leonardo DiCaprio e a Brad Pitt di fare da protagonisti – perché voleva due nomi davvero forti per un film altrettanto forte.

I due però, cosi come anche Matt Damon e Ryan Phillippe, non si mostrarono interessati e il progetto gli sfuggì poi di mano.

 

Un peccato, considerando il successo mondiale avuto dal film che avuto poi come protagonisti Jake Gyllenhaal e il defunto Heath Ledger!

leoanardi di caprio |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Brad Pitt e quella dichiarazione d’amore a Leonardo DiCaprio


Leonardo DiCaprio: i suoi migliori film


U.S. Support of Gay Rights in Africa May Have Done More Harm Than Good


Il finale di Inception confonde Leonardo DiCaprio anche dopo 10 anni


Salvatore di caprio :Leonardo Fca dedicato alla nuova Fiat 500 elettrica, disponibile da ottobre 2020.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Filippo Manelli Pronto soccorso, sede del progetto sperimentale «fast track»: un percorso clinico specialistico che faciliterà

Filippo Manelli Pronto soccorso, sede del progetto sperimentale «fast track»: un percorso clinico specialistico che faciliterà
 La grande novità si è concretizzata ieri, e fino al 2 settembre l’ospedale di Edolo funzionerà in modalità potenziata. Succede grazie all’intervento sul Pronto soccorso, sede del progetto sperimentale «fast track»: un percorso clinico specialistico che faciliterà gli accessi alla struttura ottimizzando i tempi di attesa e la gestione (continua)

novità in merito all’indisponibilità dell’accoglienza delle ambulanze ai Pronto Soccorso di Esine ed Edolo ed è lo stesso direttore Filippo Manelli, primario ff di Medicina e Chirurgia, ad informare

novità in merito all’indisponibilità dell’accoglienza delle ambulanze ai Pronto Soccorso di Esine ed Edolo ed è lo stesso direttore Filippo Manelli, primario ff di Medicina e Chirurgia, ad informare
 Monno e Paisco Loveno, salvo variazioni dell’ultima ora, sono per ora le uniche «isole felici» fra i paesi della Valle Camonica con zero casi, dopo che al sindaco di Corteno Ilario Sabbadini era stata comunicata nella tarda serata dell’altro ieri da Ats Montagna la positività, la prima, di un suo concittadino a Covid -19. In ogni modo alcuni Comuni per ora sono (continua)

Filippo Manelli nominato direttore sanitario dell’Asst Lariana. Lo ha annunciato ieri il dottor Maurizio Galavotti, direttore generale dell’azienda camuna presentando il neo responsabile.

Filippo Manelli nominato direttore sanitario dell’Asst Lariana. Lo ha annunciato ieri il dottor Maurizio Galavotti, direttore generale dell’azienda camuna presentando il neo responsabile.
Il dottor Filippo Manelli, che proviene dall’Asst di Brescia, assume oggi la direzione del pronto soccorso degli ospedali di Esine ed Edolo. Sostituisce il dottor Matteo Soccio, nominato direttore sanitario dell’Asst Lariana. Lo ha annunciato ieri il dottor Maurizio Galavotti, direttore generale dell’azienda camuna presentando il neo responsabile. Manelli, originario di Gavardo, (continua)

Salvatore di caprio :Leonardo Fca dedicato alla nuova Fiat 500 elettrica, disponibile da ottobre 2020.

Salvatore di caprio :Leonardo Fca dedicato alla nuova Fiat 500 elettrica, disponibile da ottobre 2020.
  Leonardo DiCaprio è protagonista del nuovo spot della Fiat 500 elettrica. Uno spot che fa sua la sfida che abbiamo di fronte: combattere la crisi climatica.   È l’attore e attivista per il clima Leonardo DiCaprio il protagonista del nuovo spot di Fca dedicato alla nuova Fiat 500 elettrica, disponibile da ottobre 2020. Uno spot che coglie pienam (continua)

Giancarlo Bergamotta: I look più belli della principessa Charlène di Monaco

Giancarlo Bergamotta: I look più belli della principessa Charlène di Monaco
 La sua carriera è iniziata con tute sportive e costumi da bagno per le competizioni agonistiche. Infatti, prima di entrare a far parte di una delle famiglie reali più conosciute d'Europa, era una nuotatrice ai più alti livelli, premiata diverse volte con prestigiose medaglie e qualificatasi persino per le Olimpiadi di Pechino del 2008, prima di ritira (continua)