Home > Arte e restauro > Gabriele Maquignaz: è suo il primo appuntamento dedicato all’Arte in quarantena di Tgcom24

Gabriele Maquignaz: è suo il primo appuntamento dedicato all’Arte in quarantena di Tgcom24

articolo pubblicato da: ufficio_stampa | segnala un abuso

Gabriele Maquignaz: è suo il primo appuntamento dedicato all’Arte in quarantena di Tgcom24

Ore 16.50 di mercoledì 26 febbraio. L’appuntamento per Arte in quarantena, il nuovo format di Tgcom 24 che porta l’arte nelle case degli italiani ai tempi del Coronavirus, vede protagonista l’artista valdostano Gabriele Maquignaz. Soprannominato da Philippe Daverio “lo sciamano del Cervino”, l’artista ha recentemente presentato, assieme al critico d’arte e al prof. Guido Folco, l’ultimo suo catalogo d’arte La Porta dell’Aldilà, edito da Skira Edizioni. Il servizio del TgCom fa riferimento proprio a quest’ultimo evento, tenutosi lo scorso 6 febbraio alla Libreria Bocca, presso la Galleria Vittorio Emanuele II, nel cuore pulsante di Milano.

L’artista durante la presentazione ha eseguito, davanti a un pubblico incuriosito, una performance artistica che puntava dritta al disvelamento della terza dimensione. La Porta dell’Aldilà si è aperta grazie a una tela e a uno speciale taglierino, da lui stesso ideato. Forgiato in oro, acciaio, alluminio e ceramica, l’oggetto diventa un codice e una chiave d’accesso per la terza dimensione che supera lo spazio e il tempo contingenti, quella dell’aldilà. Recidendo la tela per mezzo di un’azione, quella del taglio, ragionata e codificata, Maquignaz ha così unito per sempre le due dimensioni nell’arte. Siamo ben oltre Fontana, guardiamo attraverso Munch per cercare lo spirito, l’essenza di tutto.

Spiega Philippe Daverio: “Il tempo si forma dopo che si è formato lo spazio, però esiste un tempo necessario per definire il Big Bang, che è l’attimo prima dell’esplosione. […] Gli artisti sono gli unici a essere a conoscenza – intuitiva – di cosa è accaduto in quell’attimo. Ne conservano la memoria e cercano di riscoprirla per ritrovare così la propria identità”. Quello che cerca di fare Gabriele Maquignaz aprendo varchi che superano le dimensioni di spazio e tempo nell’arte. Sempre Daverio, in una dichiarazione critica sulle opere dell’artista, aveva infatti sottolineato come “Gabriele Maquignaz è inconsapevolmente egizio e maya, tibetano e alpino. È inconsapevole perché lo sciamano non deve svelare l’arcano a nessuno, neppure a se medesimo. Deve solo operare con le sue rivelazioni, con l’esternazione ambigua delle sue percezioni”.

Occhi puntati dunque sull’appuntamento imperdibile del Tgcom24 ai tempi dell’Arte in quarantena. Anche solo per trovare un respiro e un distacco artisticamente “spirituale” durante i tempi dell’isolamento.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Daverio e l’artista Maquignaz a Milano presentano il catalogo rivoluzionario edito da Skira


Gabriele Sannicandro e i principali servizi offerti da Be Simple S.r.l.


AD di Be Simple S.r.l.: mansioni attuali e precedenti di Gabriele Sannicandro


HSBC: a TgCom24 parla Anna Tavano, la Head di Global Banking in Italia


Canale Italia: il Maestro Maquignaz prosegue nella campagna contro il Coronavirus


Fondi per rilanciare l’Italia: Gabriele Maquignaz pensa a un’asta d’arte online


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Intervista alla pittrice di Spoleto Arte Nevèl

Intervista alla pittrice di Spoleto Arte Nevèl
Nevèl è una pittrice di Mondovì (CN), parte della rosa di artisti di Spoleto Arte, che recentemente è stata al centro di un servizio del Tgcom24 per il format Arte in quarantena. Colpiti dalla sua solarità e simpatia, abbiamo voluto conoscerla meglio. D: Qualche settimana fa il TGcom24 ha trasmesso un servizio a lei dedicato sulla rubrica creata da Paolo Liguori (continua)

Intervista all’artista Anna Actis Caporale di Spoleto Arte

Intervista all’artista Anna Actis Caporale di Spoleto Arte
Più che di un diario di viaggio, si tratta di un diario dei ricordi. Anna Actis Caporale è un’artista che racconta il mondo vedendolo con gli occhi di chi ne conosce l’incanto. Tra i suoi dipinti spiccano i gialli e gli azzurri del paesaggio orientale e, con il recente servizio di Tgcom24, inserito sulla piattaforma Mediaset Play sabato scorso, possiamo finalmente ricomin (continua)

L’arte di Katiuscia Papaleo di Spoleto Arte per il Tgcom24

L’arte di Katiuscia Papaleo di Spoleto Arte per il Tgcom24
È categorica Katiuscia Papaleo. «L’arte è un dono con cui una persona ci nasce. O ce l’hai o non ce l’hai nelle corde dell’anima». Sono parole che possono sembrare dure, ma che non possono essere più vere osservando i lavori dell’artista. Katiuscia Papaleo ha avuto la fortuna di nascere con questa dote e la perseveranza di coltivarla c (continua)

Spoleto Arte: la pittrice bellunese Rosanna Cecchet al Tgcom24

Spoleto Arte: la pittrice bellunese Rosanna Cecchet al Tgcom24
Viene da Feltre (BL) Rosanna Cecchet, artista di Spoleto Arte, associazione culturale presieduta da Salvo Nugnes. Con i suoi dipinti sarà al centro del nuovo servizio del Tgcom24 per il format pensato proprio per questi tempi di isolamento forzato: Arte in quarantena. Nata a Cisterna di Latina nel 1942, Rosanna Cecchet ha alle spalle una vita singolare che le consente di dedicarsi all&rsqu (continua)

Al Tgcom24 l’artista Anna Actis Caporale di Spoleto Arte

Al Tgcom24 l’artista Anna Actis Caporale di Spoleto Arte
Fotografa e pittrice, Anna Actis Caporale si trasforma in reporter di sogni ed emozioni. Le esperienze che hanno caratterizzato i suoi viaggi in Cina e in Marocco sono state raccolte negli omonimi volumi fotografici. Ma non basta. Le immagini di culture remote rimangono impresse nella sua memoria al punto che spetta alla pittura dare loro una nuova veste. A darcene una rapida e intensa visione sar (continua)