Home > Arte e restauro > La pittura di Davide Romanò protagonista in Fiera Arte Genova 2020

La pittura di Davide Romanò protagonista in Fiera Arte Genova 2020

scritto da: Elenagolliniartblogger | segnala un abuso

La pittura di Davide Romanò protagonista in Fiera Arte Genova 2020


Durante la rinomata fiera Arte Genova il talentuoso artista Davide Romanò ha esposto due pregevoli quadri di grande effetto dal titolo “Scacco matto” e “Lo spazio”. La storica manifestazione ligure si è svolta dal 14 al 16 Febbraio 2020. La dottoressa Elena Gollini ha commentato: "Il discorso pittorico di Davide si snoda attraverso una ricerca fatta di eclettico informalismo visionario e impreziosita dal valore cardine della luce e degli effetti luminosi. Una luce, che penetra nella materia e genera riverberi chiaroscurali molto intriganti, delineando scenari narrativi, che si spingono su livelli rievocativi sequenziali, convogliando e guidando lo spettatore verso un approccio approfondito e interattivo. L'esperienza artistica di Davide è segnata e scandita dalla sua grande sensibilità intuitiva, che lo supporta e sostiene nelle sfaccettate e articolate scelte compositive, sempre raffinate e ricercate. La sua ricerca accurata e attenta, ci regala un dialogo virtuale con il tempo dei ricordi e delle emozioni. Ogni rappresentazione si traduce e si esplica con una propria esclusiva individualità, una formula espressiva sostenuta da una propria misura soggettiva distintiva, che risulta subito riconoscibile e molto qualificante. Quello di Davide è un mondo di sensazioni quasi impercettibili e impalpabili, che si concretizzano e diventano visibili e tangibili. Ogni opera diventa una simbolica tessera di un mosaico immaginario che include tutto il suo humus creativo. Un mosaico da condividere, dove viene indagato il rapporto tra uomo e realtà trasfigurata e dove si genera e si alimenta il valore fondamentale dell'arte a livello sociale e comunitario. Impressioni intense, lontane sedimentazioni e frammentazioni del pensiero, il senso dell'essere e dell'esistere nella sua complessità affascinante ed enigmatica, la volontà e l'impegno di lasciare un segno conclamato e avvalorante nel suo percorso di uomo artista del nostro tempo. Tutto questo si può trovare nella pittura di Davide, lasciandosi trasportare in una profusione visionaria sempre sorprendente e coinvolgente".


Fonte notizia: http://www.elenagolliniartblogger.com/davide-romano/


Davide romanò | romanò | artista | genova | fiera | artisti | italiano | italia | pittore | pittura | quadri | arte | quadro | opera | opere | cantù | como | lombardia | elena gollini | gollini | art | artist | blog | art blog | news | news arte |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Intervista di Alessia Mocci a Luc Vancheri: la pubblicazione italiana del saggio francese “Cinema e Pittura”


Terme di Castrocaro per una settimana su Rete4


La TOP cover dedica la cover ad Angela Ruggeri fotomodella, atleta professionista


VINNATUR GENOVA 2020: OLTRE 100 PRODUTTORI PER UN VINO NATURALE SENZA CONFINI


Massimo Paracchini e Francesco Leale alla Galleria Nelson Cornici


Pecci Franco, nuovo collegamento low cost da Genova per Tirana


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Davide Quaglietta: arte fonte di virtù aggregativa

Davide Quaglietta: arte fonte di virtù aggregativa
 Viene naturale pensare, che chi si cimenta nella produzione artistica, sia essa pittorica, scultorea, fotografica o di qualunque altra libera espressione creativa, abbia il desiderio e l'aspirazione di intraprendere un percorso di ricerca virtuosa, con ideali e principi cardine di valore da sostenere e divulgare. Purtroppo, però non sempre poi strada facendo i buoni propositi iniziali v (continua)

Cecilia Martin Birsa: un'arte scultorea all'insegna della condivisione universale

Cecilia Martin Birsa: un'arte scultorea all'insegna della condivisione universale
 “Quando si parla di arte declinata in chiave contemporanea è fondamentale mettere in luce anche l'orientamento d'ispirazione e la prospettiva di vedute, che ottiene attraverso una condivisione di impronta universale, affinché possano essere gettate le fondamenta e le basi per darle l'ampio respiro, che l'artista desidera e ambisce riscuotere al presente e al contempo garantirle anche un (continua)

Federico Marchioro: pubblicata online la sua mostra “Unconventional Art Mood”

Federico Marchioro: pubblicata online la sua mostra “Unconventional Art Mood”
 «“Unconventional Art Mood” mai titolo fu più calzante per canalizzare l'eclettica e poliedrica ispirazione creativa di Federico Marchioro, artista a tutto campo, che si cimenta con positivi riscontri nell'ambito della pittura contemporanea di radice informale-non convenzionale». La Dott.ssa Elena Gollini approfondisce nel merito alcune valutazioni critiche in virtù della pubblicazione (continua)

Daniel Mannini: giochi di luce e di energia declinati in pittura

Daniel Mannini: giochi di luce e di energia declinati in pittura
 “Volendo utilizzare una terminologia in chiave metaforica, direi molto calzante, per definire Daniel Mannini nella sua visionarietà pittorica si può parlare di un corollario di giochi di luce e di energia, che si manifestano e si propagano profondendo tutto intorno vibrazioni e pulsioni molto avvolgenti e penetranti”. La Dott.ssa Elena Gollini analizza con approfondite considerazioni cr (continua)

Cecilia Martin Birsa: un'arte scultorea tra magia e poesia

Cecilia Martin Birsa: un'arte scultorea tra magia e poesia
 “Quando penso a Cecilia Martin Birsa nel momento catartico dell'atto e del gesto creativo mi immagino tutta la cura e la premura certosina con la quale plasma e modella la materia, stemperandone la solida robustezza corposa e modulandone il volume e la densità, per ottenere un eccellente risultato, che fonde insieme perizia tecnica e padronanza strumentale a fantasioso estro e spiccata (continua)