Home > Arte e restauro > COS’È L’ ANALISI DEI RISCHI?

COS’È L’ ANALISI DEI RISCHI?

scritto da: CONSULTATIO ET NEGOTIATIO | segnala un abuso

COS’È L’ ANALISI DEI RISCHI?


 

COS’È L’ ANALISI DEI RISCHI?

L’analisi dei rischi è l’attività documentata che permette di analizzare nei dettagli le caratteristiche funzionali, costitutive, elettriche, idrauliche ed ambientali dei vari dispositivi, apparecchi, macchine e prodotti in genere. Il suo scopo è quello di mettere in evidenza i possibili rischi per gli utenti, operatori, manutentori e per il prodotto stesso.

 

L’analisi dei rischi costituisce una parte fondamentale del fascicolo tecnico ed è indispensabile alla progettazione di un prodotto, indipendentemente dall’obbligo o meno di marcatura CE.

Effettuare l’analisi dei rischi come primo passo nella progettazione è di fondamentale importanza: in questo modo è possibile procedere immediatamente con l’eliminazione o la riduzione dei rischi.

Nel caso non sia possibile eliminare completamente un rischio (rischio residuo), si dovranno prevedere le precauzioni e contromisure che gli operatori dovranno adottare per garantire la loro sicurezza nell’uso del prodotto.

Queste informazioni dovranno essere riportate all’interno del manuale di istruzioni sotto la voce “rischi residui“ dei prodotti e, a seconda delle necessità, anche sul prodotto stesso tramite apposite segnalazioni (immagini, segnali, scritte).

 

A questo punto, si notano due aspetti fondamentali:

  • In fase progettuale, la routine e l’estrema preparazione possono rendere talvolta alcuni aspetti scontati e questo si traduce in un’analisi dei rischi poco obiettiva e di conseguenza carente. Per questa ragione è bene affidare questo compito ad un tecnico preparato, preferibilmente esterno all’organizzazione dell’azienda.
  • Solo dopo aver concluso l’analisi dei rischi è possibile procedere con la redazione del manuale di istruzioni. Un errore comune è quello di iniziare con il manuale e poi effettuare l’analisi dei rischi e costituire il fascicolo tecnico.

Domande e risposte sull’ analisi dei rischi

IL MIO PRODOTTO NECESSITA DELL'ANALISI DEI RISCHI?

, l’analisi dei rischi è un documento fondamentale da allegare al fascicolo tecnico e per ogni prodotto, senza alcuna esclusione, deve essere redatta.

SE IMPORTO UN PRODOTTO DA UN PAESE EXTRA CE, DEVO FARE L' ANALISI DEI RISCHI

Sì, nei prodotti importati, è l‘importatore o il mandatario ad avere l’obbligo di redigere il fascicolo tecnico di cui fa parte anche l’analisi dei rischi.

COME PUÒ AIUTARMI CETN?

Cetn svolge la propria attività mettendoti in grado di essere in regola con le leggi europee che disciplinano il tuo prodotto, fornendoti tutta l’assistenza necessaria per soddisfare gli obblighi previsti, consentendoti quindi di immettere legalmente in libera pratica sul mercato europeo il tuo prodotto. CetN ti trasferisce il know-how necessario per implementare e gestire in modo autonomo il procedimento, obbligatorio per legge in tutta la Comunità Europea. CetN ti guida anche alla redazione l’analisi dei rischi.

Potete richiedere informazioni e preventivi gratuiti.  La nostra mail è info@cetn.eu

 

Per consultazioni veloci chiamate il n°+39 391 383 6605. Riceverai una risposta subito.

 


Fonte notizia: https://cetn.eu/it/cetn-i-nostri-servizi/analisi-dei-rischi-marcatura-ce/?fbclid=IwAR3VMx1AMIy0JFLtFHN3IYv3RGyTJk-Xu_WdPIOAap5tC6JRX-7-M41PPSg


#manualediistruzioni #analisideirischi #macchineindustriali #project #sicurezzamacchinari #norme #sempreaggiornati #macchinari #consulenza #controllo #aziende #analisi #valutazionerischi #normedisicurezza |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Sicurezza sul lavoro: realizzare il documento di valutazione dei rischi


La formazione online per i rischi generali e specifici


Analisi cliniche e di laboratorio Poliambulatori Lazio


Leucemia Mieloide Acuta: presentate le analisi conclusive sullo studio Quantum R


Come tutelare salute e sicurezza nel lavoro in montagna


Strumenti di analisi e gestione del rischio aziendale


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

CHI DEVE EFFETTUARE LA MARCATURA CE DELLE APPARECCHIATURE RADIO?

CHI DEVE EFFETTUARE LA MARCATURA CE DELLE APPARECCHIATURE RADIO?
La marcatura CE delle apparecchiature radio LA MARCATURA CE DI TUTTE LE APPARECCHIATURE DI RADIO TRASMISSIONE (RED) E’ OBBLIGATORIA. Gli apparecchi di radio trasmissione sono disciplinati dalla direttiva 2014/53/UE e devono rispettare per gli aspetti di sicurezza sia la direttiva 2014/35/UE Bassa tensione, sia la direttiva 2015/30/UE Compatibilità elettromagnetica; inoltre devono av (continua)

Marcatura CE dei sistemi antiabbandono

Marcatura CE dei sistemi antiabbandono
 La marcatura CE dei sistemi antiabbandono è una procedura obbligatoria prevista dalle direttive europee in vigore. Dal 1° ottobre 2018 è stato introdotto l’obbligo che nelle auto vengano installati i sistemi antiabbandono per i bambini al di sotto dei 4 anni di età. In commercio ne esistono già di varie tipologie e con varie caratteristiche, (continua)

La marcatura CE dei prodotti in acciaio

La marcatura CE dei prodotti in acciaio
 L’acciaio presente nel mercato europeo è considerato quasi sempre una materia prima e in base al suo impiego può rientrare in varie direttive: direttiva prodotti da costruzione (strutture e carpenterie) direttiva macchine Per poter eseguire la marcatura CE di prodotti in cui l’acciaio è componente principale è necessario verificare quale sia la dire (continua)

Marcatura CE mascherine protettive

Marcatura CE mascherine protettive
 La marcatura CE delle mascherine protettive è sempre obbligatoria. In questi giorni sentiamo quotidianamente parlare di mascherine protettive, siano esse utilizzate per proteggerci da un possibile contagio virale ma anche per proteggere gli altri da ciò che potremmo trasmettere noi stessi. Di conseguenza, la domanda di mascherine è salita enormemente. In molti negozi t (continua)

Nuovo Regolamento dispositivi medici 2017/745/UE

Nuovo Regolamento dispositivi medici 2017/745/UE
 Il Nuovo Regolamento dispositivi medici 2017/745/UE, già in vigore dal 2017, da maggio di quest’anno sostituirà definitivamente la Direttiva 93/42/CE. (link Gazzetta ufficiale) Quali sono le differenze rispetto alla vecchia direttiva? Il Nuovo Regolamento 2017/745/UE riprende e chiarisce in maniera dettagliata alcuni punti già trattati nella preced (continua)