Home > News > Alessandro Benetton: nell’epoca dei social è importante anche mostrare le proprie paure

Alessandro Benetton: nell’epoca dei social è importante anche mostrare le proprie paure

articolo pubblicato da: agencyabweb | segnala un abuso

"Oggi, soprattutto a causa dei social, siamo abituati a vedere tutti al massimo, nella migliore versione di sé. Il pericolo però è cominciare a pensare che sia sbagliato vivere dei momenti di debolezza": lo ha affermato Alessandro Benetton, imprenditore alla guida di 21 Invest, nell'ultimo episodio della sua rubrica social "#UnCaffèConAlessandro".

Alessandro Benetton

Alessandro Benetton: nessuno è immune da paura e debolezze

Affrontare le proprie paure e le proprie debolezze con razionalità e sincerità per trarre spunto dalle difficoltà e guardare con più speranza al domani. È questo il grande tema affrontato da Alessandro Benetton nella recente puntata di "#UnCaffèConAlessandro", video rubrica social dedicata all'imprenditoria, allo sport e all'attualità in generale. Come di consueto, l'imprenditore parte dalla sua esperienza personale per veicolare un messaggio: nel 2015 ha avuto occasione di intervenire come speaker durante la Convention annuale di Mediolanum. Ha parlato con successo davanti a 7.000 persone, ma prima del suo intervento la paura aveva quasi preso il sopravvento: "Mi sdraiai su un divanetto e chiesi un bicchiere d'acqua, probabilmente ero anche pallido come un fantasma. L'unica cosa a cui pensavo è che avrei potuto fare una figuraccia, fallendo di fronte a 7.000 persone". Perché parlare di questa esperienza? "A nessuno piace mostrarsi debole", spiega Alessandro Benetton. "Oggi, soprattutto a causa dei social, siamo abituati a vedere tutti al massimo, nella migliore versione di sé. Il pericolo però è cominciare a pensare che sia sbagliato vivere dei momenti di debolezza". È importante invece parlare anche dei propri momenti difficili, delle proprie paure: nessuno ne è immune.

Alessandro Benetton: chi non ci abbandona si vede nel momento del bisogno

Come di consueto, la rubrica "#UnCaffèConAlessandro" viene diffusa sul canale Youtube ufficiale dell'imprenditore e condivisa sulle pagine online del Corriere della Sera. Alessandro Benetton ha spiegato come le paure e le debolezze siano importanti anche per le relazioni con gli altri: in questi momenti ci avviciniamo, ci sosteniamo, scopriamo chi davvero è dalla nostra parte. "Un uomo senza debolezze è un uomo solo: mostrarsi deboli significa mostrarsi umani, dare la possibilità a chi ci sta attorno di relazionarsi con noi". L'imprenditore torna così a raccontare la sua esperienza di blocco e di tensione prima dello speech del 2015: una persona in particolare lo sostenne e gli diede la carica, una persona che "ancora oggi lavora a stretto contatto con me ogni giorno". Alessandro Benetton conclude la sua riflessione citando un teologo francese del XVII Secolo: "Tra tutte le debolezze, la più pericolosa è l'eccessiva paura di apparire deboli".

Alessandro Benetton |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Private equity: Alessandro Benetton al “Corriere” su 21 Investimenti


Alessandro Benetton: “I Sì e i No meritano massima riflessione”


Troppo giovani o troppo vecchi? Per Alessandro Benetton non esiste l’età giusta


Esperienze professionali di Alessandro Benetton, Presidente di 21 Investimenti


La verità nascosta nei dati: l’approfondimento di Alessandro Benetton su Michael Porter


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Cambiare punto di vista per cogliere le occasioni: i consigli di Alessandro Benetton

Un pomeriggio in sala è un'occasione per socializzare, assistere non solo a film ma anche a documentari, eventi sportivi, concerti proiettati sul grande schermo: questa innovativa idea di cinema come esperienza di aggregazione nasce da un'intuizione di 21 Invest. Alessandro Benetton racconta la strada intrapresa con "The Space Cinema". Alessandro Benetton: l'importanza del pun (continua)

Alessandro Benetton: “I Sì e i No meritano massima riflessione”

Anche i "No" sono importanti nella vita: Alessandro Benetton, in una delle ultime puntate della rubrica Youtube #UnCaffèConAlessandro, racconta ai suoi followers come alcuni rifiuti abbiano avuto un impatto positivo sulla sua carriera imprenditoriale. Alessandro Benetton, l'insegnamento di Pitagora e i 'No' positivi "Siamo abituati ad associare la parola 'No' a qualcosa d (continua)

Troppo giovani o troppo vecchi? Per Alessandro Benetton non esiste l’età giusta

Nel nuovo video della rubrica #UnCaffèconAlessandro, pubblicata ogni settimana su Youtube e riproposta nella sezione video del portale del Corriere della Sera, Alessandro Benetton condivide il suo concetto di imprenditore, consigliando, a quanti desiderano diventarlo, di essere flessibili, intraprendenti e aperti a nuove sfide. Per Alessandro Benetton non esiste l'età giusta: n&ea (continua)

Alessandro Benetton racconta 21 Invest: l’intervista di “The Business Year”

La storia di 21 Invest, il gruppo specializzato in private equity fondato da Alessandro Benetton: intervistato da "The Business Year", il Presidente ne ripercorre la crescita e illustra i nuovi progetti. Alessandro Benetton a "The Business Year": 21 Invest, un'intuizione vincente "Sin dal primo giorno, la mia idea era individuare le correlazioni tra differenti variabi (continua)

Alessandro Benetton: Fondazione Cortina 2021 firma con Enit

I Campionati Mondiali di Sci Alpino del 2021 saranno una buona opportunità di crescita e di riscatto per l'Italia. L'ha sempre detto anche Alessandro Benetton, che crede fortemente nel potenziale dei grandi eventi per valorizzare il territorio. A tal proposito, la Fondazione al lavoro per l'organizzazione della rassegna iridata ha firmato un'alleanza con Enit, l'Agenzia Nazionale Italiana d (continua)