Home > Cultura > Il COVID-19 e la campagna La Verità Sulla Droga

Il COVID-19 e la campagna La Verità Sulla Droga

scritto da: Carletta | segnala un abuso

Il COVID-19 e la campagna La Verità Sulla Droga


I volontari dell’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga” si organizzano per il dopo coronavirus, pianificando eventi ed interventi nelle scuole per diffondere i loro materiali informativi La maggior parte delle informazioni che si sentono sulle droghe derivano da chi le vende o le spaccia, e che sicuramente è ben lungi dal mettere in guardia il cliente dai possibili danni che le droghe faranno al suo corpo e alla sua mente come inevitabili effetti a breve e lungo termine della stessa. Queste, ed altre informazioni molto importanti, sono invece messe a disposizione per chiunque voglia, sia sugli opuscoli informativi che i volontari distribuiscono ogni giorno, che visitando il sito internet drugfreeworld.org. Il problema che la droga crea per il futuro dei giovani, è talmente catastrofico, che la Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga ha sentito la necessità di creare anche materiale informativo per la diffusione del suo programma di prevenzione adatto alle scuole; ha creato così un pacchetto informativo per gli insegnanti attraverso il quale è possibile organizzare lezioni specifiche su questo tema. Quello che spesso manca ai giovani che iniziano a drogarsi, è la realtà di come sarà il loro futuro. Non basta averne un vago il concetto, la realtà nuda e cruda contenuta nei materiali informativi, risulta essere un buon deterrente per non iniziare a drogarsi in primo luogo. Le testimonianze poi, degli ex tossicodipendenti, che raccontano le loro esperienze, danno una chiarissima idea di ciò che risulta essere un possibile futuro distrutto. Man mano che la tolleranza alla droga aumenta, si rende necessario assumerne quantità sempre maggiori per raggiungere lo stesso effetto. Un uso giornaliero prolungato causa insonnia e perdita d'appetito, una persona può diventare psicotica ed iniziare a sperimentare allucinazioni. A proposito di cocaina: poiché interferisce sul modo in cui il cervello reagisce alle sostanze chimiche, ci vuole una quantità sempre maggiore della droga anche solo per sentirsi normali. Le persone che diventano dipendenti dalla cocaina (come per la maggior parte di altre droghe), perdono interesse nella vita. Al termine dello stato di euforia prodotto dalla droga, si produce una forte depressione che diventa sempre più profonda man mano che la si usa. Questa può arrivare ad un punto così grave, che la persona farebbe qualunque cosa pur di procurarsi la droga, perfino commettere un omicidio, o diventare così intensa da portare la persona al suicidio. A parte questo, e non è poco, le infezioni batteriche, gli scompensi cardiocircolatori, le complicazioni polmonari malattie al fegato e reni che ne conseguono, fanno parte del triste futuro di chi diventa tossicodipendente. Affinché le persone comprendano e diventino più responsabili per una scelta consapevole, i volontari della campagna sociale “La Verità sulla Droga” informano distribuendo materiale informativo alle persone attraverso eventi, lezioni nelle scuole, partecipando a manifestazioni e feste popolari e coinvolgendo personaggi e personalità che condividono il progetto di prevenzione attraverso l'informazione. Questo non è potuto avvenire in questo ultimo mese, ma già dalla metà di febbraio, i responsabili di manifestazioni popolari, di fiere e gli stessi Dirigenti Scolastici, hanno annullato tutti gli interventi che erano stati pianificati con il responsabile della campagna a causa delle allarmanti notizie che arrivavano dall’estero sulla infezione del coronavirus. Nell’ultimo mese poi i volontari che sono soliti distribuire gli opuscoli informativi in molte città della Toscana, hanno stoppato la loro importante attività, rimandando l’informazione sui pericoli delle Droghe attraverso la distribuzione gratuita di opuscoli brevi mano a tempo debito, senza però rinunciare al loro progetto di diffondere la verità sulla droga. “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard    

Fonte notizia: https://www.noalladroga.it/


Droga prevenzione | campagna la verità sulla droga | informazione pericoli droghe |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

COVID-19 e rischio coagulazione, nasce il primo registro italiano dei pazienti a cura degli scienziati della Fondazione Arianna Anticoagulazione


Emergenza Coronavirus e le difficili condizioni di noi medici lavoratori: la lettera aperta delle RSA ANMIRS


Mondo Libero dalla Droga a Cascina


Per Carlo Spinelli (IDD) ospedali ed RSA della Lombardia vere e proprie bombe al CoVid-19


Creare specialisti della prevenzione alla droga


L’istruzione per porre fine alla droga.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

LA VERITÀ SULLA DROGA: LA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE LA VERITÀ SULLA DROGA: LA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE SULLE DROGHE CON UN APPROCCIO A 360 GRADI

LA VERITÀ SULLA DROGA: LA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE LA VERITÀ SULLA DROGA: LA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE SULLE DROGHE CON UN APPROCCIO A 360 GRADI
Occuparsi del problema mondiale dell’uso di droga richiede un approccio a 360 gradi, un’ampia serie di azioni che faccia pervenire ovunque ai giovani il messaggio di una vita libera dalla droga.  Gli Scientologist e altri volontari di tutto il mondo diffondono il messaggio de La Verità sulla Droga distribuendo opuscoli informativi sulle sostanze stupefacenti di cui si fa uso più comunemente: sessantadue milioni di opuscoli in ventun lingue che permettono ai giovani di prendere la propria decisione di vivere una vita libera dalla droga.Le manifestazioni per la prevenzione alla droga i (continua)

Come “ La Via della Felicità”ha diminuito la violenza in Colombia

Dopo essere stato istruito sull'uso della Via della Felicità, il colonnello e i suoi ufficiali iniziarono la distribuzione degli opuscoli nella Plaza Santo Domingo, il centro della vita notturna di Cartagena. Distribuirono l'opuscolo anche nella periferia di Terranova e agli appassionati della corrida a Plaza de Toros. Nel 2004, le Nazioni Unite hanno descritto i conflitti colombiani come: "La peggiore crisi umanitaria dell'emisfero occidentale". Un famoso attore e comico colombiano decise di intraprendere delle azioni efficaci per fermare il declino del suo paese promovendo il programma denominato “La Via della Felicità”, creato dalla Chiesa di Scientology in base agli scritti del suo Fondatore, L.Ron Hubbard.L (continua)

“La verità sulla droga” come una campagna di informazione raggiunge i giovani di tutto il mondo

“La verità sulla droga” come una campagna di informazione raggiunge i giovani di tutto il mondo
I 13 opuscoli della collana La Verità sulla Droga sono stati distribuiti in più di 57 milioni di copie e in 21 lingue. Nel mondo sono circa 210 milioni le persone che fanno uso di droghe: più delle popolazioni di California, New York, Regno Unito, Italia e Australia messe assieme. Fino a cinque milioni di persone muoiono ogni anno per cause legate alla droga, quali overdose, incidenti provocati da persone sotto l'effetto di stupefacenti e atti di violenza indotti dalla droga: è un problema che riguarda tutti.La ca (continua)

DIFFONDERE LA CULTURA ANTI-DROGA ATTRAVERSO UNA CAMPAGNA INFORMATIVA

DIFFONDERE LA CULTURA ANTI-DROGA ATTRAVERSO UNA CAMPAGNA INFORMATIVA
Né la proibizione né la legalizzazione risolveranno il dramma della droga: la corretta informazione è la strada da percorrere. Il Celebrity Centre della Città di Firenze, Chiesa di Scientology, sta da anni portando avanti la campagna informativa “La Verità sulla droga”. Si tratta di una campagna internazionale della Fondazione internazionale PER UN MONDO LIBERO DALLA DROGA a cui aderiscono le Chiese di Scientology di tutto il mondo, organizzando eventi pubblici e lezioni nelle scuole.A partire dal 2015 i volontari della c (continua)

“Un Mondo Libero dalla Droga” La Fondazione Internazionale che sensibilizza le persone sui rischi degli stupefacenti

“Un Mondo Libero dalla Droga” La Fondazione Internazionale che sensibilizza le persone sui rischi degli stupefacenti
Raggiungere i giovani prima che lo facciano gli spacciatori è un obiettivo ottenibile attraverso campagne informative sulla droga grazie alla collaborazione delle scuole. Lo scopo di Scientology è quello di ottenere un mondo senza criminalità, guerra e pazzia. La droga fa parte integrante di questa scena, quindi la Chiesa di Scientology ha deciso di finanziare le campagne informative di “Un Mondo Libero dalla Droga” allo scopo di rendere pubblici e diffusi dati veri e attendibili sugli stupefacenti.Raggiungere i giovani prima che lo facciano gli spacciatori è un ob (continua)