Home > Spettacoli e TV > Cannibal Holocaust continua con un videogioco

Cannibal Holocaust continua con un videogioco

scritto da: Danibi | segnala un abuso

Cannibal Holocaust continua con un videogioco


Nel quarantesimo anniversario dell'uscita del film culto Cannibal Holocaust, il regista Ruggero Deodato

annuncia il quarto, attesissimo capitolo del suo ciclo sui cannibali, con una grande novità: il nuovo
episodio non sarà infatti un film, ma un videogioco realizzato in collaborazione con Fantastico Studio
 
Il 7 febbraio del 1980 sbarcava nei cinema italiani Cannibal Holocaust, seconda pellicola della trilogia di
Ruggero Deodato dedicata alla sua saga dei cannibali; un film capace, da subito, di generare polemiche e
aspre critiche per un realismo inedito per l'epoca, che indusse pubblico e critica a ritenere l'opera un
autentico "snuff movie". In breve tempo venne invece rivalutato e considerato un capolavoro, destinato ad
influenzare il linguaggio cinematografico degli anni a venire.
Riconosciuto universalmente come anticipatore del genere "found footage", il falso documentario, reso
celebre oltre un decennio più tardi da pellicole come Blair Witch Project, Paranormal Activity e Cloverfield;
amatissimo da Quentin Tarantino, che la considera una delle migliori pellicole di genere del cinema
italiano, e da Eli Roth, che ritiene Deodato un autentico mentore e lo ha voluto per un cameo nel secondo
capitolo di Hostel.
“Sperimentare è una delle cose che reputo più fondamentale nel cinema. Quello che mi interessa
realmente è mettermi alla prova, tentare qualcosa di nuovo”, racconta il regista, che prosegue: “forse è
anche per questo che ho aspettato tanto per tornare al mondo della giungla e dei cannibali. All'epoca
andavamo nella giungla, convivevamo con gli indigeni, mostravamo al pubblico una realtà che non
avrebbero mai potuto vedere e comprendere di persona. Oggi invece esistono decine di documentari e
film che mostrano la vita e la natura di quei luoghi, e per me il tema aveva perso attrattiva. L'incontro con i
ragazzi di Fantastico Studio mi ha offerto l'occasione di tornare a quelle atmosfere, a quei temi, ma
tentando qualcosa di nuovo: contaminare il cinema con il mondo dei videogiochi è una nuova sfida,
rendere interattiva la storia che raccontiamo apre moltissime nuove possibilità e spero che aiuterà anche
ad avvicinare i più giovani al mio universo narrativo”.
I temi rimangono quelli che hanno reso celebre la saga: la vita degli indigeni, raccontata nella sua
crudezza, e il cannibalismo, potenti metafore che aiutano a rivelare le pulsioni più inquietanti e profonde
della nostra società. A cambiare è però la formula: Cannibal è un’avventura grafica horror interattiva con
la regia e la sceneggiatura di Ruggero Deodato, i disegni originali di Solo Macello, realizzata con Unity, in
cui il giocatore prenderà il controllo di diversi personaggi, per rivelare, a poco a poco, i retroscena che li
hanno spinti ad una spedizione disperata nelle giungle vergini del Borneo. E ovviamente, arrivare a
scoprire il finale della storia, destinato a scuotere dalle fondamenta ogni certezza acquisita durante il
gioco.
Cannibal sarà disponibile da novembre 2020 per Nintendo Switch, PS4, Xbox One, Pc e mobile.
 
Teaser: https://www.youtube.com/watch?v=lHjW-n4P3zk&feature=emb_logo
 
Ruggero Deodato:
Ruggero Deodato è un regista e sceneggiatore italiano. Inizialmente regista di commedie e polizieschi
all'italiana (poliziotteschi), si afferma con la direzione di pellicole horror, in particolare di genere cannibal,
divenendo noto per il contenuto estremo dei suoi film, che gli hanno portato numerosi problemi con la
censura e gli hanno procurato il soprannome di Monsieur Cannibal.
Cannibal Holocaust, probabilmente il suo film più famoso, è considerato uno dei più agghiaccianti e
controversi della storia del cinema, per il quale Deodato finì persino in tribunale.
Deodato ha influenzato registi come Oliver Stone, Quentin Tarantino e Eli Roth
 
Fantastico Studio:
Fantastico Studio nasce a Roma nel 2017 da un’idea di Daniele Bianchini, Andrea Valesini e Carlo Iurino
che, dopo anni di attività ed esperienza nel mondo dei videogiochi come freelance, hanno ben pensato di
evocare a se l’onere e l’onore di organizzare uno studio indipendente di creators che, come nelle migliori
botteghe artigianali, si occupasse di sviluppare progetti videoludici occupandosi di tutte le fasi di
progettazione del videogioco; dall’idea, alla scrittura del codice, alle scelte grafiche fino alla distribuzione
e comunicazione dello stesso.
In poco meno di 3 anni Fantastico Studio si è distinto per la cifra stilistica dei suo prodotti pubblicando
diversi giochi per console, pc e mobile di discreto successo come Black Paradox, Hero Express, Rainbows
toilets & unicorns .
Nel 2019 ha concluso con successo una campagna “Kickstarter” ottenendo un finanziamento per lo
sviluppo di Landflix Odyssey, attesissimo game-parodia delle migliori serie televisive di Netflix.
Di recente, grazie all’esperienza acquisita con i suoi primi progetti, Fantastico Studio si è anche proposto
come publisher di videogiochi indie, chiudendo interessanti accordi con sviluppatori nazionali ed
internazionali.
https://www.fantasticostudio.it/
https://twitter.com/fantasticodev
https://www.instagram.com/fantasticostudio/
https://www.facebook.com/fantasticostudio.it/
https://discord.gg/Ka2dp4x
 
Solo Macello:
Luca Martinotti, meglio conosciuto come SoloMacello si è diplomato alla Scuola del Fumetto di Milano e
ha lavorato per oltre un decennio come graphic designer e art direrctor per importanti case editrici e
agenzie pubblicitarie. Da qualche anno si dedica prevalentemente all'illustrazione collaborando con
decine di gruppi musicali, brand ed editori.
https://www.instagram.com/solomacello/?hl=it

 

 

 

 


Fonte notizia: https://www.fantasticostudio.it/ruggero-deodato-cannibal/


Cinema | videogiochi | Deodato |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

E’ online un nuovo portale per realizzare e sviluppare videogiochi per aziende


Clash Royale darà maggior spinta ai videogiochi mobile


Concorsi per vincere videogiochi: Call of Duty Ghosts, gratis se partecipi al contest!


Partecipare ai concorsi per vincere videogiochi è semplice: puoi vincere South Park fino al 10!


Granny and the Thief di Arianna debutta in anteprima al VIGAMUS – The Video Game Museum of Rome


La Fondazione Premio Napoli ospita il secondo “Incontro ravvicinato d’autore” del progetto «Il mondo salvato dai ragazzini»


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore