Home > News > “Racconta Raggiolo” termina con la raccolta di settantanove testi

“Racconta Raggiolo” termina con la raccolta di settantanove testi

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

“Racconta Raggiolo” termina con la raccolta di settantanove testi


“Racconta Raggiolo” è terminato con la raccolta di settantanove testi. L’iniziativa è stata promossa dalla Brigata di Raggiolo come occasione per vivere il piccolo borgo casentinese anche nell’attuale periodo di isolamento a causa del Coronavirus, con un invito ad inviare entro il giorno di Pasqua storie, ricordi e aneddoti da condividere sui social network. La richiesta è stata di raccontare Raggiolo in tre righe in una dimensione intima e personale, con l’obiettivo di mantenere forti i legami tra le persone e il paese attraverso la costituzione di un piccolo patrimonio letterario volto a valorizzarne l’unicità architettonica, paesaggistica e naturale. Questa mobilitazione ha trovato la partecipazione di decine di persone tra abitanti di ieri e di oggi, turisti e artisti, villeggianti e amanti della montagna, che hanno portato il loro contributo a questa raccolta. «In totale abbiamo raccolto settantanove testi - scrive la Brigata di Raggiolo sul proprio sito, - che parlano di luoghi, storie, aneddoti, tradizioni, affetti e amicizie, tra presente e passato, tra la nostalgia di ricordi dell’infanzia e il desiderio di tornare a vivere il borgo al termine dell’emergenza».

I settantanove racconti, postati nelle ultime settimane su facebook e instagram, sono stati ora raccolti dalla Brigata di Raggiolo e sono già stati pubblicati sul sito www.raggiolo.it per riunirli in una sola pagina e per favorirne una più agevole lettura. “Racconta Raggiolo” troverà ora seguito attraverso la realizzazione di una serata dedicata all’iniziativa che, se concesso in relazione all’evolversi della situazione sanitaria, sarà messa in scena nel corso della sesta edizione della rassegna estiva “Il crinale - Parole come pietre” a cura di Samuele Boncompagni dell’associazione culturale Noidellescarpediverse, proponendo la teatralizzazione dei testi direttamente nei luoghi raccontati. Nel frattempo, la Brigata di Raggiolo costituirà una giuria di esperti dei settori di arte e cultura per individuare il miglior racconto da premiare nel corso dell’estate. «Leggendo i diversi testi è sembrato di essere veramente a Raggiolo - continua la Brigata di Raggiolo, - di passeggiare sui vicoli in pietra, di ascoltare le campane della chiesa, di odorare i sapori dei piatti della tradizione, di sentire le risate dei bambini, di ammirare affascinati l’emergere della primavera o il panorama fino a La Verna, di incamminarci tra sentieri acciottolati accompagnati solo dallo scrosciare del fiume o dal frusciare delle foglie. Ringraziamo coloro che hanno contribuito all’iniziativa e che hanno fatto emergere tutta la bellezza e il bello che sono a Raggiolo, permettendoci di essere vicini nonostante la lontananza».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“Racconta Raggiolo” termina con la vittoria di Valentina Luddi


La castagnatura di Raggiolo sul web con un ricco calendario di iniziative


“Racconta Raggiolo”, le storie della quarantena diventano un video


“I colloqui di Raggiolo”, una giornata di studi sull’arte casentinese


Due mesi di spettacoli e di iniziative per “RaggioloEstate2021”


Filmati e racconti per conoscere la Raggiolo del ‘900


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’aretina Sintra attiva una nuova sede a Firenze

L’aretina Sintra consolida la propria attività e attiva una nuova sede a Firenze. L’azienda, realtà di riferimento a livello nazionale per le soluzioni di business on-line, sta vivendo un 2021 particolarmente positivo che ha trovato espressione in una serie di investimenti motivati dall’ambizione di creare un polo digitale diffuso capace di mettere in rete sempre più imprese e professionisti. (continua)

Under13 e Under18, due nuovi scudetti regionali per il Tennis Giotto

Under13 e Under18, due nuovi scudetti regionali per il Tennis Giotto
Un titolo toscano individuale nell’Under13 e un titolo toscano a squadre nell’Under18: la stagione del Tennis Giotto è impreziosita da due nuovi scudetti regionali. Il circolo aretino sta vivendo un autunno di particolari soddisfazioni con una serie di successi che sono un’ulteriore testimonianza della completezza e della competitività nelle diverse categorie del settore giovanile. Le due nuo (continua)

“Proxima Band Lab”, parte il laboratorio per band musicali

“Proxima Band Lab”, parte il laboratorio per band musicali
Un laboratorio per band musicali. “Proxima Band Lab” è il progetto della scuola cittadina Proxima Music che, giunta al quinto anno di attività, torna ad aprire le proprie aule anche alla musica d’insieme attraverso un percorso dedicato alla formazione e alla crescita di gruppi formati da giovani aretini. L’iniziativa, al via da lunedì 25 ottobre, ambisce a dar vita a nuove sinergie artistiche (continua)

I Cadetti dell’Alga Atletica Arezzo vincono il titolo toscano nella staffetta 4x100

I Cadetti dell’Alga Atletica Arezzo vincono il titolo toscano nella staffetta 4x100
I Cadetti dell’Alga Atletica Arezzo sono i più veloci della Toscana. La società aretina è emersa con un primo posto e tre finali ai Campionati Regionali Staffette che, a Prato, hanno riunito atleti e atlete delle categorie Cadetti (che riunisce i nati nel biennio 2006-2007) e Ragazzi (che riunisce i nati nel biennio 2008-2009). Il miglior piazzamento porta la firma della squadra con Lorenzo F (continua)

Doppio titolo regionale per il Tennis Giotto nell’Under11

Doppio titolo regionale per il Tennis Giotto nell’Under11
Doppio titolo regionale per il Tennis Giotto nell’Under11. Gli otto migliori tennisti toscani nati nel 2010 si sono confrontati a Livorno nel master finale del circuito Super Slam 2021 e, tra di loro, erano presenti anche gli aretini Zeno Roveri e Brando Andreani che sono riusciti nell’impresa di monopolizzare il torneo. Questi due tennisti, accompagnati dal maestro Giovanni Ciacci, si sono p (continua)