Home > Cultura > L’IMPORTANZA DI CONOSCERE I PERICOLI DERIVANTI DALL’ABUSO DI ANTIDOLORIFICI

L’IMPORTANZA DI CONOSCERE I PERICOLI DERIVANTI DALL’ABUSO DI ANTIDOLORIFICI

scritto da: Carletta | segnala un abuso

L’IMPORTANZA DI CONOSCERE I PERICOLI DERIVANTI DALL’ABUSO DI ANTIDOLORIFICI


Mentre l’uso di molte droghe da strada è in lieve diminuzione negli Stati Uniti, l’abuso di farmaci prescritti da medici è in aumento. Nel 2007, 2,5 milioni di americani hanno abusato di farmaci prescritti per la prima volta, paragonato ai 2,1 milioni che hanno fatto uso di marijuana per la prima volta. Tra gli adolescenti, i farmaci prescritti sono le droghe più comunemente usate dopo la marijuana, e quasi la metà dei giovani che abusano dei farmaci prescritti stanno assumendo antidolorifici. Perché così tanti giovani si rivolgono a questi farmaci per avere lo sballo? Secondo un sondaggio, quasi il 50% degli adolescenti crede che assumerli presenti meno rischi che assumere droghe illegali. Quello che la maggior parte di questi giovani non conosce è il rischio a cui va incontro utilizzando queste droghe potentissime che alterano la mente. L’uso a lungo termine di antidolorifici può portare dipendenza anche alle persone a cui sono stati prescritti per alleviare una condizione fisica, che alla fine cadono nella trappola dell’abuso e dell’assuefazione. In alcuni casi, i pericoli degli antidolorifici non vengono a galla finché non è troppo tardi. Nel 2007, per esempio, l’abuso dell’antidolorifico Fentanyl ha ucciso più di 1.000 persone. Si è scoperto che è dalle trenta alle cinquanta volte più potente dell’eroina. CHE COSA SONO GLI ANTIDOLORIFICI? Gli antidolorifici prescritti sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso, che percepiamo sotto forma di dolore. La maggior parte di essi stimola anche alcune parti del cervello associate al piacere. In tal modo, oltre a fermare il dolore, producono uno stato di esaltazione. Gli antidolorifici prescritti più potenti sono denominati oppioidi, composti simili all’oppio1. Sono prodotti al fine di reagire sul sistema nervoso allo stesso modo delle droghe derivate dal papavero da oppio, come l’eroina. Gli antidolorifici oppioidi più comunemente abusati comprendono ossicodone, hydrocodone, meperidine, hydromorphone e propoxyphene. PERCHÉ GLI ANTIDOLORIFICI DANNO COSÌ TANTA ASSUEFAZIONE? Gli antidolorifici oppioidi producono un’euforia di breve durata, ma danno assuefazione. L’impiego prolungato di questi antidolorifici può portare ad avere una dipendenza fisica. Il corpo si adatta alla presenza della sostanza e se si dovesse interrompere bruscamente l’assunzione del farmaco, si verificherebbero sintomi da astinenza. Oppure il corpo potrebbe sviluppare una tolleranza nei confronti del farmaco, il che renderebbe necessaria l’assunzione di dosi maggiori per avere gli stessi effetti. Come tutte le droghe, gli antidolorifici si limitano a mascherare il dolore per il quale vengono assunti. Non “curano” nulla. Chi cerca assiduamente di smorzare il dolore, potrebbe ritrovarsi a prenderne dosi sempre maggiori, per scoprire di non farcela ad arrivare a sera senza l’uso del farmaco. I sintomi da astinenza possono includere irrequietezza, dolori a muscoli e ossa, insonnia, diarrea, vomito, brividi di freddo con pelle d’oca e movimenti involontari delle gambe. Uno dei seri rischi degli oppiacei è la depressione respiratoria. Dosi massicce possono causare il rallentamento della respirazione fino all’arresto completo e alla morte. STATISTICHE INTERNAZIONALI Le sostanze più popolari tra chi ha utilizzato droghe illecite per la prima volta nel 2007, erano marijuana e antidolorifici prescritti, entrambi usati più o meno dallo stesso numero di americani dai 12 anni in su. L’uso non medico di antidolorifici è salito del 12%. Uno su dieci tra gli studenti all’ultimo anno di liceo negli Stati Uniti ammette di abusare di antidolorifici prescritti. L’uso scorretto di antidolorifici rappresenta i tre quarti del problema totale dell’abuso di farmaci da prescrizione medica. L’antidolorifico hydrocodone è il prodotto farmaceutico controllato di cui si abusa e si fa un uso scorretto più comunemente negli Stati Uniti. Si è scoperto che il metadone, utilizzato un tempo nei centri di trattamento della tossicodipendenza ed ora usato dai medici come antidolorifico, è stato la causa di 785 decessi in un unico stato, la Florida, nel 2007. L’abuso di farmaci prescritti è in aumento anche tra gli anziani americani e comprende in particolare ansiolitici come lo Xanax e antidolorifici come l’OxyContin. Nel Regno Unito, si stima che decine di migliaia di persone siano dipendenti da antidolorifici come il Solpadeine e il Neurofen Plus. Dottori e terapisti della riabilitazione riferiscono che l’abuso di antidolorifici prescritti è una delle dipendenze più difficili da trattare. La Chiesa di Scientology patrocina una delle campagne informative più efficaci che siano mai state fatte, e lo fa a livello planetario attraverso la Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga La Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga è un’associazione di pubblica utilità, non a scopo di lucro, che dà ai giovani e agli adulti informazioni basate sui fatti in merito alla droga, affinché possano prendere decisioni consapevoli e vivere liberi dalla droga. Nella nostra regione, opera un gruppo di volontari che portano informazioni sui pericoli delle droghe organizzando lezioni gratuite nelle scuole, tavoli informativi all’interno di manifestazioni popolari es: Lucca Comics, distribuzioni massicce di opuscoli nelle vie, nelle piazze, lungo i litorali; il loro scopo? Informare le persone e soprattutto i giovani con la verità sulla droga prima che lo facciano gli spacciatori con le loro menzogne. www.drugfreeworld.org

Antidolorifici prescritti | mondo libero dalla droga | scientology | la verità sulla droga |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La verità sugli ANTIDOLORIFICI


LA VERITA’ SULL’ABUSO DI ANTIDOLORIFICI


Gli antidolorifici, un'altra verità!


L'abuso di ANTIDOLORIFICI


PERCHÉ GLI ANTIDOLORIFICI DANNO COSÌ TANTA ASSUEFAZIONE? La verità sugli ANTIDOLORIFICI


Nel quartiere PRUNIZZEDDA a Sassari, si informa sugli effetti degli ANTIDOLORIFICI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un buon motivo per diffondere “ La Via della Felicità”

Un buon motivo per diffondere “ La Via della Felicità”
A volte ci si può sentire come foglie trascinate dal vento lungo una strada sporca, ci si può sentire come un granello di sabbia in trappola. Ma nessuno ha mai detto che la vita sia una cosa calma e ordinata: non lo è. Lo scopo è quello di vivere in un mondo più felice, nello stesso mondo in cui molte persone sembra invece ne abbiano perso, oltre il senso, anche il sentiero per ritrovarlaLa felicità consiste nell'impegnarsi in attività di valore, ed esiste solo una persona che può dire con certezza cosa ti farà felice: te stesso!I 21 precetti contenuti nel piccolo libro della via della felicità, sono, in realtà, (continua)

Diritti Umani: una campagna sociale di informazione per ricordare le vittime dell'olocausto

Diritti Umani: una campagna sociale di informazione per ricordare le vittime dell'olocausto
“ Gioventù per i diritti Umani”, è una campagna di informazione sui Diritti Umani e sulla dichiarazione universale degli stessi. I volontari della Toscana sono attivi con il programma di educazione che l'Organizzazione Uniti per i Diritti Umani ( UHR) promuove in tutto il mondo al fine di incoraggiare gruppi ed organizzazioni affini, ad integrare l'istruzione sui diritti umani nei loro programmi che si rivolgono alle comunità. Il 27 u.s. sono state celebrate le vittime del terribile massacro dell'olocausto nei campi di sterminio tedeschi, in cui furono violati tutti i Diritti Umani di milioni di persone.Dopo la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, nel 1948, infinite associazioni si sono costituite alla scopo di educare i popoli su questo soggetto affinchè ciò che è stato nella Gemania nazista non debba accadere m (continua)

L' importanza di sapere la verità sulla droga

L' importanza di sapere la verità sulla droga
Fin dal primo lockdown il gruppo dei volontari ha organizzato sul web, webinar informativi aperti a tutti per educare le persone e far loro comprendere come in realtà la droga distrugge una vita Tutte le droghe sono pericolose. Le droghe arrestano tutte le sensazioni, quelle piacevoli e quelle non volute. E mentre potrebbero avere un valore a breve termine nel trattamento del dolore, esse eliminano l'abilità e la prontezza e rendono confuso il pensare.Le droghe privano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere. Uno può scegliere se morire con la dr (continua)

La droga è entrata nella cultura giovanile, cosa si fa a Firenze in questo momento a riguardo?

La droga è entrata nella cultura giovanile, cosa si fa a Firenze in questo momento a riguardo?
Poiché in questo momento non è possibile essere presenti nelle piazze, nelle scuole e nei centri di aggregazione giovanile per i noti problemi legati al Covid 19, i Volontari della campagna organizzano webinar on line dove danno preziose informazioni sui pericoli delle droghe. Alcune volte lo sforzo di portare avanti qualsiasi iniziativa di valore sociale sembra vanificato dalle grosse dimensioni del problema, ma rimane il fatto che per quanto esile possa apparire tale sforzo - è nostro compito fare qualcosa al riguardo dell'aiutare i giovani in particolare e la società in generale.

E' appurato che il miglior deterrente contro l'abuso di droghe sia la preve (continua)

Strumenti informativi sui pericoli delle droghe per educare i giovani ad una scelta consapevole

Strumenti informativi sui pericoli delle droghe per educare i giovani ad una scelta consapevole
Tra le molte campagne sociali fondate, allo scopo di diffondere realtà e conoscenza su come questo sia possibile che avvenga, sicuramente la campagna “ La verità sulla Droga” merita un'attenzione particolare. Scientology sempre più impegnata nella lotta alla droga e sostenitrice della campagna internazionale “ La Verità sulla Droga”, distribuisce opuscoli informativi sui pericoli delle droghe nel centro di Firenze.Lo scopo umanitario che, da quando è stata fondata da R. Hubbard, si prefigge Scientology, si realizza anche attraverso le molteplici campagne sociali nelle quali Scientologist di tutto il mo (continua)