Home > Arte e restauro > Il Maestro Gabriele Maquignaz sempre più in auge con tv e stampa nazionali

Il Maestro Gabriele Maquignaz sempre più in auge con tv e stampa nazionali

scritto da: Ufficio_stampa | segnala un abuso

Il Maestro Gabriele Maquignaz sempre più in auge con tv e stampa nazionali


Milano, 30 aprile. Gabriele Maquignaz è l’anima artistica della Valtournenche. Non a caso lo storico dell’arte Philippe Daverio l’ha soprannominato “lo sciamano del Cervino” proprio per alcune sue peculiarità inconfondibili. Tra cui il fatto di essere un artista-eremita propenso alla spiritualità. Ultimamente tuttavia Gabriele Maquignaz ha accantonato l’aspetto più “solitario” per scendere in campo, in prima linea. E lo fa prendendo due direzioni. La Porta dell’Aldilà e la piattaforma Arte per la Vita.

La prima strada è il proseguimento di un sentiero già tracciato con il Codice Maquignaz e quello dell’Aldilà. Si allarga e consolida il 6 febbraio alla libreria Bocca di Milano. Qui l’artista presenta il suo catalogo edito da Skira “La Porta dell’Aldilà” assieme ai proff. Philippe Daverio e Guido Folco. Un enorme successo costellato dalla performance dal vivo. L’appuntamento è stato trasmesso al Tgcom24 per il format Arte in quarantena.

Un mese dopo nel suo studio-galleria ai piedi del Cervino il curatore di mostre e grandi eventi Salvo Nugnes, manager di noti vip, e il celebre fotografo Roberto Villa, amico di Pier Paolo Pasolini e di Dario Fo, lo intervistano. L’occasione speciale è il vernissage di una mostra antologica su Pier Paolo Pasolini, da lui ospitata. Qui ribadisce il concetto del superamento delle dimensioni spazio e tempo e il raggiungimento di un’altra realtà, quella spirituale, attraverso la sua arte. Tutto è codificato da riti e simboli, concentrato in uno scrigno di meraviglie che ricordano tempi antichissimi.

Proprio nel corso di questi giorni, con il dilagare del contagio da Covid-19, prende forma un progetto da lui capitanato: Arte per la vita. Inizialmente presentato a Uno Mattina su Rai 1, Maquignaz regala un’altra performance. La “Distruzione del Coronavirus” andrà successivamente in onda anche su Canale Italia. Il Maestro getta così un primo seme di speranza: l’arte può vincere la pandemia. E può farlo concretamente con Arte per la Vita.

Su questa piattaforma online vengono raccolte numerose opere d’arte acquistabili a prezzi che vanno da poco meno di 50€ in su. Chiunque, comprando una di queste creazioni, potrà aiutare l’AUSL della Regione Autonoma della Valle d’Aosta.


Fonte notizia: https://www.youtube.com/watch?v=AAXFgxEiOPk


Gabriele maquignaz | valtournenche | coronavirus | arte per la vita | porta dell’aldilà | roberto villa | salvo nugnes | philippe daverio | vittorio sgarbi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Daverio e l’artista Maquignaz a Milano presentano il catalogo rivoluzionario edito da Skira


Gabriele Sannicandro e i principali servizi offerti da Be Simple S.r.l.


AD di Be Simple S.r.l.: mansioni attuali e precedenti di Gabriele Sannicandro


Gabriele Maquignaz: è suo il primo appuntamento dedicato all’Arte in quarantena di Tgcom24


Canale Italia: il Maestro Maquignaz prosegue nella campagna contro il Coronavirus


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La Milano Art Gallery riapre con Maria Rita Parsi e Salvo Nugnes

La Milano Art Gallery riapre con Maria Rita Parsi e Salvo Nugnes
Inaugurazione indimenticabile quella del 1° luglio, per la Milano Art Gallery che riapre, dopo la chiusura forzata per l’emergenza imposta dal Covid, con la mostra L’Arte delle donne. Madrina dell’evento la psicologa e scrittrice Maria Rita Parsi che ha voluto lasciare il suo contributo insieme al curatore di mostre e grandi eventi Salvo Nugnes, direttore della Galleria, e al fotografo Roberto Villa, amico di Pier Paolo Pasolini e di Dario Fo. La kermesse si è confermata quale evento pensato per le donne, oltre che sulle e con le donne. Si è voluta rivolgere a tutti quegli artisti che si sono ispirati al mondo femminile, per avere una visione più ampia sulla tematica e permettere un confronto più ricco e stimolante. Tutto ciò che riguarda l’universo femminile, infatti, è diventato motivo di discussione attraverso le opere espos (continua)

Pro Biennale di Sgarbi conferma la partnership con Broker Insurance Group

Pro Biennale di Sgarbi conferma la partnership con Broker Insurance Group
Ormai partner irrinunciabile per gli eventi organizzati da Spoleto Arte, BIG – Broker Insurance Group si prepara ad uno dei più attesi eventi artistici a seguito della ripresa dopo l’emergenza Covid: la Pro Biennale a Venezia. L’arte, quindi,  riparte dalla città lagunare e lo fa con la mostra Pro Biennale, che inaugurerà il 23 luglio allo Spoleto Pavilion presso Palazzo Ivancich, Castello 4421, a pochi passi da Piazza San Marco, con l’organizzazione dal curatore di mostre e grandi eventi Salvo Nugnes e la presentazione di Vittorio Sgarbi. Includendo nello spazio espositivo oltre 200 opere di artisti it (continua)

L’artista Puccio al Tgcom24, l’intervista di Spoleto Arte

L’artista Puccio al Tgcom24, l’intervista di Spoleto Arte
Valentina Puccio, giovane artista di origini siciliane, ha visto le sue creazioni protagoniste di un servizio di Tgcom24 per il format Arte in quarantena e così ne abbiamo approfittato per saperne di più. Artista della scuderia di Spoleto Arte, ha voluto spiegarci la sua Cyber Art. Al Tgcom24 per il format Arte in quarantena troviamo un contributo a lei dedicato. Le piace l’iniziativa di portare direttamente a casa l’arte contemporanea durante l’isolamento? Assolutamente sì, è stata un' iniziativa eccellente! A causa del lockdown gli Italiani sono rimasti a lungo chiusi in casa. Questo programma ha regalato loro un momento di svago giornaliero. È stata l’occasione pe (continua)

Spoleto Arte: l’artista Maria Petrucci in un’intervista

Spoleto Arte: l’artista Maria Petrucci in un’intervista
È originaria di Toffia, dove tuttora risiede, l’artista Maria Petrucci. Con un video pubblicato sulla piattaforma del Tgcom24 per il format Arte in quarantena, la pittrice e scultrice della scuderia di Spoleto Arte risponde così alle nostre domande. Nata sul finire degli anni Trenta, Maria Petrucci intende ora lasciare al suo comune, in regalo ai suoi concittadini, il suo museo. A breve uscirà il servizio a lei dedicato del Tgcom24 per il format “Arte in quarantena”. Cosa ne pensa di quest’iniziativa? In questo momento in cui sembrano esistere solamente dolore e incertezze, portare  nelle case della gente l’arte che viene dall’inconscio è un buona cosa, dà speranza. Nel suo percorso artistico si è dedicata tanto alla pittura quanto alla scultura. C’è un’o (continua)

Giuliana Maddalena Fusari al Tgcom24, l’intervista di Spoleto Arte

Giuliana Maddalena Fusari al Tgcom24, l’intervista di Spoleto Arte
Di recente, il format Arte in quarantena del Tgcom24 ha portando in primo piano l’arte di Giuliana Maddalena Fusari. Artista di Spoleto Arte, la Fusari ha un interessante percorso alle spalle. Tale da rendere il suo stile riconoscibile e fuori dal comune. Abbiamo voluto farle qualche domanda in merito. Di recente, il format Arte in quarantena del Tgcom24 ha portando in primo piano l’arte di Giuliana Maddalena Fusari. Artista di Spoleto Arte, la Fusari ha un interessante percorso alle spalle. Tale da rendere il suo stile riconoscibile e fuori dal comune. Abbiamo voluto farle qualche domanda in merito. Il TGcom24 ha dato il via alla piattaforma Arte in Quarantena, su cui compare un serv (continua)