Home > News > Post Covid-19, Alessandro Benetton: “Il mondo che ci attende sarà completamente diverso”

Post Covid-19, Alessandro Benetton: “Il mondo che ci attende sarà completamente diverso”

scritto da: Agencyabweb | segnala un abuso

Alessandro Benetton esprime la sua opinione sulla ripartenza prevista dalla cosiddetta “fase 2”


In che modo dovranno comportarsi le aziende una volta conclusa l'emergenza Coronavirus? Alessandro Benetton, Presidente di 21 Invest, offre diversi spunti di discussione in merito alla ripartenza prevista nei prossimi mesi.

Alessandro benetton

Digitale e sostenibilità: per Alessandro Benetton gli strumenti da cui ripartire

Prima di qualsiasi azione volta a gestire la "fase 2", c'è bisogno di avere certezze riguardo la tutela della salute: intervistato da "Forbes", Alessandro Benetton evidenzia lo step principale che dovrà caratterizzare la ripresa delle attività economiche. Le aziende dovranno ragionare partendo da un assunto di base: "Il mondo che ci attende non sarà quello che abbiamo lasciato prima di questa emergenza". Per affrontare questo nuovo scenario ci sarà bisogno come prima cosa di una dimensione digitale diversa. Le PMI italiane, per via di alcune caratteristiche peculiari, hanno "viaggiato con il freno a mano", senza sfruttare a pieno le potenzialità delle nuove tecnologie: per questo l'imprenditore consiglia un cambiamento radicale dei modelli di business. Un mutamento che dovrà avvenire anche in relazione ad alcuni concetti come l'ambiente e la redistribuzione della ricchezza. "Gli imprenditori devono avere una visione sociale complessiva - spiega Alessandro Benetton durante la videointervista - darsi un ruolo che deve andare ben oltre il profitto o il giro d'affari". Il fondatore di 21 Invest porta l'esempio di Black Rock, società di gestione del risparmio, che sta puntando su nuovi prodotti sostenibili.

Opportunità e ruolo del leader: il parere di Alessandro Benetton

L'epidemia provocata dal Coronavirus ha sconvolto fortemente i paradigmi classici della società attuale. Il nostro modo di vivere, il nostro modo di consumare cambieranno drasticamente, afferma Alessandro Benetton: basti pensare alle distanze di sicurezza o alle limitazioni negli spostamenti. Le realtà produttive dovranno adattarsi e soprattutto saper cogliere le opportunità che verranno. Settori come quelli che riguardano la salute, l'alimentazione, il benessere, l'informazione e la distribuzione saranno probabilmente i più colpiti. "Ma si tratterà di un'accelerazione di cambiamenti che già erano in atto: chi saprà adattarsi meglio allora sarà competitivo". La figura del leader diventerà più che mai centrale e dovrà possedere due caratteristiche fondamentali. La prima è quella di infondere sicurezza, specie in tempi di emergenza come questi, assumendosi apertamente la responsabilità sia del proprio team che delle strategie di business. "Ma la caratteristica che oggi diventa ancor più discriminante è saper cogliere i segnali della sua squadra. Oggi - conclude Alessandro Benetton - il leader ha bisogno di alleati, di persone che abbiano uno sguardo trasversale e produrre nuove idee: per questo bisognerà valorizzare ancora di più i giovani. Oggi è il momento per un leader di essere predisposto all'ascolto".

Alessandro Benetton | 21 Invest |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Cambiare punto di vista per cogliere le occasioni: i consigli di Alessandro Benetton


Private equity: Alessandro Benetton al “Corriere” su 21 Investimenti


Alessandro Benetton: “I Sì e i No meritano massima riflessione”


Troppo giovani o troppo vecchi? Per Alessandro Benetton non esiste l’età giusta


Esperienze professionali di Alessandro Benetton, Presidente di 21 Investimenti


La verità nascosta nei dati: l’approfondimento di Alessandro Benetton su Michael Porter


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Emergenza sanitaria, Alessandro Benetton: “Cortina 2021 evento flessibile”

Alessandro Benetton, fondatore di 21 Invest, ha affrontato le nuove prospettive di Cortina 2021 Presidente di Fondazione Cortina 2021, Alessandro Benetton è intervenuto sui Campionati Mondiali di Sci Alpino e sugli effetti del Coronavirus.Campionati di sci alpino: l'intervento di Alessandro BenettonA marzo erano in programma le finali della Coppa del Mondo di Sci, che si sarebbero dovute disputare a Cortina d'Ampezzo: a causa dell'epidemia di Covid-19, la Federazione Internazionale Sci (FIS) (continua)

Alessandro Benetton intervistato da “La Stampa”: l’importanza di chiudere la Borsa

Alessandro Benetton è attualmente alla guida di 21 Invest e Presidente della Fondazione Cortina 2021: a "La Stampa", l'imprenditore ha auspicato la chiusura delle Borse per almeno un mese, "il tempo necessario a superare l'ondata di piena del virus". Alessandro Benetton: chiudere le Borse per evitare il contagio di Wall Street Alessandro Benetton, fondatore e Presid (continua)

Alessandro Benetton: nell’epoca dei social è importante anche mostrare le proprie paure

"Oggi, soprattutto a causa dei social, siamo abituati a vedere tutti al massimo, nella migliore versione di sé. Il pericolo però è cominciare a pensare che sia sbagliato vivere dei momenti di debolezza": lo ha affermato Alessandro Benetton, imprenditore alla guida di 21 Invest, nell'ultimo episodio della sua rubrica social "#UnCaffèConAlessandro". (continua)

Cambiare punto di vista per cogliere le occasioni: i consigli di Alessandro Benetton

Un pomeriggio in sala è un'occasione per socializzare, assistere non solo a film ma anche a documentari, eventi sportivi, concerti proiettati sul grande schermo: questa innovativa idea di cinema come esperienza di aggregazione nasce da un'intuizione di 21 Invest. Alessandro Benetton racconta la strada intrapresa con "The Space Cinema". Alessandro Benetton: l'importanza del pun (continua)

Alessandro Benetton: “I Sì e i No meritano massima riflessione”

Anche i "No" sono importanti nella vita: Alessandro Benetton, in una delle ultime puntate della rubrica Youtube #UnCaffèConAlessandro, racconta ai suoi followers come alcuni rifiuti abbiano avuto un impatto positivo sulla sua carriera imprenditoriale. Alessandro Benetton, l'insegnamento di Pitagora e i 'No' positivi "Siamo abituati ad associare la parola 'No' a qualcosa d (continua)