Home > Musica > PORTARE LA MUSICA E LO SPETTACOLO A CASA DELLA GENTE. DALL’ANTICO FORMAT DELLA SERENATA NASCE IL PROGETTO DI MARIO INCUDINE «AFFACCIABEDDA»

PORTARE LA MUSICA E LO SPETTACOLO A CASA DELLA GENTE. DALL’ANTICO FORMAT DELLA SERENATA NASCE IL PROGETTO DI MARIO INCUDINE «AFFACCIABEDDA»

scritto da: LOsservatorio | segnala un abuso

PORTARE LA MUSICA E LO SPETTACOLO A CASA DELLA GENTE.  DALL’ANTICO FORMAT DELLA SERENATA NASCE IL PROGETTO DI MARIO INCUDINE «AFFACCIABEDDA»

Lo spettatore interagirà con l’artista che si sta esibendo sotto il proprio balcone o nella via del proprio quartiere.


Trasformare i balconi delle città in platee di teatro è l’idea di Mario Incudine, progettata dall’Asc Production e dal Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla, per l’estate che si avvicina. Lo scopo è quello di portare la musica e lo spettacolo a casa della gente.

Si tratta di una esibizione itinerante da tenersi per le vie delle città che potrà essere vista non solo da chi si affaccia al balcone ma da tutti attraverso sistemi digitali.

Ripartire quindi dall’antico format della “serenata”, che unisce tutta Italia da Nord a Sud, per offrire alla gente, anche in questo periodo storico determinato dal coronavirus, un momento di distrazione grazie alla musica e uno spettacolo culturale.

I cantori di serenate gireranno per le vie e le piazze dei centri storici per ricamare di note e di poesia il cielo siciliano nelle sere estive ammaliando e facendo godere l’anima dello spettatore affacciato al balcone che potrà continuare a seguire lo spettacolo sul suo smartphone, sul tablet o in Tv.

Il musicista, attraverso un percorso walk by step tra i vicoli e le strade della città, incontrerà altri artisti, attori di prosa, comici e drammatici, gruppi musicali, maestri di arte e di spettacolo. Lo spettatore, pur rimanendo a casa, sarà coinvolto ugualmente nello spettacolo che si sta svolgendo nella propria città partecipando direttamente all’evento nella piazza virtuale che si creerà. Tutto ciò naturalmente non determinerà assembramenti perché gli artisti si esibiranno senza pubblico e l’arte arriverà ugualmente in ogni casa.

Dal classico format della serenata, rivisitato in chiave moderna, è nata quindi questa idea e il progetto AffacciaBedda, primo festival nazionale della serenata, pensato dall’artista siciliano Mario Incudine.

La proposta progettuale dell’Asc Production e del Teatro Donnafugata, supportata da Quintosol Production, Giorgia Lo Faro, BM Produzioni e Oddo Management, ha una grandissima valenza culturale e sociale. Rappresenta, infatti, uno strumento di divulgazione e promozione del patrimonio culturale e artistico siciliano che coinvolge maestranze, intellettuali, associazioni culturali, realtà locali e tutti i cittadini della città interessate. 

La possibilità di promuovere l’iniziativa attraverso i mass media generici e specialistici qualificano l’idea anche dal punto di vista turistico. Tale evento darebbe l’opportunità di integrare ed arricchire l’offerta turistica, promossa dalla Regione Sicilia in merito al turismo di prossimità, diventando un biglietto da visita da distribuire ai turisti e visitatori che hanno scelto la Sicilia come meta delle loro vacanze. 

cultura | musica | teatro | poesia | coronavirus | mario incudine | siciliani | affacciabedda |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Farm65: i gustosi appuntamenti di ottobre


I KIT NAIL CARE E SOLVENTI PROPOSTI DA MI-NY


LEASYS CRESCE IN EUROPA


Grande successo di presenze alla presentazione del lancio ufficiale di ‘Sbullit Action’ la prima App per smartphone che combatte il bullismo e il cyberbullismo progettata da Fondazione Vento


LE INTERVISTE DI TALENT-TIME: ALESSANDRO LORETI


LuneDiMario per condividere l’hashtag #iorestoacasa


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

‹‹LEGENDS›› DI MATTHEW LEE A CASTELLAMMARE DEL GOLFO

‹‹LEGENDS›› DI MATTHEW LEE A CASTELLAMMARE DEL GOLFO
MATTHEW LEE sbarca a Castellammare del Golfo con il suo spettacolo “Legends”. L’appuntamento è per sabato 29 agosto all’Arena delle Rose. MATTHEW LEE  sbarca a Castellammare del Golfo con il suo spettacolo “Legends”. L’appuntamento è per sabato 29 agosto all’Arena delle Rose.  “Legends” nasce da un idea sviluppata nel corso delle tante dirette social con cui l’artista ha allietato i suoi numerosi fans durante il loch down. Uno spettacolo potente ed emozionante che vuole omaggiare le grandi leggende degli anni 50 (continua)

‹‹Legends›› di Matthew Lee Anche In Sicilia

‹‹Legends›› di Matthew Lee Anche In Sicilia
Il Summer Tour 2020 sarà un viaggio dal sapore vintage che Matthew, pianista e cantante innamorato del rock’n’roll, regalerà al suo pubblico. Dopo questo Lungo tempo di isolamento forzato il ciclone Matthew Lee si presenta con un nuovissimo spettacolo. “Legends” nasce da un idea sviluppata nel corso delle tante dirette social con cui l’artista ha allietato i suoi numerosi fans durante il loch down. Uno spettacolo potente ed emozionante che vuole omaggiare le grandi leggende degli anni 50/60 che hanno ispirato la sua formazion (continua)

In attesa di ritornare a suonare................ IL DOPO LOCKDOWN DELL’ARTISTA ANTONIO VASTA

In attesa di ritornare a suonare................ IL DOPO LOCKDOWN DELL’ARTISTA ANTONIO VASTA
Il musicista siciliano ha collaborato con Francesco De Gregori, l’Orchestra Popolare Italiana, Franco Battiato e nell’ultimo periodo si è legato a Mario Incudine. In cantiere anche un progetto da solista per Antonio Vasta. #ritorniamoasuonareIl mondo della musica dal vivo e dei concerti attende la ripartenza. L’emergenza coronavirus ha portato all’annullamento di tutti gli appuntamenti. Ora, dopo il lockdown, gli operatori dello spettacolo stanno provando ad inventarsi nuovi scenari per ripartire. C’è tanta voglia di riorganizzarsi affinché la musica live continui a essere la protagonista di momen (continua)

Che fine faranno gli artisti ? Lo sfogo di Mario Incudine

Che fine faranno gli artisti ? Lo sfogo di Mario Incudine
Stiamo reinventando un modo 2.0 di fare musica, teatro e intrattenimento ma tutto deve tornare nei luoghi deputati, deve ritornare a quella dicotomia attori-spettatori. Si è appena intercettato un timido intervento del ministro Franceschini. Io attendo con ansia qualcosa in più. Un suo post, un suo tweet, una sua apparizione mariana, un suo messaggio in bottiglia, un suo piccione vi (continua)

#sosteniamogliartisti L’ITALIA NON PUÒ PERMETTERSI DI PERDERE CHI PRODUCE ARTE E CULTURA

#sosteniamogliartisti L’ITALIA NON PUÒ PERMETTERSI DI PERDERE CHI PRODUCE ARTE E CULTURA
 Nella lunga crisi che vivremo rischiamo di perdere gli artisti. Bisogna pensare ad un intervento specifico per questi lavoratori che sono un bene primario della società e vanno preservati. L’appello dell’ASC Producion. Oggi la musica e lo spettacolo si è confermato bene di prima necessità e chi la produce deve essere preservato, deve essere considerato eleme (continua)