Home > Cultura > Rave ed Ecstasy, un binomio inscindibile

Rave ed Ecstasy, un binomio inscindibile

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

Rave ed Ecstasy, un binomio inscindibile

I Rave (raduni musicali semiclandestini con musica ossessiva) sono caratterizzati da trasgressione e droga, la più comune è l’Ecstasy.


È noto che la droga circola nelle discoteche di tutto il mondo, ma la grande maggioranza dei ragazzi che le frequentano se ne tengono alla larga e si limitano al bicchierino incluso nel biglietto. La scena cambia radicalmente nei “Rave”: grandi raduni, spesso clandestini, in spazi aperti o capannoni abbandonati, a base di musica a volume esagerato e ritmo ossessivo. Nei rave la quasi totalità dei partecipanti fa uso di droga, ritenuta necessaria per godersi al massimo lo sballo e non sentire la stanchezza per molte ore.

C’è un legame stretto, strutturale e causale, tra i rave e la droga. Ecco un breve estratto dal libro “Trance formation” di Robyn Silvan: “La ripetizione è primariamente importante, è ipnotica e dà dipendenza. Con un impianto di amplificazione adeguato la musica è così forte che puoi sentirla in ogni parte del corpo. …la combinazione sinergica di musica da ballo elettronica ed Ecstasy è stata storicamente una delle chiavi catalizzatrici della scena dei rave... Negli anni, la musica rave si è gradualmente evoluta in una scienza auto-consapevole per intensificare le sensazioni dell’Ecstasy. I produttori di musica House e Tecno hanno sviluppato un repertorio determinato dalla droga, di effetti, tessiture e ritmi che sono espressamente progettati per scatenare il formicolio impetuoso che attraversa il corpo “Ecstatico”.

Capito? I creatori di musica ossessiva sanno bene che chi li ascolta fa uso di droghe e si adoperano per esaltare le loro sensazioni! Ma a quale prezzo?

Ecco l’esperienza di Anna: “Sono passati sette anni dalla mia prima volta con l’Ecstasy, ma la peggiore esperienza è recente. A un Rave comprai l’Ecstasy da uno spacciatore nuovo, ma non mi sballavo neanche un po’, allora sono tornata in bagno per sniffare ancora. Mentre tornavo alla tenda del Rave, ha fatto effetto tutto insieme! Era come se la mia anima fosse stata risucchiata via dal fondo del mio corpo. Ho chiesto a un mio amico che mi soffiasse fumo di sigaretta in bocca, mi dava sollievo, alla fine è uscito tutto (il vomito). I miei amici mi giravano le spalle e dicevano agli altri «oh, va tutto bene ragazzi!». Sono così assuefatta che non posso più sballarmi. Come puoi fare un dosaggio quando non hai idea di cosa ti stai ficcando nel tuo naso sanguinante mentre sei inginocchiata sulla carta igienica bagnata di chissà che cosa?”

“Un Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga non costituisce più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o se ne promuova l’uso. I giovani devono conoscere la dura verità: dove gira la droga, c’è spesso crimine e perversione sessuale.

Le attività di “Un Mondo Libero dalla Droga” consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione. L’associazione organizza eventi pubblici e lezioni nelle scuole, per informare sugli effetti dannosi degli stupefacenti e degli psicofarmaci. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard


Fonte notizia: http://it.drugfreeworld.org


Scientology | Droga | Un mondo libero dalla droga | L Ron Hubbard | Ecstasy | rave |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Cos'è l'ecstasy e quali effetti crea


Cos'è l'ecstasy e quali effetti crea


CHE COS'è L'ECSTASY?


Anche a Sirmione si parla di ecstasy


Non occorre farsi di Ecstasy


Ballare con la morte?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Recupero tossicodipendenti e spaccio di droga

Recupero tossicodipendenti e spaccio di droga
Sembra un paradosso, ma il responsabile di un centro di recupero per tossicodipendenti è stato arrestato per possesso e spaccio di droga. Spesso la realtà è così incredibile che supera l’immaginazione: chi avrebbe potuto immaginare che il responsabile di un centro di recupero per tossicodipendenti venga arrestato per detenzione e spaccio di droga? E cosa avranno pensato le famiglie che avevano affidato i loro ragazzi nelle mani di quella persona perché li tirasse fuori dal tunnel della droga? Il fatto è accaduto in provincia (continua)

Enorme carico della “droga dell’ISIS” sequestrato a Salerno

Enorme carico della “droga dell’ISIS” sequestrato a Salerno
Il gigantesco traffico internazionale, proveniente dalla Siria, era diretto in Europa tramite il porto di Salerno. 14 tonnellate, 85 milioni di pasticche, 1 miliardo di euro. Questi sono i numeri impressionanti del mega-sequestro di “Captagon” ad opera della Guardia di Finanza. Il carico era nascosto in grossi rotoli di carta, cavi all’interno, in modo da non essere rilevato dai normali controlli. Il Captagon è una amfetamina, in grado di inibire stanchezza, dolore e paura. L’ISIS ha fatto ampio uso di (continua)

In calo la marijuana, in crescita la cocaina

In calo la marijuana, in crescita la cocaina
La marijuana è una droga tutt’altro che leggera, ma non ci sono dubbi che esistano droghe più pericolose come la cocaina e le droghe sintetiche il cui uso, guarda caso, è in aumento. La marijuana è una “droga leggera” e “non porta a droghe pesanti”. Questi sono i due mantra, falsi e criminali, che hanno sicuramente contribuito ad ingannare centinaia di migliaia di giovani, ingannevolmente indotti a provare la cannabis e ad entrare così nella spirale degradata della tossicodipendenza. Innumerevoli studi dimostrano che un’alta percentuale di giovani fumatori di spinelli, (continua)

Droga e sesso in carcere

Droga e sesso in carcere
Come nella serie TV “Vis a Vis”, un omicidio di una guardia carceraria sarebbe legato a uno sporco giro di droga e sesso tra agenti e detenute. Teresa Trovato Mazza, detta Sissy, giovane guardia carceraria, fu trovata nel 2016 in un lago di sangue in un ascensore dell’ospedale di Venezia, con un colpo alla testa. Morirà dopo un lungo coma due anni dopo. La morte fu archiviata come suicidio, ma recentemente una detenuta del carcere dove la vorava Sissy ha rivelato come storie di droga e sesso fossero all’ordine del giorno tra gli a (continua)

A Lecce si spaccia davanti ai cancelli delle scuole superiori

A Lecce si spaccia davanti ai cancelli delle scuole superiori
Agli orari di entrata e uscita dalle scuole superiori, una banda di giovanissimi spacciatori riforniva di droga gli altrettanto giovanissimi studenti tossicodipendenti. A Lecce è stata sgominata una banda di trafficanti e spacciatori di droga, 15 adulti e un gruppetto di minorenni sotto il loro controllo. Le indagini erano iniziate nel 2017, in occasione del sequestro di dosi di hashish a dei minorenni. Mentre gli adulti gestivano il traffico, i ragazzi spacciavano tra i loro coetanei, sfruttando i momenti di concitazione all’entrata e all’uscita davanti ai (continua)