Home > Altro > Tre chef stellati in campo per la solidarietà

Tre chef stellati in campo per la solidarietà

scritto da: Valentina.soria | segnala un abuso

Tre chef stellati in campo per la solidarietà

Tre chef stellati ai fornelli delle mense sociali napoletane


I piccoli gesti in questo momento diventano grandi e necessari. Quando ci è stato chiesto di restare a casa tanti sono stati colori che hanno contribuito alle raccolte fondi promosse per sostenere gli ospedali o i meno abbienti. Tanti i ristoratori che hanno donato cibo ai medici impegnati in prima linea. Molte le aziende che hanno regalato mascherine o si sono per la spesa solidale e centinaia i volontari in campo per aiutare le comunità. Ognuno, anche in questa fase difficile di ripartenza e di rilancio, fa quello che può per costruire quei mattoncini solidali in un' emergenza che ha travolto ogni aspetto della nostra vita. E così nei nostri territori la macchina della solidarietà, in attesa di una ripresa, non arretra di un passo. E anche i piccoli gesti, in questo momento diventano importanti e si fanno esempio per mettere in moto un motore di comunità ancora più forte.
A tal proposito si stanno mobilitando personaggi famosi, imprenditori e chef stellati. A Napoli l’associazione “Tra Cielo e Mare”, presieduta da Alfonsina Longobardi, ha coinvolto tre chef stellati, due dinamici personaggi molto popolari e importanti imprenditori nel campo del food in un tour che li porterà a cucinare nelle mense animate da anni da realtà parrocchiali per i meno abbienti. Cosi gli chef Crescenzo Scotti, Domenico Iavarone e Michele De Leo cucineranno un menù stellato a sei mani, utilizzando prodotti del territorio forniti dalle aziende partner dell’iniziativa, che sarà servito nei giorni 21, 25 e 28 maggio nelle mense sociali di Torre del Greco, Napoli e Pompei. Francesco Albanese – attore e regista, una delle colonne portanti del programma “Made in Sud” – e Ciro Torlo – modello e attore, ex Mister Italia – interverranno in tali occasioni per salutare i presenti.
Alfonsina Longobardi ha deciso così di convogliare gli sforzi che l’associazione “Tra Cielo e Mare” avrebbe dovuto profondere per l’organizzazione di “Cenando sotto un cielo diverso”, evento di beneficenza che si sarebbe dovuto tenere nel mese di giugno, per aiutare persone che versano in condizioni precarie.

Dotati di mascherina, guanti e con ogni precauzione sanitaria dettata dall’emergenza per il Covid-19, gli chef prepareranno i pasti per coloro che si siederanno ai tavoli della mensa della parrocchia di S. Antonio di Padova (Torre del Greco), del centro polifunzionale “Binario della Solidarietà” di Napoli e della mensa della “Casa del Pellegrino” di Pompei.

Grazie all collaborazione dell’associazione “Tra Cielo e Mare” e il dott. Ciro Langella, ricercatore  in ambito medico nel campo della Nutraceutica - si è sviluppato un impegno effettivo nel  rendere funzionali una vasta gamma di prodotti alimentari che risultano così in grado di apportare benefici ai consumatori, migliorandone lo stato di salute. Alcuni di questi alimenti saranno serviti assieme ai piatti cucinati dagli chef stellati.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Premio MISS CHEF® EXPO UNIVERSALE 2019


Friuli Venezia Giulia. La Nuova Cucina. Vuoi sentire che sapore ha il futuro?


Friuli Venezia Giulia. La Nuova Cucina. Dal 3 settembre al 29 ottobre Cene-laboratorio organizzate da Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori


Street Food, Chef stellati, 7 location per Franciacortando 2014_Il Programma


Gruppo di chef stellati a Villa di Bacco il 23 novembre, cena stellata e raffinata con una brigata di fuoco


La nuova stagione di Villa Pagoda a Genova Nervi tra cabaret, musica dal vivo e specialità culinarie


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

PROSEGUE IL SUCCESSO DEL LABORATORIO PIONIERE DI GIORDANO. OSPITE DEMETRIO SALVI

PROSEGUE IL SUCCESSO DEL LABORATORIO PIONIERE DI GIORDANO. OSPITE DEMETRIO SALVI
Dopo Stefano Romano, Piera Violante Ruggi D'Aragona è la volta del regista, sceneggiatore, critico cinematografico, fondatore della rivista Sentieri Selvaggi Demetrio Salvi, ospite del Laboratorio Di Produzioni Audiovisive Teatrali e Cinematografiche che vanta sempre più proseliti Il regista e critico cinematografico Demetrio Salvi conduce i ragazzi in un viaggio esplorativo della scrittura e del racconto per immaginiProsegue l'esperienza di quest'anno del docente e filmaker Francesco Giordano, che con la didattica a distanza ha portato avanti per il secondo anno di seguito il laboratorio di produzioni audiovisive teatrali e cinematografiche dell'Orientale, riuscendo a ripr (continua)

ORIENTALE, AL DUEL DI CASERTA LA PROIEZIONE DEL DOCUFILM "LE STANZE APERTE" DEI FRATELLI GIORDANO

ORIENTALE, AL DUEL DI CASERTA LA PROIEZIONE DEL DOCUFILM
In piena emergenza Covid, con le sale cinematografiche ancora chiuse, il multisala Duel Village di Caserta apre le porte ancora una volta al laboratorio di audiovisivi di Giordano con la proiezione del docufilm "le stanze aperte" e il dibattito con i protagonisti Il multisala Duel Village di Caserta di Silvestro Marino apre ancora una volta le porte ad un incontro- seminario nell'ambito del Laboratorio di Produzioni Audiovisive Teatrali e Cinematografiche dell' Università Orientale, diretto da Francesco Giordano, che anche quest'anno ha riconfermato il successo della sua formula didattica basata sull'incontro lezione. I giovani studenti nel penultim (continua)

Ripresa per il settore benessere ai Centri Narciso, trattamento gratis ai medici del Cotugno

Ripresa per il settore benessere ai Centri Narciso, trattamento gratis ai medici del Cotugno
I titolari dei centri riaprono l'attività nel rispetto delle norme di igiene di sicurezza e regalano un trattamento estetico agli operatori del Cotugno. Riaprono i Centri Narciso, con un obiettivo fondamentale: il rispetto delle norme igieniche e di sicurezza.L'Azienda ha apprezzato l'operato della Regione Campania per i provvedimenti restrittivi che hanno abbassato l’esercizio abusivo della professione, svolto prevalentemente a domicilio e senza alcun rispetto delle procedure di igiene, sicurezza e aspetto fiscale."I clienti hanno un nuovo modo d (continua)

ORIENTALE, AL VIA CON ITALO SCIALDONE I SEMINARI IN MODALITA' E-LEARNING

ORIENTALE, AL VIA CON ITALO SCIALDONE I SEMINARI IN MODALITA' E-LEARNING
Lo sceneggiatore e video editor Italo Scialdone dal suo osservatorio francese incontra a distanza gli studenti dell'Orientale in un dibattito animato con tanti ospiti e interventi Abbattere muri, creare ponti e interconnessioni osmotiche. E' la sfida che ogni anno si ripropone, fissandosi obiettivi sempre più audaci il laboratorio fortemente voluto dalla mente creativa e lungimirante di Francesco Giordano.Italo Scialdone ritorna all'Univesità Orientale di Napoli, questa volta non nel ruolo di studente, ma salendo in cattedra, seppur virtualmente, dopo l'esperienza di due (continua)

IL REGISTA STEFANO ROMANO PROTAGONISTA DEL LAB DI GIORDANO, L'APPELLO ALLE ISTITUZIONI: NON LASCIATE SOLI I LUOGHI DELLA CULTURA E DEL SAPERE

IL REGISTA STEFANO ROMANO PROTAGONISTA DEL LAB DI GIORDANO, L'APPELLO ALLE ISTITUZIONI: NON LASCIATE SOLI I LUOGHI DELLA CULTURA E DEL SAPERE
  Proseguono con sempre maggiore interesse e partecipazione degli studenti gli incontri a distanza, atttaverso la piattaforma digitale del Laboratorio di Produzioni audiovisive teatrali e cinematografiche promosso dall’Università Orientale di Napoli, nell'ambito del corso di alaurea in Scienze Politiche e affidato a Francesco Giordano, in qualità di docente, filmmaker, pr (continua)