Home > Telefonia > Telefono Android vecchio? Potrebbe non essere sicuro da usare: 6 cose da considerare

Telefono Android vecchio? Potrebbe non essere sicuro da usare: 6 cose da considerare

scritto da: Pier | segnala un abuso

Telefono Android vecchio? Potrebbe non essere sicuro da usare: 6 cose da considerare

News Digitale pubblica in esclusiva su NellaNotizia.net alcuni consigli sugli smartphone vecchi che potrebbero celare bug di sicurezza.


Con telefoni di punta come il Samsung Galaxy S20 Ultra e l'iPhone 11 Pro che costano oltre €1.000, è più allettante che mai acquistare un telefono ricondizionato o usato. Ma mentre puoi prendere un telefono Samsung Galaxy, Sony o HTC usato di buona qualità a un prezzo molto basso, non puoi dire la stessa cosa sulla sicurezza di questi telefoni. I telefoni lanciati sul mercato anni fa eseguono versioni obsolete di Android. Ciò potrebbe significare che non hanno aggiornamenti di sicurezza critici che possono proteggere te e i tuoi dati da occhi indiscreti. Se sei preoccupato per la sicurezza e la privacy sul tuo smartphone, ecco alcune cose che dovresti considerare.

Che cos'è una patch di sicurezza per un sistema operativo del telefono?

Ogni volta che gli hacker scoprono un nuovo buco nel software del tuo telefono, i produttori di solito lo risolvono e tale correzione viene inviata al tuo telefono per assicurarsi che nessuno possa trarne vantaggio. Questa è una patch di sicurezza. Probabilmente ne avrai ricevute molte nel tempo poiché i criminali informatici cercano sempre di trovare nuovi modi per aggirare la sicurezza del tuo telefono. È un ciclo continuo di identificazione delle minacce, risoluzione delle stesse e ricerca della prossima. Il più delle volte, non lo saprai mai, ma è la cosa che mantiene aggiornato il tuo telefono e protetto da minacce conosciute.

Perché i produttori smettono di inviare patch di sicurezza?

Produttori come Samsung, Sony, Google e HTC forniscono supporto a un telefono solo per un tempo limitato. Ogni nuovo telefono rilasciato e ogni nuova versione di Android richiedono una nuova valutazione e patch delle minacce. È un sacco di lavoro, e significa che trovare e rattoppare quei buchi per ogni singolo dispositivo diventa semplicemente impossibile. Di conseguenza, Google e i produttori di telefoni alla fine devono interrompere il supporto per smartphone più vecchi, di solito una volta che un dispositivo ha due o tre anni. Quei dispositivi quindi non riceveranno più aggiornamenti di sicurezza, il che significa che quando viene rilevata una minaccia su quel telefono, semplicemente non verrà riparato.

Quindi usare uno smartphone non aggiornato è sicuro?

I produttori spiegano: "Non riteniamo sicuro utilizzare un dispositivo che non riceve patch di sicurezza. Le vulnerabilità di sicurezza critiche diventano di dominio pubblico poche settimane o mesi dopo e una volta che un sistema è uscito dal supporto, gli utenti che continuano a utilizzarlo diventano sensibili allo sfruttamento di vulnerabilità note". Uno smartphone vulnerabile potrebbe consentire l'accesso completo a tutto ciò che è sullo smartphone, inclusi i messaggi di posta elettronica personali e aziendali, le informazioni di contatto, i dettagli bancari o l'audio delle chiamate telefoniche. Un hacker potrebbe continuare ad avere accesso a queste informazioni per tutto il tempo in cui si continua a utilizzare lo smartphone compromesso. Se il tuo telefono ha una vulnerabilità del software che i cyber-criminali sanno già come sfruttare, ad esempio per rubare dati o impiantare malware, tale vulnerabilità rimarrà per sempre con te.

Come faccio a sapere se il mio telefono non è aggiornato?

Scoprire se il telefono è ancora supportato e ricevere patch di sicurezza spesso non è semplice. Per iniziare, vai in Impostazioni e controlla gli aggiornamenti del software. Installa l'ultima versione. Di solito ti darà qualche indicazione su quando il telefono è stato aggiornato l'ultima volta. Se il tuo telefono dice che ha l'ultimo software OS, ma l'ultima versione è stata installata molti mesi o anni fa, è una brutta notizia. Il tuo telefono probabilmente non è più supportato. Purtroppo, i produttori non ti danno un grande avvertimento che ti dice quando hanno lasciato cadere il supporto per un telefono, quindi o lo scopri attraverso un brusco risveglio come ho menzionato sopra o capisci te stesso in altri modi. Una buona regola empirica è che un telefono non sarà più supportato se ha due o tre anni. Questo varia da compagnia a compagnia comunque. Google, ad esempio, afferma di rendere disponibili gli aggiornamenti di sicurezza per le versioni di Android 8.0, 8.1, 9.0 e 10. I suoi telefoni Pixel ricevono aggiornamenti di sicurezza per "almeno tre anni" da quando sono stati messi in vendita e Google ha anche mandato i produttori che devono fornire almeno due anni di aggiornamenti per i dispositivi. Apple, al confronto, fornisce ancora aggiornamenti software per telefoni che risalgono a cinque anni fa, perché ha relativamente pochi modelli da gestire. L'ultima iOS 13 può essere installata sull'iPhone 6S del 2015.


Fonte notizia: https://newsdigitale.it


smartphone | sicurezza dati | tecnologia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

come recuperare le chat da uno smartphone Android non funzionant


Cosa conta nello sviluppo di un telefono IP


tellows Caller ID protegge dalle chiamate indesiderate su iPhone e Android!


Telefonia IP: il ROI è fondamentale per l'acquisto


I dispositivi Android con firmware obsoleto sono l’80%


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Possibili cause di una caldaia in blocco e come rimediare

Possibili cause di una caldaia in blocco e come rimediare
Può capitare alcune volte di ritrovarsi con la caldaia in blocco e senza acqua calda può essere un incubo. Purtroppo questi inconvenienti possono anche capitare quando ci sono giorni di freddo dove la caldaia è un elemento indispensabile. Prima di chiamare un'assistenza caldaie per una riparazione o addirittura prima di fare il bollino blu, è necessario che la caldaia (continua)

Cassaforte a muro: perché conviene averne una in casa

Cassaforte a muro: perché conviene averne una in casa
Quando si lascia il proprio appartamento per diversi giorni, poche cose sono così sicure come una cassaforte a muro per custodire i tuoi beni preziosi. Fabbro Roma lo sa bene e per questo vuole darti preziosi consigli per la tua sicurezza. Se hai in casa denaro contante, gioielli ed oggetti preziosi, in aggiunta ad un sistema di videosorveglianza la cassaforte a muro è un metodo cla (continua)

La manutenzione della stufa a pellet è importante: scopri come fare con una semplice pulizia

La manutenzione della stufa a pellet è importante: scopri come fare con una semplice pulizia
Avete deciso di pulire la tua Stufa a Pellet ma non hai idea di come farlo? In questo articolo ti illustreremo tutti i passaggi per iniziare una corretta manutenzione. Una dei dilemmi più frequenti, prima o dopo aver comprato una stufa a Pellet, riguarda proprio la sua manutenzione: come programmarla e come pulirla nella maniera più idonea. Eseguendola correttamente, si potr&agr (continua)