Home > Ambiente e salute > La storia di Alba: da negoziante a punto di riferimento per le mamme della Sicilia

La storia di Alba: da negoziante a punto di riferimento per le mamme della Sicilia

scritto da: Verdevero | segnala un abuso

La storia di Alba: da negoziante a punto di riferimento per le mamme della Sicilia

"Durante questo periodo ho capito quanto i social e la rete (intesa virtualmente e non solo) tra le persone siano strumenti potenti ed importanti allo stesso tempo".


L'emergenza Covid-19 ha spinto tanti piccoli negozi a reinventarsi. C'è chi lo ha fatto sviluppando le opportunità legate ai social network per offrire un supporto alle mamme di tutta la Sicilia in un momento di grandissima difficoltà e preoccupazione. E' il caso di Alba Augugliaro, giovane imprenditrice della provincia di Trapani che durante i mesi di lockdown è diventata una 'influencer' al servizio delle famiglie e dei bambini. La storia di Alba comincia nel 2018 quando "finita la maternità, ho aperto il mio e-commerce Niku Niku per condividere con genitori e non l’arte del portare in fascia e uno stile di vita più sostenibile. Mi occupo, infatti, anche di pannolini lavabili, cosmesi e detergenza eco bio, abbigliamento bimbi in cotone organico, prodotti zero waste e giocattoli in legno. Il nome viene dal dialetto siciliano e letteralmente significa piccolo piccolo. La mia mission è quella di diffondere il più possibile le informazioni su questo tipo di prodotti e, soprattutto, i loro benefici su di noi e sui nostri bambini". Anche Alba, come tanti altri piccoli negozi, è stata costretta a fare i conti con gli effetti imprevedibili della pandemia.  "Per fortuna qui in Sicilia la situazione legata al covid non è stata pari a quella di altre regioni più colpite. Ma poiché siamo un e-commerce e spediamo maggiormente fuori dalla Sicilia, all’inizio del lockdown abbiamo avuto un paio di settimane difficili. Eravamo operativi, ed anche i corrieri lo erano, però il calo delle vendite ha colpito anche noi. Dopo le prime due settimane, invece, tutto è tornato alla nostra normalità". Nel frattempo però l'imprenditrice ha trovato il modo di sfruttare al meglio le potenzialità del web. " Durante questo periodo ho capito quanto i social e la rete (intesa virtualmente e non solo) tra le persone siano strumenti potenti ed importanti allo stesso tempo. Sono nate collaborazioni e sinergie molto interessanti. Ho organizzato dirette, incontri on line per parlare di vari temi come il babywearing, gli assorbenti lavabili e la coppetta mestruale, i pannolini lavabili e le pulizie green. Un modo, insomma, per sentirci comunque vicini". I temi dell'ambiente e dell'ecosostenibilità hanno un ruolo centrale per Alba. Un interesse certificato anche dalla presenza, nel suo store, di detersivi naturali come quelli dell'azienda Verdevero. Credo che ci sia bisogno di educare le persone verso uno stile di vita sano. E con educare intendo promuovere e conoscere per prima i prodotti che propongo e soprattutto spiegare e motivare il perché di certe scelte. Se non si spiega il perché si può pensare che una cosa valga l’altra, invece se ci soffermiamo a spiegare ed illustrare le differenze, risulta più facile far capire alle persone i benefici che possono trarre dall’utilizzo di prodotti ecologici e, più in generale, dalla riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento ambientale.  6) I miei progetti per il futuro? Forse sono ambiziosa, ma spero di diventare un punto di riferimento per tante famiglie. Di continuare ad offrire il mio sostegno on line ed off line. E certamente anche di condividere la passione e l’amore verso le scelte sostenibili".  



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

25/03: Mamme in primo piano, evento aperto a Mamme e Bimbi!


MANIFESTO CONTRO PIZZO E USURA, ANCHE LA CIDEC SICILIA TRA LE ASSOCIAZIONI FIRMATARIE


Sicilia, terra che da sempre richiama a sé


ALLE EASYMAMME, CI PENSA ADRIANA CANTISANI!


Matteo Del Fante: Sviluppo sostenibile, accordo tra Regione Sicilia e Terna


I 3 trucchi per spendere poco in Sicilia: casa vacanza, volo low cost e cibo di strada


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Como, come cambiano le abitudini dei consumatori dopo il Covid: boom di prodotti bio e detersivi naturali

Como, come cambiano le abitudini dei consumatori dopo il Covid: boom di prodotti bio e detersivi naturali
Cresce anche in provincia di Monza e Brianza e in quella di Como la propensione al consumo di prodotti ecocompatibili e di detersivi naturali in sostituzione di quelli chimici. E' uno degli effetti legati all'emergenza Covid-19 dei mesi scorsi e alla diffusione di abitudini 'green' tra i consumatori lombardi durante il periodo del lockdown. A fotografare la nuova attitudine è Moris Galli, (continua)

Negozi di vicinato e abitudini sane:da Loreto la mission di “Naturama” per un mondo più green

Negozi di vicinato e abitudini sane:da Loreto la mission di “Naturama” per un mondo più green
Diffondere uno stile di vita sano ed abitudini ecocompatibili tra i cittadini di Loreto (Ancona) e dintorni. E' questa la mission di Sara Molitierno, che cinque anni fa – con grande coraggio – ha deciso di aprire il suo piccolo bio market & cafè, “Naturama”, in via Trieste. Ad animare la giovane imprenditrice un obiettivo ben preciso: promuovere il tema dell'alimentazione naturale e biologica (continua)

Come rimanere vicino ai clienti e continuare a crescere durante il lockdown? Il focus dell'imprenditore Fabrizio Zanetti

Come rimanere vicino ai clienti e continuare a crescere durante il lockdown? Il focus dell'imprenditore Fabrizio Zanetti
Il titolare di Verdevero intervistato da 'Il Salvagente' In che modo è possibile tenere stretti i proprio clienti anche quando questi sono fisicamente lontani? E' stato questo il tema affrontato da Fabrizio Zanetti, titolare di Verdevero, azienda della provincia di Vicenza specializzata in detersivi naturali ed ecocompatibili, intervistato nei giorni scorsi da Matteo Fago per “Il Salvagente”, rivista schierata da oltre trent'anni a difesa dai (continua)

Rinascita Imprenditoriale, il caso studio di Verdevero

Rinascita Imprenditoriale, il caso studio di Verdevero
L'imprenditore Fabrizio Zanetti tra gli speaker dell'iniziativa L'imprenditore vicentino Fabrizio Zanetti tra i protagonisti di “Rinascita imprenditoriale”, il primo grande summit virtuale del mondo dell'imprenditoria organizzato da Piernicola De Maria andato in scena sulle piattaforme online dal 24 al 27 aprile scorsi. Una maratona che è stata seguita da oltre 4.500 persone in tutta Italia e durante la quale sono stati affrontate varie tem (continua)

A Milano si parla di architettura emozionale: “in che modo gli ambienti in cui viviamo possono contribuire al benessere psicofisico”

A Milano si parla di architettura emozionale: “in che modo gli ambienti in cui viviamo possono contribuire al benessere psicofisico”
 Dall'Umbria a Milano per promuovere il tema dell'architettura emozionale. L'architetto paesaggista Giovanni Montanaro e la coach Giusy Tanci prenderanno parte al primo Vertice nazionale su sensibilità ambientale e comfort abitativo, organizzato a Milano dalla rete di imprenditori e professionisti 'Stile Naturale' (https://stilenaturale.com) all'interno di "Fa la cosa giusta" (continua)